ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
QUALE LA MIGLIORE LEGGENDARIA DI UAR? LA SCELTA È TRA 3 CARTE!

QUALE LA MIGLIORE LEGGENDARIA DI UAR? LA SCELTA È TRA 3 CARTE!

Profilo di Goget
 WhatsApp

LeggendariaUniti a Roccavento ha portato preziose e utili risorse nel meta dello standard di Hearthstone. Anzi, a dirla tutta lo ha rivoluzionato, grazie all’ennesima (però basta) introduzione delle missioni come main content. Ma non si vive di sole quest! 

Tra le nuove carte infatti ci sono anche le solite e classiche leggendarie. Alcune non si vedono proprio in giro, ma altre stanno dicendo la loro. Ed su queste che vogliamo sapere il vostro parere! Le tre in questione sono: Cornelius Roame, Antivescovo Benedictus e Gran Signore Domadraghi!

Fateci sapere, nei commenti sui vari canali social, se siete d’accordo sulla scelta delle tre e ancor di più, quale di queste secondo voi è la più forte, la migliore da avere e giocare! Cornelius Roame è una leggendaria generica a 6 mana, dal deludente body 4/5, ma che consente a chi la gioca di pescare molto, o nel peggiore dei casi, pescare 2.

E’ un peschino dall’anima control, che in un meta che control non è trova spazio in quei deck che hanno bisogno di costanti rifornimenti dal mazzo. Carta che si piazza bene in molti archetipi, ma che se giocata nel momento sbagliato rischia di bruciare mezzo mazzo, intaccando la sua forza.

ARTICOLI CONSIGLIATI

Antivescovo Benedictus invece, è una leggendaria che non ha un potere se giocato, ma condiziona tremendamente l’intera partita dall’inizio, dato che cambia il potere eroe del Sacerdote, rendendolo ultra offensivo. Una carta particolare, che necessita di una costruzione altrettanto specifica, ma che può premiare chi la utilizza, sia con un mazzo aggro che con delle varianti control che circolano ultimamente.

Gran Signore Domadraghi è forse la leggendaria di classe migliore. Stragiocata ad inizio espansione, quando il Buff Paladin era protagonista. Bolvar (si è lui) si presenta in questa veste come un 6 mana 5/5 e scudo divino.

Bufferà enormemente un servitore nella nostra mano ogni volta che lui o un altro amico su board perde scudo divino. Questo signore è lento, ma rischia di fornirvi in mano dei bisonti incontestabili. Eccellente nel mazzo giusto.

E voi che ne pensate? Quale di queste 3 leggendarie è la migliore?

Svelati i primi nerf e buff della Patch di Hearthstone: Edwin, Celestial, Wildseed, cambia tutto

Svelati i primi nerf e buff della Patch di Hearthstone: Edwin, Celestial, Wildseed, cambia tutto

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Nerf/Buff Hearthstone – Di solito il weekend di Hearthstone è molto tranquillo per quanto riguarda le notizie e ci si concentra sul competitivo del gioco con i tornei disponibili. Stavolta, però, è stata svelata più di qualche piccolo dettaglio.

Infatti inaspettatamente (anche se qualche informazione stava sfuggendo) sono stati svelati molti dei cambiamenti che saranno disponibili a partire dalla prossima Patch, in arrivo tra Lunedì e Martedì.

A dare i primi spunti è stato Aleco Gereco, Game Designer del gioco, che in un post in cui si parlava dell’ultimo hotfix e dei suoi problemi, ha svelato qualche nome importante.

Tutte le carte che vi citeremo saranno parte della patch in arrivo.

Si parla non solo di nerf, ma anche buff, anche se questi ultimi non sono stati annunciati tutti. Partendo dai malus alle carte, ad essere colpiti saranno:

  • Biblioteca Vile: perderà il suo +1/+1 di base (ed ora si darà il buff solo se saranno effettivamente presenti Imp; almeno uno)
  • Semebrado del Cervo: al suo risveglio darà un’arma 3/2
  • Guardiano di Nevealta: diventerà un 5/5, ma non otterrà più buff dai servitori che congelerà
  • Allineamento Celeste: non inciderà più sull’avversario
  • Illusionista Coboldo (Wild): diventerà un 5 Mana

Svelati anche un paio di buff, che a quanto pare erano già stati scoperti: Edwin, Capo dei Defias sarà un 3 Mana 3/3, mentre Cripta delle Reliquie costerà 2 Mana.

Aleco, però, ha anche svelato che saranno in arrivo altri buff aggiuntivi e riguarderanno soprattutto Cacciatore di Demoni, Paladino e Guerriero (ad oggi le classi effettivamente più in difficoltà).

Queste sono le informazioni al momento annunciate: che ne pensate di questi nerf e buff di Hearthstone? Quali altri vorreste vedere?

Articoli Correlati:
Hotfix di Hearthstone nato per risolvere i problemi, ne crea altri: fermato sul nascere

Hotfix di Hearthstone nato per risolvere i problemi, ne crea altri: fermato sul nascere

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Hotfix Hearthstone – Ieri sera, oltre ai già annunciati dettagli sui prossimi bilanciamenti, è stato anche annunciato un inaspettato hotfix che sarebbe servito a risolvere alcuni problemi e bug nati sul gioco con la nuova espansione. Ma in questo caso il condizionale è d’obbligo.

Già perché l’annuncio di HSDeckTech ha sicuramente rianimato i giocatori per le risoluzioni che avrebbe portato, il problema, però, è che dopo qualche minuto l’hotfix è stato fermato sul nascere perché stava creando altri inconvenienti.

Sono tanti i cambiamenti che avrebbe portato questo veloce fix: dalla rimozione della carta eroe Guff in Duelli per Drek’Thar, alla possibilità di riscattare il mazzo di ritorno per coloro che già lo avevano in parte riscattato prima della Patch 24.0, ed alcuni altri bug fix.

Un nuovo problema, però, sembrava esser nato proprio per i mazzi di ritorno.

La manipolazione del codice da parte degli sviluppatori avrebbe portato non solo a risolvere il vecchio problema, ma addirittura a dare la possibilità di riscattare il mazzo anche a coloro che non avrebbero dovuto.

Per questo l’hotfix è stato sospeso e tutte le risoluzioni arriveranno più avanti, non appena il problema verrà risolto.

Questa è la situazione al momento, ma siamo sicuri che i dev troveranno una risoluzione nel più breve tempo possibile.

Che ne pensate di questo hotfix per Hearthstone? Avete riscontrato anche voi problemi con il mazzo di ritorno?

Articoli Correlati:
Svelato quando arriveranno i bilanciamenti di Hearthstone! Iksar scherza sulla prima carta colpita

Svelato quando arriveranno i bilanciamenti di Hearthstone! Iksar scherza sulla prima carta colpita

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Ormai non era piú un mistero che da qui a poco tempo sarebbero arrivati bilanciamenti al nuovo meta di Hearthstone, mancava solo il quando e quali carte colpire (il che é quasi tutto effettivamente).

Fatto sta che ieri in tarda serata sono arrivati i primi indizi, non solo su quando ci saranno questi bilanciamenti, ma anche su un primo bersaglio.

Come avevamo ipotizzato, infatti, i cambi al meta giungeranno nella giornata di Lunedí o Martedí, come svelato da HSDeckTech (probabile si parli di Patch Note per queste date, magari con conseguente aggiornamento per Giovedí).

Ma a questo primo dettaglio importante si aggiunge un piccolo quanto decisivo meme pubblicato dal Iksar, Game Director del gioco.

Con il noto meme di Momoa che sta per acciuffare, scherzosamente, Henry Cavill, vediamo che Hearthstone é alla ricerca di…Allineamento Celeste.

Il meme di Iksar sui prossimi Bilanciamenti di Hearthstone

Il meme di Iksar

Già, la carta del Druido tanto chiacchierata (anche se in Standard si sta vedendo di meno) potrebbe proprio essere il primo bersaglio degli sviluppatori. É praticamente impossibile non sia cosí.

Queste le informazioni al momento in possesso della community, ma nulla ci vieta di credere che qualche altro assaggio possa arrivare prima di settimana prossima.

E voi cosa ne pensate? Vorreste un aggiustamento ad Allineamento Celeste? E quali saranno gli altri bersagli?

Articoli Correlati: