ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Previsioni sul Meta di Frozen Throne

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Finalmente abbiamo potuto mettere gli occhi su tutte le nuove carte in arrivo con Knights of the Frozen Throne fra soli 3 giorni. Adesso che abbiamo un quadro completo della situazione, possiamo ipotizzare qualche riflessione generale sul Meta che ci aspetta.
Premettendo che la sfera di cristallo si è rotta proprio ieri, queste riflessioni sono utili per sviluppare il proprio processo di ragionamento e migliorare la comprensione generale del gioco.

Pochissime carte aggressive

Statisticamente, la maggioranza delle carte in arrivo costano 4 Mana o più. Anche se a prima vista questo dato potrebbe significare poco, ci fa capire che le opzioni aggiunte ai mazzi veloci sono davvero poche. Fra le carte neutrali ce ne sono un paio davvero forti che potranno trovare sicuramente spazio in diversi mazzi. Si tratta di Phantom Freeboter, pirata a 4 Mana, e Acherus Veteran che potrà trovare spazio in qualsiasi Zoo o un Paladino aggro insieme a Righteous Protector. Menzione anche per Fallen Sun Cleric che ha una meccanica sempre utilizzabile nei mazzi Zoo.
Discorso a parte per i Murloc che potrebbero forse aver raggiunto la massa critica per abilitare un Quest Shaman.

 

Control finalmente libero dai Golem di Giada

Ecco la singola carta che potrebbe avere il maggior impatto sul Meta di tutti i tempi. L’affermazione sembra esagerata ed in parte è provocatoria, ma ha il suo fondamento. In un’espansione che sta introducendo tantissime carte value per il late game, poter counterare i Golem di Giada è davvero sbilanciato. Dopo che Blizzard ha praticamente bandito i mazzi combo OTK dal suo gioco, l’unico modo di battere i mazzi control era superarli in valore.

Ora che Idolo di Giada è virtualmente fuori dai giochi, i meccanismi per generare valore aggiuntivo sono tornati sotto controllo.
Uno dei vecchi signori del value che potrebbe tornare prepotentemente è sicuramente N’zoth, a cui questa espansione agiunge tanti servitori. Druido, Ladro e soprattutto Cacciatore, hanno ricevuto ottimi strumenti per questo tipo di strategia.  All’interno di questo trio, il Druido ha un maggiore potenziale anti-aggro, mentre Ladro e Cacciatore hanno più modi per battere i mazzi control.

Oltre ai Rantoli di Morte, ci saranno altre ottime strategie per generare valore, alcune davvero molto interessanti. Il Sacerdote ha trovato una Leggendaria come Archbishop Benedictus che nelle partite lunghe potrebbe fare abbondantemente la differenza. Qualcosa di simile anche per il Guerriero che con Dead Man’s Hand può generare una copia di una selezione di carte importanti. Lo Stregone ha la sua piccola Gnomeferatu che non ha il posto assicurato nei mazzi ma verrà provata.
Una meccanica strana e complessa è in possesso dello Sciamano che grazie alla nuova Leggendaria Moorabi moltiplica ulteriormente le sue risorse. Il mazzo Control Shaman che ne potrebbe beneficiare sarà sicuramente molto elaborato da utilizzare e se funzionasse potrebbe essere divertentissimo.
L’ultimo rigo di questo paragrafo lo dedico a Uther of the Ebon Blade ed i suoi Cavalieri che ogni turno obbligano gli avversari alla rimozione.

Chi sale e chi scende

Posto che lo Stregone non poteva sicuramente peggiorare, appare scontato nominarlo fra le classi migliorate. Il Guerriero nelle versioni non aggressive trova tanti strumenti importanti che potrebbero fornire alternative al Quest Warrior. Anche per lo Sciamano ci sono tante nuove alternative, che aggiungono profondità alla classe.
Paladino era già in una buona posizione e probabilmente ci rimarrà, con anche l’aggiunta di un potenziale archetipo aggro Scudo Divino. Sacerdote, Ladro e Cacciatore sono un po’ più difficili da valutare. Alcune delle nuove carte sembrano interessanti, ma il complesso non convince del tutto.
Mago e Druido sembrano invece decisamente indebolite da questo set. Abbiamo già detto che i Golem di Giada potrebbero essere quantomeno molto ridimensionati, ma anche i mazzi token avranno vita difficile. Il Mago ha ricevuto molte carte poco convincenti e cosa ancora peggiore, alcune Magie davvero troppo situazionali e spesso inutili. Questo è un vero e proprio nerf a Glifo Primordiale, attualmente una delle migliori carte del gioco.

 

 


Previsioni sul Meta di Frozen Throne
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701