ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

QUEST ROGUE – BELLO MA NON BALLA?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Quest Rogue – come ogni meta che si rispetti, anche questo ha dei mazzi molto particolari. Archetipi nuovi o rivisitazioni di vecchie glorie invadono la ladder ogni volta che un’espansione viene rilasciata. Anche stavolta siamo di fronte a qualcosa di innovativo.

Il main content di Hearthstone in questo periodo sono sicuramente le missioni. Chi più chi meno, tutte stanno trovando gioco e spazio nella locanda, specialmente nello standard, dove da qualche mese mancava valore nelle giocate. Tutto questo ora c’è in abbondanza!

Ma tra le missioni più particolari e e dal valore insolito, annoveriamo senza dubbio quella del Ladro. Ed è da qui che nasce il Quest Rogue, un’archetipo che secondo molti deve ancora sprigionare tutto il suo potenziale. Valeera, data spesso favorita o ultima ai nastri di partenza, è pronta ancora una volta a stupirci.

Ladro

LISTE CONSIGLIATE

La missione del Ladro, insieme a quella del Druido, è l’unica che non dona alla nostra partita un effetto permanente. A lungo andare, missioni come quella del Mago o dello Stregone si fanno sentire e consentono di vincere il match grazie ai loro effetti devastanti.

Il Quest Rogue invece, nonostante la missione, è rimasto un mazzo combo vecchio stile.

A bilanciare un effetto finale non eterno, ci pensa il valore che otteniamo sia durante il percorso che alla fine della missione. Infatti, avremo in mano delle carte esclusive per la classe, a basto costo e molto, molto forti!

Tutto questo è perfettamente in linea con l’identità del Ladro, che fa delle combo e delle carte a basso mana il suo credo per imporsi nelle partite. Per ora il mazzo non è fenomenale e non consente una rapida scalata nella classifica, ma l’innovativo pacchetto IR:7 consente alla classe di sperimentare e aver un potere unico, ben bilanciato dalla forza dei nuovi tool.

Al momento non consigliamo il craft immediato, ma siamo pronti a scommettere che il Ladro, come al solito, riserverà mille sorprese ad HS.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701