ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Scambio di Doni: confermata la Rissa “natalizia” di Hearthstone

Scambio di Doni: confermata la Rissa “natalizia” di Hearthstone

Profilo di Stak
 WhatsApp

La rissa Scambio di Doni è finalmente online su Hearthstone!
Questa volta ci troveremo in una sfida all’interno della quale dovremo, ad ogni turno, aprire un pacchetto contenente una carta da aggiungere al nostro mazzo per sconfiggere l’avversario.

In questa nuova rissa, Babbo Inverno rilascerà doni sulle strade di Roccavento. Distruggete i pacchetti e troverete una graziosa sorpresa: una carta da un mana che Rinviene una carta della classe del vostro avversario. Otterrete un dono ogni volta che romperete il regalo dell’avversario… oppure potrete fare gli egoisti e rompere un dono dalla vostra parte del tabellone per Rinvenire una carta della vostra classe!

Di seguito il video di Bloor e la lista completa con tutte le risse da noi precedentemente viste.

Il video di Bloor

Come di consueto vi ricordiamo che, fino a questa settimana, abbiamo visto:

  • Settimana 1: Nefarian Vs Ragnaros, Nella quale giocavamo con uno di questi due eroi contro l’altro.
  • Settimana 2: Repubblica delle Banane, Nella quale dovevamo creare un mazzo e, per ogni servitore morto, venivamo muniti di una carta Banana.
  • Settimana 3: Ragni, ragni Dappertutto, Nella quale giocavamo con mazzi pieni di Tessitela a prescindere dall’eroe usato.
  • Settimana 4: Gara di Evocazione, Nella quale a seguito di ogni carta magia, veniva schierato in campo un servitore di pari costo.
  • Settimana 5: Incontri Fortuiti, Nella quale dovevamo giocare con mazzi estremamente casuali con 30 carte a noi sconosciute fino al momento in cui non le vedevamo nella nostra mano.
  • Settimana 6: Cuore del Pozzo Solare, Nella quale dovevamo giocare con mazzi creati da zero in partite in cui si avevano sempre, e fin dal primo turno, 10 mana disponibili.
  • Settimana 7: Portali senza Frontiere, Nella quale dovevamo giocare con mazzi pieni di carte Portali Instabili, a prescindere dalla classe da noi scelta.
  • Settimana 8: Ballo in Maschera, Nella quale dovevamo giocare con dei mazzi caratterizzati dal fatto che le creature avevano un particolare Rantolo di Morte: “alla morte di questo servitore ne evoca uno nuovo che costa 2 mana in meno”.
  • Settimana 9: Gara di Evocazione, Nella quale a seguito di ogni carta magia, veniva schierato in campo un servitore di pari costo.
  • Settimana 10: Gran Torneo, Nella quale avremmo potuto giocare con Alleria ed il suo mazzo completamente incentrato su creature con meccanica della Giostra, o con Medivh ed il suo mazzo completamente incentrato sulla meccanica dell’Ispirazione.
  • Settimana 11: Incontri Fortuiti, Nella quale dovevamo giocare con mazzi estremamente casuali con 30 carte a noi sconosciute fino al momento in cui non le vedevamo nella nostra mano.
  • Settimana 12: Mana a Catinelle, Nella quale avevamo mana disponibile in modo molto più veloce del normale (3 mana al 2° turno, 5 mana al 3° turno, 7 mana al 4° turno ecc).
  • Settimana 13: Doppio Rantolo di Morte, Nella quale dovevamo costruirci un mazzo con le nostre carte sapendo che il Rantolo di Morte dei nostri servitori si sarebbe attivato sempre due volte all’interno della partita.
  • Settimana 14: Portali senza Frontiere, Nella quale dovevamo giocare con mazzi pieni di carte Portali Instabili, a prescindere dalla classe da noi scelta.
  • Settimana 15: Gli ultimi saranno i primi, Nella quale ogni volta che ad inizio turno avevamo se avevamo un determinato numero di punti vita in meno rispetto al nostro avversario veniva evocato, a costo 0, un servitore casuale sul nostro board.
  • Settimana 16: Robobomba Vs Fastidiobot, Nella quale dovevamo controllare o il mitico Fastidiobot oppure una delle Bombe Bot del Dott. Boom
  • Settimana 17: Mazziere Meccanizzato, Nella quale grazie al mazziere Optimotron pescavamo sempre una carta di valore pari al turno in cui stavamo giocando…al turno uno pescavamo una carta da un mana, al due una carta da due e cosi via.
  • Settimana 18: Una Carta non ha Prezzo, Nella quale giocavamo con mazzi casuali (avendo prima scelto l’eroe) il cui costo delle carte era random di turno in turno. Non era difficile quindi vedere un Ragnaros a turno 2.
  • Settimana 19: Chi è il Boss Adesso, Nella quale una volta scelto l’eroe e composto il mazzo ci saremmo ritrovati a giocare una partita con la possibilità di usare svariati poteri eroe dei boss delle avventure!!
  • Settimana 20: Ragni, ragni Dappertutto, Nella quale giocavamo con mazzi pieni di Tessitela a prescindere dall’eroe usato.
  • Settimana 21: Uniti contro Mecazod, Nella quale giocavamo per la prima volta insieme ad un altro giocatore contro il temibile Mecazod!
  • Settimana 22: Nefarian Vs Ragnaros, Nella quale, a differenza del solito, se usavamo Nefarian partivamo con un cristallo di mana in meno.
  • Settimana 23: Tesoro del Cuore Nero, Nella quale, in ogni nuovo turno, dovevamo scegliere una delle 3 carte che ci venivano mostrate.
  • Settimana 24: Battaglia di Tol Barad, Nella quale una volta costruito il mazzo, eravamo impegnati in una particolare sfida con la seguente meccanica: ogni volta che evocavamo un servitore ottenevamo una magia dallo stesso costo in mana che potevamo giocare gratuitamente!
  • Settimana 25: Assemblaggio in Corsa, Nella quale si partiva con tante monete ed alcune galline in mano, poi si “rinvenivano” 3 carte e se ne sceglieva una ogni turno che si sarebbe potuta immediatamente giocare (avendo il mana ovviamente), mentre, di turno in turno, le nostre carte in mano venivano costantemente nuovamente mischiate nel mazzo.
  • Settimana 26: Incontri Fortuiti, Nella quale dovevamo giocare con mazzi estremamente casuali con 30 carte a noi sconosciute fino al momento in cui non le vedevamo nella nostra mano.
  • Settimana 27: Scambio di Doni, Nella quale ogni turno avevamo schierato sul nostro lato del campo un pacco regalo che, una volta morto, avrebbe dato un dono a noi o al nostro avversario.
  • Settimana 28: Una carta non ha prezzo, Nella quale giocavamo con mazzi casuali (avendo prima scelto l’eroe) il cui costo delle carte era random di turno in turno. Non era difficile quindi vedere un Ragnaros a turno 2.
  • Settimana 29: Chi è il Boss Adesso, Nella quale una volta scelto l’eroe e composto il mazzo ci saremmo ritrovati a giocare una partita con la possibilità di usare svariati poteri eroe dei boss delle avventure!!
  • Settimana 30: Battaglia delle Meccaniche, Nella quale una volta scelto l’eroe ed il mazzo avremmo giocato una partita scegliendo al primo turno uno speciale potere che ci avrebbe accompagnato per tutta la partita!
  • Settimana 31: Uniti contro Mecazod, Nella quale giocavamo insieme ad un altro giocatore contro il temibile Mecazod!
  • Settimana 32: Tesoro del Capitan Cuore Nero, Nella quale, in ogni nuovo turno, dovevamo scegliere una delle 3 carte che ci venivano mostrate.
  • Settimana 33: Miniature Warfare, Nella quale dovevamo scegliere un eroe e comporre un mazzo sapendo che tutte le creature sarebbero costate 1 mana e sarebbero state 1/1.
  • Settimana 34: Orotron per Tutti, Nella quale una volta scelto l’eroe e costruito il mazzo, giocheremo con uno speciale potere eroe…degno del migliore degli Orotron: “Sostituisce il tuo potere eroe con Equipaggia una nuova arma”!
  • Settimana 35: Assemblaggio in Corsa, Nella quale si partiva con tante monete ed alcune galline in mano, poi si “rinvenivano” 3 carte e se ne sceglieva una ogni turno che si sarebbe potuta immediatamente giocare (avendo il mana ovviamente), mentre, di turno in turno, le nostre carte in mano venivano costantemente nuovamente mischiate nel mazzo.
  • Settimana 36: In Prima Linea, Nella quale il nostro eroe (che aveva 30 punti vita e 10 punti armatura) era una gigantesca provocazione che difendeva i nostri servitori dagli attacchi nemici.
  • Settimana 37: Scontro tra Servitori, Nella quale ogni nostro servitore godeva di Carica e Provocazione.
  • Settimana 38: Scegli il tuo Fato, Nella quale rinvenivamo delle carte fato che influenzavano il corso della partita.
  • Settimana 39: Una carta non ha prezzo, Nella quale giocavamo con mazzi casuali (avendo prima scelto l’eroe) il cui costo delle carte era random di turno in turno. Non era difficile quindi vedere un Ragnaros a turno 2.
  • Settimana 40:  Battaglia di Tol Barad, Nella quale una volta costruito il mazzo, eravamo impegnati in una particolare sfida con la seguente meccanica: ogni volta che evocavamo un servitore ottenevamo una magia dallo stesso costo in mana che potevamo giocare gratuitamente!
  • Settimana 41: Supremazia del Male, Nella quale usavamo o Rafaam o Kel’Thuzad coi loro folli mazzi!
  • Settimana 42: Vietato ai Minori di 7 Mana, Nella quale potevamo giocare solo carte minion con costo 7 o superiore!
  • Settimana 43: Portali senza Frontiere, Nella quale dovevamo giocare con mazzi pieni di carte Portali Instabili, a prescindere dalla classe da noi scelta.
  • Settimana 44: The Great stone of Challenge, Nella quale dovevamo creare il deck con cui giocare seguendo queste due regole: Tutte le magie dovevano avere costo “Pari“ e tutti i servitori dovevano avere attacco “Dispari“.
  • Settimana 45: Idols of Azeroth – Nella quale avevamo un deck completo solo di Idoli del Corvo!
  • Settimana 46: Incontri Fortuiti, Nella quale dovevamo giocare con mazzi estremamente casuali con 30 carte a noi sconosciute fino al momento in cui non le vedevamo nella nostra mano.
  • Settimana 47: Ragni, ragni Dappertutto, Nella quale giocavamo con mazzi pieni di Tessitela a prescindere dall’eroe usato.
  • Settimana 48: Top2, Nella quale giocavamo un mazzo formato da sole due carte a nostra scelta.
  • Settimana 49:  Uniti contro Mecazod, Nella quale giocavamo insieme ad un altro giocatore contro il temibile Mecazod!
  • Settimana 50:  Torri dell’Ombra, Nella quale il primo turno ogni minion giocato aveva Furtività
  • Settimana 51: Scontro alle Crossroads, Nella quale avremmo scelto il primo eroe di partenza ed all’inizio della partita ne avremmo dovuto selezionare un secondo; il nostro deck sarebbe stato formato da una selezione random di carte delle due classi!
  • Settimana 52: Palla Clonatrice : I deck composti solo da leggendarie, ognuna clonata per 4!
  • Settimana 53: Cuore del Pozzo Solare, Nella quale dovevamo giocare con mazzi creati da zero in partite in cui si avevano sempre, e fin dal primo turno, 10 mana disponibili.
  • Settimana 54 : Pick a Hand, dove formavamo un mazzo di sole sette carte, mentre le altre erano Portali Instabili !
  • Settimana 55 : Shiftcon – nella quale avevamo un mazzo formato da Shifter Zerus!
  • Settimana 56 : Clockwork Card Dealer : Nella quale la carta che pescheremo al turno uno sarà una carta di costo 1, al turno 2 di costo 2 e così via
  • Settimana 57: Servi di Yogg-Saron – Dove ogni servo giocato (da un mazzo casuale)  castava una spell a random!
  • Settimana 58: Idols of Azeroth – Nella quale avevamo un deck completo solo di Idoli del Corvo!
  • Settimana 59: Una Carta non ha Prezzo, Nella quale giocavamo con mazzi casuali (avendo prima scelto l’eroe) il cui costo delle carte era random di turno in turno. Non era difficile quindi vedere un Ragnaros a turno 2.
  • Settimana 60: Storming Stormwind, Nella quale eravamo protagonisti di una vera e propria gara di danni da fare al nostro avversario, inerme, e controllato dall’IA (controllato da un computer).
  • Settimana 61, A Dark Recipe, Nella quale dovevamo scegliere un eroe e giocare con dei mazzi già fatti dal computer assaggiando le ricette degli “Antichi Dei”.
  • Settimana 62, Nefarian Rises, Nella quale insieme ad un nostro compagno avremmo dovuto affrontare il celebre Drago nero in una sfida co-op!
  • Settimana 63, Tesoro del Cuore Nero, Nella quale, in ogni nuovo turno, dovevamo scegliere una delle 3 carte che ci venivano mostrate.
  • Settimana 64, Party Portals, Nella quale avremmo avuto partecipare ad una super sfida estremamente divertente carica di Portali Instabili.
  • Settimana 65, Scontro alle Crossroads, Nella quale avremmo scelto il primo eroe di partenza ed all’inizio della partita ne avremmo dovuto selezionare un secondo; il nostro deck sarebbe stato formato da una selezione random di carte delle due classi!
  • Settimana 66, Top3, Nella quale, similarmente alla celebre Rissa Top 2, dovevamo scegliere 3 carte (massimo una per copia) per il nostro deck che sarebbe stato poi riempito con 10 carte uguali ad ognuna delle 3 scelte fino a completare il normale mazzo di Hs con 30 carte!
  • Settimana 67, Una Carta non ha Prezzo, Nella quale giocavamo con mazzi casuali (avendo prima scelto l’eroe) il cui costo delle carte era random di turno in turno. Non era difficile quindi vedere un Ragnaros a turno 2.
  • Settimana 68,  Robobomba Vs Fastidiobot, Nella quale dovevamo controllare o il mitico Fastidiobot oppure una delle Bombe Bot del Dott. Boom.
  • Settimana 69, A Friendly Game of Chess, Nella quale ci trovavamo protagonisti in una sfida su una fantastica Scacchiera!!
  • Settimana 70, All Star Squad, Nella quale avremmo scelto una carta vedendo il nostro mazzo riempito con 22 copie di questa…subito dopo il computer avrebbe selezionato casualmente 8 carte di classe per raggiungere il fatidico numero “30” per completare cosi il mazzo!
  • Settimana 71, Shiftcon, Nella quale avevamo un deck riempito di Mutaformi Zerus e magie!
  • Settimana 72, Tesoro del Capitan Cuore Nero, Nella quale, in ogni nuovo turno, dovevamo scegliere una delle 3 carte che ci venivano mostrate.
  • Settimana 73, Yellow Brick-Brawl, Nella quale il computer inseriva automaticamente nel tavolo un particolare servitore di nome Dorothee (che non poteva essere uccisa o anche solo danneggiata o silenziabile): tutti i servitori che inserivamo alla sua sinistra guadagnavano Carica, tutti quelli che invece schieravamo alla sua destra avrebbero avuto Provocazione!
  • Settimana 74, Miniature Warfare, Nella quale dovevamo scegliere un eroe e comporre un mazzo sapendo che tutte le creature sarebbero costate 1 mana e sarebbero state 1/1.
  • Settimana 75, Rissa Eroica
  • Settimana 76, Valeera’s Bag of Burgled Spells, Nella quale il mazzo aveva magie casuali a caso di ogni classe e, quando ne giocavamo una, avremmo evocato un servitore casuale dello stesso costo della magia!
  • Settimana 77, Servant of Yogg Saron, Nella quale similarmente al potere del grande Old God, il nostro mazzo era stato riempito di servitori che lanciavano una magia casuale su un target casuale quando giocati!
  • Settimana 78, Double Deathrattle Battler, Nella quale dovevamo creare un mazzo sapendo che tutti i Rantoli di Morte si sarebbero attivati due volte!
  • Settimana 79, The Battle for Gadgetzan, Nella quale protagonisti erano i tre clan che si sarebbero sfidati per il controllo della città!
  • Settimana 80, Clockwork Card Dealer, Nella quale la carta che pescavamo al turno uno era una carta di costo 1, al turno 2 di costo 2 e così via.
  • Settimana 81, Party Portals, Nella quale avremmo avuto partecipare ad una super sfida estremamente divertente carica di Portali Instabili.
  • Settimana 82, Oscuro Viandante, Nella quale, per celebrare i 20 anni di Diablo, dovevamo sfidare l’Oscuro Viandante in una sfida carica di emozioni e segreti!
  • Settimana 83, Scontro alle Crossroads, Nella quale avremmo scelto il primo eroe di partenza ed all’inizio della partita ne avremmo dovuto selezionare un secondo; il nostro deck sarebbe stato formato da una selezione random di carte delle due classi!
  • Settimana 84, Spellbook Duel, Nella quale eravamo protagonisti di una sfida all’interno della quale dovremo creare un deck con 10 carte e, una volta iniziata la partita, ad ogni turno dovevamo decidere di prendere una carta di tre (come nel Discover) delle 10 da noi scelte.
  • Settimana 85, Boss Battle Royale, Nella quale dovevamo scegliere un eroe sapendo che avremmo giocato un boss delle avventure al suo posto!

Sono giusti gli aggiornamenti al gioco poco prima di un torneo ufficiale? Risponde Abar

Sono giusti gli aggiornamenti al gioco poco prima di un torneo ufficiale? Risponde Abar

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Aggiornamenti Hearthstone – Abbiamo visto nei giorni scorsi la nuova patch 23.6, che oltre a tanti contenuti ha annunciato ufficialmente il futuro arrivo della prossima espansione Assassinio al Castello di Nathria. Ma subito dopo è scoppiata la bufera, perché?

L’unica differenza notevole, alla Constructed, con questa Patch, è stata l’introduzione di Principe Renathal che cercherà di stravolgere un po’ il meta prima dell’arrivo dell’espansione. Ma anche nel competitivo torneistico la confusione è dietro l’angolo.

Questo soprattutto se il prossimo grosso torneo ufficiale, il Masters Tour, è proprio dopo pochi giorni dall’aggiornamento. Molti sono stati i giocatori che hanno lamentato il timing di questa patch, che romperà le uova nel paniere a molti deckbuilder che parteciperanno alla competizione di Blizzard.

Altri, però, non sono contrari a queste tempistiche spiegando che per TUTTI i giocatori ci saranno difficoltà nel provare i mazzi nuovi e testare nuovi deck, quindi tutti sulla stessa barca.

Tra le decine di testimonianze per una “fazione” o l’altra ha risposto Abar, Product Manager per Hearthstone Esports. Con un lungo thread su Twitter, Abar ha cercato di spiegare che il maggior profitto per il team proviene sicuramente dagli acquisti dei giocatori, ma ciò non vuol dire che i dev non sono ben attenti alle richieste della sezione Esports di Hearthstone.

Parafrasando il PM si capisce come, a volte, per un’esigenza o un’altra le tempistiche possano “infastidire” le competizioni ufficiali, ma nonostante ciò i feedback sono sempre ben accetti per vedere come non scontentare nessuno. (Per una maggiore precisione e minore interpretazione del messaggio vi lasciamo il post ufficiale in basso).

Sicuramente le lamentele sono giustificate, ma bisogna anche comprendere ed accettare le dinamiche di un’azienda e soprattutto di un business (alla fine anche Hearthstone è un business). Sicuramente c’è un motivo dietro determinate tempistiche.

Questo è quello che comprendiamo dalla testimonianze di Abar, voi cosa ne pensate? È giusto lamentarsi delle tempistiche di Blizzard, o bisogna comprendere ed adattarsi di conseguenza agli aggiornamenti?

Articoli Correlati:

Le Locande del Tempo sono finalmente qui. Come cambia l’Arena?

Le Locande del Tempo sono finalmente qui. Come cambia l’Arena?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Come preannunciato qualche giorno fa, e soprattutto con l’arrivo della nuova patch 23.6, finalmente hanno fatto oggi il loro esordio le Locande del Tempo in Arena. O meglio, potremmo dire che hanno ri-esordito.

Già, ovviamente le Locande del Tempo non sono una novità ed anzi sono la seconda edizione di questo interessante evento per la modalità. Ma non ci ritroveremo le stesse copie delle carte del primo evento, anzi troveremo molte delle carte bilanciate ed adattate ad un Hearthstone moderno. Una novità su tutte è la rimozione dal pool di carte di Murozond che ha bisogno di un brainstorming maggiore prima di essere reintrodotto nell’evento insieme alle altre carte.

Purtroppo non si conosce la lista completa delle carte, che ancora non è stata pubblicata sul sito ufficiale, ma le restanti carte originali (più probabilmente un paio di carte del Cacciatore di Demoni) sono già in-game e Matt London, responsabile delle modalità per Hearthstone, ha svelato tutte le modifiche alle carte.

Bilanciamenti alle nuove carte di Locande del Tempo

Più in basso vi pubblicheremo le vecchie carte, in modo da cominciare a vedere le differenze con le nuove modifiche.

Le carte originali delle Locande del Tempo

Con l’introduzione delle Locande del Tempo avremo anche un ticket gratuito per l’Arena, in modo da poter provare le novità appena sbarcate.

Molti i giocatori che in queste ore le hanno provate: lo stesso Matt London ha svelato che in una run dovrebbero capitarvi da 1 a 3 carte nuove. Ci sono giocatori che ne stanno ottenendo anche molte di più, quindi incrociate le dita.

Che ne pensate di questa novità per l’Arena?

Articoli Correlati:

Battlegrounds SURVIVAL: la prima tappa va a Budilicious. Già aperte le iscrizioni per la seconda!

Battlegrounds SURVIVAL: la prima tappa va a Budilicious. Già aperte le iscrizioni per la seconda!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Dopo il torneo di test dedicato allo Standard di Hearthstone, i colleghi di ReadyCheck hanno deciso di aprire un piccolo circuito competitivo questa volta dedicato alla modalità Battaglia, organizzando il Battlegrounds SURVIVAL.

Il circuito consiste in due tappe ad iscrizione gratuita ed aperta a tutti (con anche un montepremi in palio) ed i migliori 16 delle due tappe accederanno di diritto alla finale del torneo, con un montepremi ancora maggiore.

La prima tappa si è svolta lunedì 27 ed ha visto coinvolti molti giocatori italiani, tra cui il noto, quanto forte giocatore di BG, Budilicious. Il torneo prevedeva una Bo1 tranne che in finale dove i giocatori si dovevano affrontare in una B03 (stessa cosa per la finale 3°/4° posto).

Detto ciò, Budi ha fatto un filotto invidiabile non perdendo un match neanche in finale, dove ha battuto Kremitas con un secco 2-0, mentre si classifica terzo ShadowGod97 che ha battuto con lo stesso risultato Fante. Ma vediamo subito la Top 8 della tappa che si qualifica di diritto alla prossima fase, quella finale.

Top 8 Battlegrounds SURVIVAL Tappa 1

  • Budilicious
  • Kremitas
  • ShadowGod97
  • Fante
  • Ubarthad
  • Xaizer
  • Rggsmn
  • Disi

Nel mentre vi segnaliamo che già sono aperte le iscrizioni per la seconda tappa che si svolgerà domani sera (QUI per l’iscrizione), sempre alle 19 e che avverrà nelle stesse modalità della prima tappa.

Facciamo ancora una volta i complimenti ai colleghi di ReadyCheck per il lavoro svolto durante il torneo, questa volta nonostante l’aggiornamento del gioco arrivato nel bel mezzo del torneo che ha rallentato lo sviluppo della competizione, ma che di certo non l’ha fermata (grazie all’intervento degli admin).

Che ne pensate di questo ulteriore torneo?

Articoli Correlati: