ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Permaban ad Alchemixt: “Mi ritiro da Hearthstone”!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Dan “Alchemixt” Walton è un giocatore americano di Hearthstone protagonista, suo malgrado, di una spiacevole situazione venutasi a creare nelle ultime settimane. Storico membro del team CompLexity gaming (di cui fanno parte, tra gli altri, Noxius, Dog ed il vincitore dell’ultima edizione del torneo Xfinity Invitational, Sjow) e precedentemente in forze all’ormai defunta sezione Hearthstone del team Curse (di cui hanno fatto parte Darkwonyx, Savjz e KitKatz oltre ovviamente ad Alchemixt), il giocatore americano è stato protagonista di una brutta vicenda che ha ha visto il suo account Battle.net permabannato da blizzard per aver infranto una delle regole più importanti del regolamento.

Non ci è dato sapere cosa effettivamente abbia scatenato tanta determinazione nei confronti di un giocatore che, almeno fino a questo momento, si era sempre contraddistinto per la partecipazione estremamente positiva con cui caratterizzava i suoi momenti con la community: dalla spiegazione del gioco via twitch alle guide redatte su vari siti alla partecipazione a tante manifestazioni internazionali (9°/16° al World Cyber Arena; 7°/8° al World e-Sports Championship; 3°/4° all’Hsl Season 1) Alchemixt si è sempre contraddistinto per la disponibilità e l’assoluta conoscenza del settore in cui operava.

A seguito di questo Permaban, Alchemixt decide di ritirarsi ufficialmente dalla scena competitiva di Hearthstone che, dopo Kaor, perde quindi un altro importante elemento nel giro di poco più di 7 giorni.
Sicuramente rammaricato per quanto successo, si aspettava una maggiore comprensione da parte di Blizzard affermando che ha sempre contribuito in modo positivo per il gioco e che lui faceva sicuramente parte di quei Pro “buoni” (quindi ve ne sono anche dei cattivi?) che hanno sempre dato il massimo per Hearthstone.

Senza fare accenni al perchè il suo permaban sia stato emanato, Alchemixt ammette di aver infranto una delle regole Blizzard ma si dissocia fortemente dal fatto che l’infrazione lo abbia potuto aiutare in qualche modo o dal fatto che questa sia stata fatta volontariamente (in sostanza: non l’ho fatto apposta e comunque non ne ho beneficiato). Vedremo ora come la figura di questo giocatore si evolverà all’interno della scena dell’eSports o se veramente accanto ad Alchemixt non ci sia, definitivamente, la parola Retired.
Questo il comunicato ufficiale di Dan Walton sulla vicenda:

Hey everyone, this is Dan Walton or otherwise known as Alchemixt in the Hearthstone community. A few weeks ago my Hearthstone account was banned by Blizzard. I tried to submit multiple tickets stating my case and even had contact with some “higher ups” but the end result remained the same. I do not want to get into the small details because that will just lead to unnecessary drama, questions, and possible slander of my reputation. Instead, I will outline the basics for all of you.

  • Did I break any of Blizzard’s rules? – Yes

  • Did I do it intentionally? – No

  • Was I being malicious, seeking or inadvertently getting any sort of competitive advantage, or did I have any bad intentions? – No

I do understand why Blizzard has kept the ban, although I was hoping for some type of leeway given the situation. I always considered myself as one of the “Good Guys” in the Hearthstone community, being here since basically Day 1. I have written countless articles/guides on many different websites as well as creating a good amount of Video Series. I have never trash talked any of my opponents and always lost/won with grace and a good attitude. I believe that I had a great reputation amongst all the other pro players and I think they could confirm what I just said.

With all of that said, I will be retiring from Hearthstone. I do have the option to create a new account and go on from there but I just cannot see myself doing that after losing my account that I put so much time, money, and effort into ($2,000 + with mostly full golden collection). Hearthstone is still a great game and I wish everyone else the best of luck (you will need it: P). I want to thank compLexity Gaming for standing by me and helping me in any way possible. I also want to apologize to my recent subscribers that I was unable to finish my streaming challenge and will not be streaming Hearthstone anymore.

I do intend to continue streaming eventually and create YouTube videos/guides for other games such as upcoming MMORPG’s and maybe some Magic the Gathering (always played this game but obviously I have been mainly focused on Hearthstone).

May the elephants guide you and your DongHammers stay strong!

guida

Come ottimizzare il mulligan e il vostro turno di gioco? Il pro-player Meati ci ripropone la sua guida

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Guida HS – Hearthstone, ormai nei suoi quasi 8 anni di vita, ha visto un quantitativo di player inimmaginabile, moltissimi sono i giocatori che almeno una volta hanno provato a fare una partita al gioco di carte Blizzard. Ovviamente, però, ci sono tipologie di player diversi.

Infatti, come in ogni gioco di carte soprattutto online, esistono giocatori casual e giocatori professionisti/competitivi. Non sono in pochi però che vorrebbero passare dalla prima alla seconda categoria di player.

Ed è in questo caso che alcuni piccoli consigli e spunti sono utili per poter alzare la propria winrate o in generale migliorare il proprio gameplay. Per questo arriva in nostro aiuto il pro-player internazionale Meati che, sul suo profilo Twitter, ha riproposto una sua vecchia guida grafica al gioco.

Nella sua guida vengono trattati alcuni dei più importanti temi per un giocatori di Hearthstone: mulligan, strategia di gioco, ottimizzazione del turno ed infine riflessioni sulle partite appena svolte. Punti che se affrontati per bene rendono un giocatore a tutti gli effetti competitivo.

Mulligan

Per il mulligan Meati consiglia l’utilizzo di HS Replay che riporta tutte le statistiche per i vari archetipi. Il sito ha anche una versione premium, ma per il necessario basta la versione gratuita. Poi, ovviamente, ai numeri dobbiamo far combaciare la nostra esperienza che andrà via via aumentando giocando il mazzo in questione (anche per decidere il mulligan nei vari matchup).

Struttura del turno

Una veloce quanto precisa disamina è poi fatta nella strutturazione del turno. Cosa fare nelle varie situazioni, come ribaltare gli esiti e soprattutto in quanto tempo e come farlo, questi sono gli spunti per avere un mindset da campione.

Riflessioni post-partita

La guida si chiude, poi, con un consiglio importantissimo, ma poco seguito dai casual player: dedicare il tempo alle riflessioni. Il perché si è usciti vincitori o vinti dalla partita appena conclusa, tutto ciò è utile per vincere partite simili se ripetute in futuro.

Questa è per Meati la guida più veloce e completa possibile per poter aumentare la propria winrate. Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo? Fateci sapere la vostra…

Il Control Warrior si aggiudica la Top #1 Legend. È tornato l’incubo degli aggro?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Dopo qualche giorno dall’arrivo della patch di Hearthstone, il meta sta cercando di ristabilirsi, magari nelle mani di nuovi padroni. Ed infatti molti mazzi “nuovi” stanno invadendo con effetto la Classificata del gioco.

Tra di questi compare, finalmente per tutti gli amanti dei deck lenti, un nuovo Control Warrior che sembrerebbe poter comandare il meta di diritto, insieme ad alcuni altri mazzi scampati alla tornata di nerf di questi giorni.

Questo Control Warrior è ricco di Armatura, con il nuovo core di carte improntate proprio su questo aspetto. Ovviamente gli aggro hanno difficoltà contro questo archetipo, mentre mazzi più value based, come altri Control, o gli OTK hanno vita più facile. Nonostante ciò questo deck sembra potersela giocare con tutti ed è per questo che in Asia ha guadagnato la Top 1 nelle mani di Ostinato.

Anche altri deck, però, stanno rubando la scena, soprattutto i mazzi del Druido, che vuole immediatamente prendere il posto del Rogue come classe migliore. Oggi vediamo un ottimo Ramp Druid anche lui nelle altissime vette del Legend.

Chiudiamo l’aggiornamento con una nuova lista di OTK Shaman techata proprio contro i grossi minion del Druid.

Le liste

Ramp Druid di CaelesLuna (Legend#4)  13080
Control Warrior di Ostinato (Legend#1)  18300
OTK Shaman di Wirer  12000

Che ne pensate di queste nuove liste? Le proverete? Fateci sapere la vostra…

La nuova patch cambia il funzionamento di Scambio in fase di pescata. Occhio ad usare il Garrota Rogue

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

La patch ha esordito due giorni fa ed ha portato con sé tanti nuovi contenuti per le varie modalità, ma ha portato anche dettagli aggiuntivi o nuovi anche difficili da notare. Questo é il caso della meccanica Scambio.

Scambio é la meccanica introdotta dall’espansione Uniti a Roccavento e prevede che una carta con questa keyword possa essere rimessa nel deck (al costo di 1 Mana) pescando un’altra carta al suo posto. Ció puó essere infinitamente possibile fino all’esaurirsi del Mana.

Nella nuova patch, peró, il funzionamento di fondo delle carte Scambio, quando rimesse nel mazzo, é leggermente cambiato. La maggior parte dei giocatori non se ne sarà accorto, ma alcuni (soprattutto i giocatori di Garrota Rogue) si saranno interrogati sulla vicenda.

Come appare adesso nelle patch notes e dalle parole di DeckTech, prima dell’aggiornamento il funzionamento della meccanica era il seguente: quando la carta veniva scambiata, prima veniva messa in fondo al mazzo, poi veniva pescata una carta al suo posto e poi il mazzo veniva mischiato.

Ora il suo funzionamento é il seguente: la carta con Scambio prima viene inserita in una posizione casuale del mazzo e poi viene pescata UN’ALTRA carta al suo posto. Come potrete leggere, per quanto il meccanismo sia diverso, a conti fatti cambia poco, ma per mazzi come il Garrota é importante.

Funzionamento con Garrota e carte simili

Con il vecchio funzionamento quando si scambiava una carta Scambio per pescare i Sanguinamenti, questi ultimi venivano prima pescati tutti insieme e poi il giocatore ripescava la carta Scambio che si trovava in fondo (dato che questa combo viene spesso fatta quando ci sono solo Sanguinamenti nel mazzo). Ora la carta Scambio potrebbe anche intrufolarsi tra un Sanguinamento e l’altro, andando di fatto a distruggere la combo.

Il cambio nelle Patch Notes

Non sappiamo se Blizzard ha fatto questo cambio per nerfare questo genere di deck, ma sicuramente mette a dura prova tutte le combo con le carte “Lancia quando Pescata“.

Che ne pensate di questo cambio? Fateci sapere la vostra…