“Lo Sciamano Control è devastante”: le parole di Gera89 sul nuovo deck di Tides!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Durante il pomeriggio di ieri abbiamo promosso una nuova e particolarissima lista di Thrall: lo Sciamano Control che TidesOfTimes ha deciso di utilizzare durante gli Spring Us.
Molti sono stati i giocatori che, potendoselo permettere, hanno deciso di montarlo e provarlo immediatamente nella ladder di Hearthstone; tra questi anche il nostro Gera89, che dopo diverse partite ha riconosciuto la solidità di questo nuovo deck esaltandone le qualità e, cosa non da meno, la sua unicità.
Ecco le parole del nostro giocatore mentre, poco sotto, troverete il testo dell’articolo di ieri con in allegato anche la lista di quello che aspira ad essere un nuovo protagonista del Meta della Locanda!

Se c’è una classe che ho giocato davvero poco e che ho ancora al livello 40 è proprio lo shaman. Il motivo di questo mio parziale disinteresse è relativo al fatto, essendo io un grande appassionato di deck Control, non ho mai trovato in Thrall un soddisfacente eroe con cui giocare essendo lui caratterizzato principalmente da mazzi aggressivi e midrange.

Ecco però che, finalmente, un normale Venerdì pomeriggio trovo una lista Sciamano control da paura, veramente devastante, fatta e portata agli Spring da un giocatore che ho sempre stimato molto: l’americano Tides.
Cara community ti posso dire che è da quasi un giorno che mi sto divertendo comen un matto: questo deck sta tenendo delle percentuali assolutamente positive (ho avuto fino a questo momento un Win Rate superiore al 65% nel rank Legend) che, dal mio punto  di vista, rendono questa lista performante come un Tier 2 o, forse, un Tier 3…notizia anche questa assolutamente positiva visto che si parla di un deck di Thrall non aggressivo ne midrange

Sicuramente molto difficile da gestire nei primi turni essendo davvero, davvero lento, posso assicurarvi però che dopo averci preso la mano vi sembrerà molto più forte di quanto possiate immaginare in fase di costruzione: ieri sono riuscito a chiudere una ottimale sessione di game ed oggi quasi sicuramente continuerò a giocare quello che mi sembra essere un buon candidato per il prossimo aggiornamento del Meta Tier List…unico, e quasi insormontabile ai più, problema è il costo…questo deck richiede una quantità di Polveri davvero imponente (quasi 15.000, ndr)!  

12122454_532480916925934_2585009548618222764_n

Dall’articolo di ieri…

Passando invece all’analisi del deck Sciamano di Tides, non possiamo non notare che potremmo tranquillamente trovarci davanti al più costoso mazzo di Thrall di tutti i tempi.
Questa caratteristica potrebbe risultare abbastanza determinante per la maggior parte della community che si troverà a consultare questo articolo ma, se da un lato l’enorme costo ne inficia la sua reale usabilità “di massa”, dall’altro queste sue 14.600 Polveri Arcane necessarie non possono non aumentarne quell’alone magico che rapisce immediatamente chiunque consulta questa lista!

I due capitani sono N’ZothYogg Saron: il primo trova forza nell’enorme reparto Rantolo di Morte presente nel deck (solo per citarne alcune: FaucigelideCairne e l’onnipresente Sylvanas Ventolesto) mentre il secondo, presumibilmente usato dopo N’Zoth, farà quello che saprà fare meglio…creare scompiglio sperando che ci possa mettere nelle definitive condizioni di vincere un match.

sciamano control

Interessante in questo senso anche l’inserimento di Hallazeal l’Asceso che avrà un ruolo sicuramente determinante nel portare delle giuste e preziosissime cure al nostro eroe.
Il concetto importante da comprendere riguardo questo mazzo è che si tratta di un Control di rara bellezza: enorme come probabilmente solo il God Warrior potrebbe essere, le partite con questo deck potrebbero non trovare mai fine prima del 12° o 13° turno e, proprio per questo, solido è il reparto healing a disposizione dei giocatori che lo useranno.

Clicca qui per visualizzare lo Shaman Yogg/N’Zoth di Tides!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701