ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
RED BULL THE BRAWL – I MAZZI VINCENTI 3

RED BULL THE BRAWL – I MAZZI VINCENTI 3

Profilo di Goget
 WhatsApp

Red Bull The Brawl – Bentrovati amici di Powned in questo speciale dedicato al torneo più pazzo e divertente che Hearthstone possa offrire! Ora che anche il terzo Qualifier della terza edizione del Red Bull The Brawl è concluso, vediamo insieme quali mazzi si distinguono prepotentemente nella competizione. Vi ricordiamo che le partite più interessanti ed importanti sono state trasmesso sul canale ufficiale Twitch di Red Bull Italia (RedBullIT).

Oggi ci concentreremo su un mazzo proposto da Tara, uno dei due vincitori del turno, che propone un archetipo vecchio quanto HS stesso, ma performante come non mai e in linea con i meta. Un sempreverde dal sicuro affidamento direi!

Sto parlando naturalmente del Miracle Rogue, uno dei mazzi più longevi e persistenti che il Ladro ha mai offerto al gioco!

Valeera

Alcuni di voi, i veterani su tutti, ricorderanno i bei tempi andati, quando il vecchio Van Cleef dominava i palcoscenici a t3, presentandosi come un 6/6 o un 8/8. Ma di quel passato glorioso è rimasto ben poco, o meglio, si è evoluto insieme al gioco. Così, dopo il nerf a mana di quel pilastro che era Edwin, il Rogue ha dovuto attingere a nuove risorse per elaborare i suoi miracoli.

Ed è cosi, che con Forgiati nelle Savane, ha ottenuto una carta che gli calza a pennello: Kazakus il Plasmagolem. Questo servitore leggendario generico, impedisce l’utilizzo di altre carte a 4 mana, cosa che in un midrange è davvero pesante. Ma grazie al suo potere devastante e al riutilizzo che possiamo farne con Passo nell’Ombra, ci garantisce un valore che compensa alla grande il suo stesso impedimento.

duello

Il Miracle Rogue è un mazzo ibrido, composto da carte a basso costo che impostano la partita e servitori più grandi che la chiudono alla grande, dato che l’avversario non sempre riesce a stare al passo con i trade, cosi da riuscire difficilmente a stallare il gioco.

Un mazzo davvero eccellente per i tornei, dato che dispone di molte carte tech e altre ancora che forniscono valore. In un torneo pazzo come il Red Bull the Brawl, dare all’avversario pochi punti di riferimento ed eludere le sue certezze può rivelarsi una mossa vincente!

E un mazzo come questo è l’essenza stessa dell’elusione! Signori miei, provatelo anche in ladder, vi darà soddisfazioni!

LISTE CONSIGLIATE

Miracle Rogue di Tara

Miracle Rogue di Natsu

Miracle Rogue di Giordano2005

La live del Qualifier

Visita i canali ufficiali di Red Bull per poter seguire la competizione e tutti gli aggiornamenti sul The Brawl:

Articoli correlati: 

Svelate le carte del Druido nel nuovo miniset Trono delle Maree

Svelate le carte del Druido nel nuovo miniset Trono delle Maree

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Finalmente entriamo nel vivo dei reveal delle carte del prossimo miniset di HearthstoneTrono delle Maree, che ci accompagneranno fino alla sua uscita il 1° Giugno. Ora é toccato al Druido svelare le carte del miniset.

Difficile identificare una linea comune per le nuove carte del Druido. Possiamo pensare che due carte su tre possano essere usate in un aggro, ma sicuramente non sarà il loro unico obiettivo.

Queste due carte sono palesi buff alla board o ad un singolo servitore. L’Elementale otterrà un +1/+2 ad ogni fine turno con mana non speso.

Mentre la Naga, ovviamente dopo “aver visto giocare dalla mano” una Spell Natura, darà +1/+2 a tutta la nostra board.

La terza carta é una Magia Arcana, il cui utilizzo migliore lo si scoprirà col tempo, che fa 1 danno ad un nemico per due volte. Ottima contro gli Scudi Divini.

Anteprima carte

Che ne pensate di queste tre carte del Druido nel nuovo miniset? Quale di queste troverà utilizzo nel futuro meta post-miniset?

Articoli correlati:

Svelate le carte dello Sciamano nel nuovo miniset Trono delle Maree

Svelate le carte dello Sciamano nel nuovo miniset Trono delle Maree

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Finalmente entriamo nel vivo dei reveal delle carte del prossimo miniset di HearthstoneTrono delle Maree, che ci accompagneranno fino alla sua uscita il 1° Giugno. Ora é toccato allo Sciamano svelare le carte del miniset.

Per lo Sciamano si torna alle tradizioni e le tre carte svelate hanno come punto di riferimento due tribe molto amate da Thrall: Murloc ed Elementali.

Le carte dei Murloc sono un grande supporto per l’archetipo che cosí forse puó vedere una strada viabile. La prima permette un’ottima giocata tempo, non solo Dragando, ma anche evocando una copia 2/2 del servitore dragato, se Murloc.

La seconda carta, sempre tribe Murloc, permette, invece di scontare di ben 2 Mana i futuri Murloc giocati, o dando la possibilità di fare un’enorme giocata nel turno stesso, oppure giocando migliori Murloc il turno successivo.

La terza carta si basa sugli Elementali, anche se al momento é piú un tool generico che un supporto ad un archetipo Elementali. La carta permette di avere una grossa rimozione (con due servitori con Assalto) per due eventuali servitori avversari (anche con 5 di Salute). Unico contro é il singolo Mana di Sovraccarico che ne scaturirà.

Anteprima carte

Che ne pensate di queste tre carte per lo Sciamano nel nuovo miniset? Quale di questa sarà giocabile nel futuro meta post-miniset?

Articoli correlati:

Svelate le carte dello Stregone del nuovo miniset Trono delle Maree (con leggendaria)

Svelate le carte dello Stregone del nuovo miniset Trono delle Maree (con leggendaria)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Finalmente entriamo nel vivo dei reveal delle carte del prossimo miniset di HearthstoneTrono delle Maree, che ci accompagneranno fino alla sua uscita il 1° Giugno. Ora é toccato allo Stregone svelare le carte del miniset.

Sicuramente, da un po’ di tempo a questa parte, le carte dello Stregone mostrano la loro particolarità. Sono sempre quelle con gli effetti piú strani e molto interessanti.

Anche questa volta, almeno due carte su tre, dimostrano una certa stranezza, ma possono davvero interessare molti. Queste due carte hanno in comune il sabotare l’avversario.

La leggendaria svelata trasformerà il costo delle carte dell’avversario in Salute, ma solo per il turno successivo. Ció porterà alla scelta l’oppo, ma attenzione a giocarlo al momento giusto o diventa un vantaggio.

La seconda, molto particolare, in pratica incendierà le carte nella mano dell’avversario e tutte quelle che resteranno in queste condizioni per tre turni in mano, senza essere giocate, saranno distrutte. Ottima da giocare tempo.

Chiudiamo con l’ultima carta che si distacca un po’ dalle precedenti e rientra nella categoria Naga. Questo servitore ruberà 2 Salute ad un servitore se presente in mano quando si é giocato una Spell Ombra.

Anteprima carte

Che ne pensate di queste carte dello Stregone nel nuovo miniset? Quale di queste entrerà di diritto nel nuovo meta post-miniset?

Articoli correlati: