Rotazione e carte in Hall of Fame: dettaglio sui mazzi e sulle Polveri Arcane

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Attraverso questo breve aggiornamento vogliamo chiarire alcune domande poste nella community riguardo le carte finite nella Hall of Fame e quelle che con la rotazione sono destinate ad uscire dal formato standard.
Riguardo la rotazione delle carte e la situazione che si presenterà nel meta (ricordiamo che ieri abbiamo pubblicato un approfondimento in tal senso) è interessante riportare una pratica e comoda tabella realizzata da Blisterguy e mostrata su Twitter.

In questa tabella troverete infatti tutti i maggiori mazzi del momento con specificato quali e quante carte perderemo delle 30 che, solitamente, compongono il core dei vari archetipi.

Si ringrazia il membro della community Nicola Marconi per la segnalazione del post

Sempre riguardo la questione delle carte che escono dallo standard, è bene sottolineare che il giorno dell’inizio dell’Anno del Drago riceverete immediatamente il numero di Polveri Arcane uguali a quelle necessarie per costruire le carte in questione.
Possedendo un Genn Mantogrigio riceverete quindi 1600 Polveri Arcane e poi potrete decidere o di tenere la carta nella vostra collezione o, eventualmente, di distruggerla andando a collezionare altre 400 PA, per un totale di 2000 Polveri in tutto.
Per ulteriori dettagli riguardo questa meccanica del rimborso delle polveri vi consigliamo la lettura di un approfondimento realizzato all’inizio dell’anno del Mammuth che potrete trovare andando al seguente link: Carte in Hall of Fame e rimborso: cosa conviene fare?

Sperando che queste informazioni vi siano state di qualche aiuto, vi diamo appuntamento al prossimo aggiornamento e vi auguriamo un buon game a tutti!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.