ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Ser Pinnus sfonderà nel meta di Hearthstone? La discussione è aperta!

Ser Pinnus sfonderà nel meta di Hearthstone? La discussione è aperta!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Che carta sarà il nuovo servitore Ser Pinnus Mrrgglton?
Sono in molti a chiederselo specie dopo aver visto che tipo di impatto ha avuto sul meta l’introduzione di carte come Reno Jackson o Brann Barbabronzea ed in questo articolo vogliamo cercare di sentire i pareri degli esperti su questa interessante questione.

“è una carta utile per molti tipi di mazzo ma da sola non basta a farli diventare competitivi perchè se non la peschi non ne hai alcun beneficio, se non era leggendaria  (e quindi disponibile in singola copia) forse poteva fare qualcosa in più. Comunque è una carta interessante che sicuramente troverà spazio in parecchi decks”

Questo il parere di Lik che quindi vede, anche se non con un estremo entusiasmo, la possibilità che il buon Ser Pinnus Mrrgglton venga effettivamente giocato in qualche mazzo nel prossimo futuro.
Di parere decisamente opposto TiatheSnake che invece vede in questa carta un sostanziale problema: se non si “vede” di primo turno diventa abbastanza inutile…queste le sue esatte parole:

“Secondo me se questa carta non si vede di turno 1 è abbastanza inutile, la vedo buona solo in quell’ottica ed in un mazzo Zoo cambiando ad esempio l’hero power del druido in qualcosa di più aggressivo o che faccia board; discorso diverso per i mazzi controllo dove invece non la vedo per niente competitiva, sopratutto visto che è 1x …”

mike donais

Per arricchire ulteriormente la discussione, abbiamo deciso di tradurre un utile spunto pubblicato poche ore fa su TempoStorm e per il quale ringraziamo il velenoso Giuliano Virace Cassano augurandovi una buona lettura…

Dobbiamo dare atto alla Blizzard di aver reso le Leggendarie, crete per League of Explores, davvero interessanti.

Reno Jackson e Brann Barbabronzea hanno riscosso molto successo. Ogni carta ha trovato posto in molteplici deck competiviti ed hanno già lasciato un’impronta indelebile nella classifica e nei tornei. Questa settimana, con l’uscita della terza ala, la storia potrebbe riproporsi con un volto nuovo: Ser Pinnus Mrrgglton.
Se fossi uno scommettitore, punterei su Ser Pinnus giocato anche nell’ambiente competitivo.

LE BASI

Come per ogni servitore, la prima cosa che bisogna analizzare è il rapporto tra costo e statistiche. Questo valore è molto importante, infatti noi giocatori ci aspettiamo effetti compensativi per carte con statistiche deficitarie.
Fortunatamente per Ser Pinnus le sue sono A+ , 1\3 per un mana è eccezionale – lo abbiamo notato da tempo grazie al Dragone di Mana e in tempi più recenti con il Trogg delle Gallerie.
Come queste ultime inoltre Ser Pinnus beneficia di statistiche che contrastano efficacemente carte aggressive come lo Gnomo Contaminato e interagisce positivamente con i più diffusi servitori da inizio partita come il Minibot Scudato e il Masticatore Zombi.
Infine, proprio come il Draghetto e il Trogg, possiede un abilità molto positiva oltre alle statistiche.

Il Draghetto di Mana ed il Tunnel Trogg diventano più forti  ogni volta che si verifica una condizione (che sia il lancio di magie o costi di sovraccarico) ciò non avviene con Ser Pinnus. Questi potenziamenti rendono questi servitori bersagli primari per le rimozioni e forzano brutte giocate avversarie, per esempio utilizzare Parola d’Ombra: Morte sul Dragone di Mana.  D’altra parte Ser Pinnus è un Murloc; senza voler dire che ogni mazzo che lo vedrà usato sarà un Murloc, è indiscutibile la presenza di buff accessibili solo ai Murloc, come il Condottiero Murloc, che gli daranno una spinta in più.

ser pinnus

L’EFFETTO

Il Grido di Battaglia è quel che rende Ser Pinnus davvero unico. Dato che il potere eroe è ciò che più differenzia le nove classi di Hearthstone e il loro sviluppo, poche carte hanno la possibilità di modificarlo. La più popolare al momento è la Giustiziera Cuorsincero, che tuttavia  ha il solo scopo di potenziare il potere eroe base – Ser Pinnus invece può cambiare completamente il potere eroe. Anche se Forma d’Ombra è in grado di creare un nuovo potere eroe, Ser Pinnus è più simile per effetto alla carta Mangiamagie del Gran Torneo.

Per ora, queste sono le uniche carte che alterino il potere eroe. E’ facile capire quali sono le differenze tra questi due effetti: l’efficacia dello Mangiamagie dipenderà dal match-up  mentre Ser Pinnus ci mostrerà tre effetti casuali tra i quali scegliere. La possibilità di ottenere un nuovo potere  che sia vantaggioso aumenterà esponenzialmente grazie al Discover, poiché  potendo scegliere tra 3 poteri su 8  circa il 50$% delle volte otterremo il potere eroe perfetto per la situazione. Inoltre anche se non otterremo la scelta desiderata  avremo ancora una possibilità più ampia di scelta ed un effetto così  impattante condizionerà l’esito della partita da quel punto in avanti.

Mangiamagie, al momento ha trovato spazio sono in un mazzo: una versione modificata del Renolock con una coppia di Maldestrieri. L’idea dietro il suo utilizzo risiede nel fatto che Life Tap non è un potere utile per tutta la durata della partita. In un mazzo  senza doppioni la possibilità di pescare è inestimabile per poter trovare opzioni, ma tuttavia in fasi di fine gioco e prossimi all’arrivo della Fatica, il potere eroe dello Stregone, è inferiore a qualsiasi altro.

DOVE TROVERA’ SPAZIO SIR FINLEY?

Tutto si riduce a questa fondamentale domanda. Una carta può possedere un potenziale incredibile ma se non trova spazio e ruolo, resterà fuori dal gioco. Anche se Ser Pinnus e Mangiamagie hanno poteri simili ed entrambi sono servitori neutrali, ci aspettiamo che il costo di mana inferiore e il maggior controllo sul risultato favorirà l’uso di Ser Pinnus in un numero maggiore di mazzi.

Se ci poniamo la domanda: ‘In quale tipologia di mazzo questa carta sarebbe buona?’  – tra aggressivo, control, mid-range e combo- tutte le considerazioni fatte puntano verso l’aggressivo: il costo  di solo 1 mana, statistiche simili a servitori già usati in mazzi aggro e poter sfruttare i bonus ai Murloc lo rendono una buona giocata nel contesto di qualunque mazzo Aggressivo.

Ipotizziamo, facendo restare Ser Pinnus nel suo ambiente naturale, di giocarlo in un mazzo Stregone Murloc. Il potere eroe ci permette di riempire la mano mentre invadiamo la board con uno sciame di piccoli minion, proprio come fosse uno ZooLock. Nonostante questo sia affascinante, cosa succederebbe se volessimo sfruttare carte di altre classi come il Cavaliere Murloc o Alta Marea? Creare Totem o Reclute 1\1 è sicuramente peggiore del potere eroe dello Stregone. Ecco la funzionalità di Ser Pinnus, per il bassissimo costo di un mana (e un po’ di fortuna) potremmo giocare  il resto della partita con il potere eroe ideale pur utilizzando le carte di classe desiderate ottenendo una fusione perfetta tra due mondi distinti.

Un’altro vantaggio di Ser Pinnus è che non perde valore pescato nelle fasi avanzate di gioco, pur restando fantastico sin dal primo turno. Un 1\3 non ha grande impatto sulla board, ma la possibilità di cambiare potere lo rende utile per tutta la durata della partita. Riprendendo l’esempio del mazzo Murloc, l’idea di gioco prevede di chiudere il game il prima possibile, ciò detto il pescaggio con Life Tap o la pressione di Steady Shot possono permetterci di continuare ad aggredire o velocizzare la partita, perciò Ser Pinnus sarà il benvenuto anche fuori curva. Non importa quale potere eroe iniziale si abbia, i mazzi aggressivi cercano di non utilizzarlo nei primi turni a favore dell’uso del mana per riempire la board.

Tutto questo spiega perché il Ser Pinnus potrebbe trovare spazio nei mazzi Aggro, e non necessariamente in quello da molti ipotizzato. Mazzi Sciamano aggressivi che sfruttano carte con Sovraccarico per infliggere notevoli danni hanno recentemente guadagnato popolarità e potrebbero  trovare utile la funzionalità di Ser Pinnus, penso in primis al Mech Shaman. Il potere eroe più ricercato potrebbe essere quello dello Stregone seguito dal Cacciatore proprio per la natura aggressiva dei mazzi…

Abbiamo quindi letto tre punti di vista molto diversi sul nuovo servitore giunto con la terza ala dell’Avventura Lega degli Esploratori…voi cosa ne pensate? Quale credete sia il punto di vista più giusto?

Sì, la Rissa è ancora una modalità di HS. Cosa potrebbe salvarla dall’oblio?

Sì, la Rissa è ancora una modalità di HS. Cosa potrebbe salvarla dall’oblio?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Ormai alla maggior parte dei giocatori di Hearthstone la cosa sarà totalmente sfuggita dalla mente e soprattutto dagli occhi, ma sì, la Rissa è una modalità di Hearthstone, anche abbastanza costante. Siamo sicuri che l’avevate dimenticato.

Al di là degli scherzi vogliamo proprio porre l’attenzione su questa modalità rinnegata dai giocatori. Non abbiamo dati alla mano, ma siamo sicuri che le ore totali di gioco su questa modalità sono davvero poche.

Ma qual è il problema della Rissa? Sicuramente l’assenza totale di rigiocabilità, il che suona paradossale in una modalità in cui puoi rigiocare all’infinito. Al di là, però, della ricompensa settimanale, non ci sono infatti altri stimoli che portano alla sua giocabilità.

Non c’è una classifica, non ci sono nuove Risse in uscita (e capiamo che Blizzard non voglia al momento sprecarci risorse): modalità da una giocata e via. Si ottiene la busta settimanale e poi la si riapre dopo 7 giorni, se tutto va bene. Ci sono poi anche giocatori che non hanno bisogno di bustine e quindi evitano anche di farla.

Ma quale potrebbe essere effettivamente la soluzione?

C’è bisogno di un rework

Difficile ipotizzarlo, ma inserire ricompense diverse, che richiedano anche più sforzo per ottenerle, sarebbe già un passo in avanti. Ovviamente per fare ciò si dovrebbe aumentare l’appeal della modalità, non basta cambiarne le regole settimanalmente con il ritorno SEMPRE degli stessi eventi.

E se proprio gli eventi intra-Hearthstone (come Halloween, Natale, Inverno ed Estate ecc..) fossero incentrati quasi esclusivamente sulla Rissa? Immaginate una 7 giorni (o magari anche di più) solo ed esclusivamente sulla Rissa, con partite speciali diverse ogni giorno e che portino a tutta una serie di ricompense speciali. Tanto la Constructed verrà giocata a prescindere, con o senza eventi, ma la Rissa non ha senso di esistere al di fuori.

In tutto ciò, se dovesse interessarvi, questo è giorno di Rissa e per 7 giorni si giocherà a Cloneball. Andate e riscattate la vostra bustina settimanale!

Che ne pensate? Vorreste un rework totale di questa modalità?

Articoli Correlati:
Liste off-meta: come scalare con deck meno noti, ma altrettanto forti

Liste off-meta: come scalare con deck meno noti, ma altrettanto forti

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Mazzi Off-Meta – Siamo ancora un po’ lontano dall’arrivo dei prossimi bilanciamenti di Hearthstone, come annunciato dai suoi sviluppatori. Quindi per un po’ dovremo giocare con i mazzi del momento, ma se volessimo cambiare un po’?

I mazzi meta ormai sono sotto gli occhi di tutti, ImpLock, Skeleton Mage, Ramp Druid, Face Hunter, ma non tutti vogliono giocare con gli stessi deck. Per questo proveremo a consigliarvi alcune “nuove liste” che hanno ottenuto anche ottimi risultati.

Partiamo dal Rogue che cerca di raggiungere i suoi colleghi con alcune delle sue migliori versioni. In questo caso vedremo il Miracle Rogue che cerca con la Necrosignora Draka di abbattere l’avversario a colpi di arma con decine di punti d’Attacco.

Ci sono, poi, anche versioni di classi Top Tier che hanno però meno successo in community, come l’Aggro Druid o il Renathal Evolve Shaman, ancora in cerca di consolidamento, ma già ad un passo dai mazzi migliori.

Chiudiamo con altre due liste: l’Abyssal Curse Warlock che a differenza di come sembra sta ricevendo sempre più consensi grazie ai suoi risultati negli alti ranghi della Ladder; e poi il Fel Demon Hunter, forse l’unica versione del DH che può racimolare qualche win nel meta.

Le liste

Che ne pensate di queste liste off-meta?

Articoli Correlati:
Apparsa una misteriosa missione leggendaria. Errore o regalo di Blizzard?

Apparsa una misteriosa missione leggendaria. Errore o regalo di Blizzard?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Missione Hearthstone – Difficilmente oggi avremmo avuto notizie su eventi o soprattutto bilanciamenti, come abbiamo visto nello scorso articolo. Eppure ai giocatori una novità è apparsa, ma senza nessun annuncio ufficiale.

Stiamo parlando di una curiosa quanto misteriosa missione, apparsa probabilmente a tutti i giocatori della Locanda. Questa missione era inaspettata e perdipiù è leggendaria quindi assicura una ricompensa maggiore rispetto ai soliti XP.

Infatti questa missione, denominata “Un assaggio di Animum“, con il semplice utilizzo di 5 carte con Infusione dà l’opportunità di ottenere una bustina della nuova espansione, Assassinio al Castello di Nathria.

Aggiungiamo che a quanto pare questa missione ha un timer: bisognerà completarla in 7 giorni. Non sappiamo, poi, ancora se a conclusione di questo periodo di tempo ne arriveranno altre o se sarà una tantum.

Ancora al momento nessuna notizia ufficiale da parte di Blizzard quindi è lecito chiedersi se questo sia stato un errore, una missione sfuggita da un futuro evento o semplicemente un regalo da parte degli sviluppatori.

Non ci resta che attendere ulteriori informazioni. Nel dubbio approfittatene e cercate di completarla il prima possibile.

Che ne pensate di questa situazione misteriosa?

Articoli Correlati: