ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Occhi puntati su Fante ed il Team NextGaming: protagonisti del Pro/Am Nvidia!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Durante la giornata di domani il giocatore italiano Fante (che molti di voi conosceranno per la sua partecipazione al Powned Cup) dovrà vedersela contro gli ultimi 1023 ostici avversari che lo separano dalle finalissime del torneo Nvidia Pro/Am!
Infatti, se domani il nostro Fante riuscirà a sopravvivere a quest’ultima e delicata fase, accederà alla Top16 assoluta del torneo nella quale dovrà vedersela, finalmente, contro i Pro invitati all’evento andando a rappresentare la squadra dei migliori “Am” (amatori) che hanno preso parte alla competizione.
Vi ricordiamo che anche un altro italiano è super protagonista di questo lungo torneo: DjChucky, di cui potete leggere l’intervista cliccando a questo link!

Abbiamo quindi deciso di fare qualche domanda a Fante e di conoscere più da vicino il team di cui fa parte: NextGaming. Ecco quello che ha rilasciato ai nostri microfoni questo straordinario giocatore:

Fante benvenuto! Prima di tutto: come sei finito su Hearthstone?

Grazie Stak! Ho conosciuto il gioco grazie a un paio di amici che avevano appena iniziato, prima giocavo a yugi ma mi stavo annoiando del metagame e delle assurdità che aveva raggiunto il gioco così ho deciso di scaricarlo e provarlo, sin da subito mi è piaciuto molto ed ho iniziato a cercare di seguire più streamer e forum (tra cui Powned) possibili. In seguito ho conosciuto molte persone fantastiche ed un team di cui posso andare fiero.

Pro/Am Nvidia, domani ti giochi tutto: soddisfatto del risultato fin qui raggiunto?

Sono certamente soddisfatto del risultato ottenuto anche se potevo dare veramente di più, è stato molto inaspettato perchè avevo capito che passasse solo la top 16 mentre poi ho scoperto che il cut era per i 1024.

L’avversario più ostico fin qui?

Non mi sembra di aver trovato nessuno di particolarmente forte, il livello era più o meno lo stesso.

Ora puntiamo alla Top16. Cosa ne pensi?

Per la fase successiva credo che sarà veramente difficile passare visto che sarà un torneo ad eliminazione diretta con 1024 players ma, come sempre, non si sa mai!!!

Stile di gioco e mazzo preferito?

Il mio stile di gioco preferito è decisamente control o midrange, aggro mi da una sensazione di fragilità. Dover continuamente sperare che l’oppo non abbia la cura o la provocazione e cercare di vincere più in fretta possibile mi sembra noioso oltre che rischioso.
Il mio mazzo preferito è l’Oil Rogue ma mi piace moltissimo giocare anche il Druido Midrange o Handlock/Demonlock

Ora invece dicci…quale mazzo non sopporti?

Il mazzo che odio di più in assoluto è il Mech Shaman, per un duplice motivo: essendo una variante dello shaman non sai se l’oppo userà midrange o mech e potresti sbagliare il mulligan e poi perchè, come tutti gli aggro, rischi di perdere facilmente se non trovi risposte.

Quale deck consigli ai nostri lettori da utilizzare nei tornei?

Mazzi consigliati in torneo? Difficile da dire, dipende molto da persona a persona ma in generale vedo Hunter, Druido e Patron come 3 mazzi fortissimi.

Ora una domanda sul gioco: cosa ne pensi di MR e del futuro di Hs?

MR mi ha reso molto felice con i draghi ma aver dato la possibilità di sfruttare l’Imperatore Thaurissan al druido non mi è piaciuto per niente, non c’era bisogno di “sbloccare” la combo con i 2 Ruggito Selvaggio anche senza Innervazione mentre, contrariamente al pensiero di molti, sono contento del ritorno dello Zoo grazie ad Capobanda Imp.
Per il futuro di Hearthstone spero nel 2 vs 2, nell’introduzione di premi più consistenti nella scalata della ladder e nella possibilità per i nuovi giocatori di entrare nel competitivo più in fretta perchè già con due espansioni e due avventure si fa fatica senza pagare, non oso pensare in futuro.

Ti ringraziamo Fante per questo veloce scambio di battute, ora però passiamo la palla a Daniele (Team Manager dei NextGaming) per chiedergli qualche info sulla tua squadra…se per te va bene ovviamente xD!!

xD! Certo certo! Ringrazio io voi per l’intervista, lascio la parola a Dani!

Ciao Daniele e benvenuto anche a te su Powned! Raccontaci, quando nasce il team di Hearthstone della multigaming NxG e chi sono i giocatori che la compongono?

Ciao a te Stak e buongiorno a tutta la community!
Il progetto Hearthstone Nextgaming inizia nel gennaio 2015 ed in poco tempo siamo riusciti a formare un bel gruppetto di ragazzi capaci e attivi nella scena italiana e non solo.
Attualmente il team, oltre ovviamente a Fante, è composto da:

1) Akira: un player con tantissima esperienza alle spalle; ha partecipato a molti eventi offline collezionando buone posizioni, come 1° Posto 2° Campionato Italiano Personal Gamer ed il 1° Posto Lucca Comics and Games, stand Cooler Master.

2) Ataraxy: ottimo player online, ma è offline che da il meglio di sè; è riuscito ad ottenere ottime risultati a tutti gli eventi a cui ha partecipato, come il 1° posto torneo di La Spezia Comics and Games.

3) Elegant93: si sta facendo notare nella scena italiana e non solo, ottenendo ottimi piazzamenti in molti tornei italiani ed europei, tra cui la vittoria della Winter League di ESL e un 4° posto ad una Gfinity cup ed è già in possesso dei due punti necessari per il Last Call del World Championship

4) Cipnnn: è uno dei player più attivi online, raggiunge sempre Legend entro i primi 5 giorni della season e, mescolando creatività ed esperienza, riesce sempre a sfornare deck innovativi. Possiede un totale di 10 punti per il World Championship.

5) Mamba: uno dei nuovi arrivati nel team, anche lui raggiunge Legend sempre ad inizio season; attivissimo streamer, combina simpatia e abilità durante le sue trasmissioni, arrivando a più di 500 followers in meno di un mese.

6) CrystalJack: player costante che non perde l’occasione di raggiungere Legend da luglio 2014 e arrivando nella Top8 al settimo torneo di qualificazione al EUvsChina di ESL. Come Akira e Ataraxy ha collezionato ottimi risultati anche offline, come il 1° posto al torneo di sabato di Hearthstone Arena al Lucca Comics.

7) Caposh: ultimo arrivato nel team, è un animale da Lan, arrivando secondo al La Spezia Comics 2014 e vincendo varie Lan organizzate da Hearthstone Arena.

Progetti per il futuro? 

Quest’anno Nextgaming investirà molto sul team di Hearthstone e molto probabilmente organizzeremo qualche Lan nella nostra Gaming House di Milano valide per il Fireside
Gathering Championship. Ci teniamo alla crescita dell’eSport in Italia e cercheremo di fare il possibile affinchè i nostri player, ma non solo, abbiano i mezzi necessari per avvicinarsi a questo!

Ci auguriamo per il bene di tutta la community che continuiate cosi, sempre al top ed in continua crescita! Ci vediamo a Carrara giusto?

Assolutamente si! Grazie mille, ci aspetta un Carrara Show d’altri tempi!!

Mike Ybarra scrive ai giocatori: “notizie entusiasmanti in arrivo”

Profilo di Stak
 WhatsApp

Attraverso un nuovo post pubblicato sul sito ufficiale di Blizzard, il celebre Mike Ybarra (Head di Blizzard Entertainment dalla scorsa estate) ha voluto mandare un messaggio alla gigantesca community dei suoi giocatori.

Mike Ybarra si è prima detto soddisfatto del lavoro che è stato fatto in Blizzard nel corso di questi ultimi mesi, con notevoli sviluppi sul fronte dei team che dovranno operare all’interno dell’azienda per garantire un ambiente di lavoro sempre inclusivo e sereno.

All’interno del comunicato, Mike ha poi voluto anche fare una rapida menzione dei progetti e delle novità future di Blizzard, annunciando che “notizie entusiasmanti” sono in arrivo per gli appassionati dei titoli del publisher. “Bisognerà aspettare fino alla prossima settimana” però per avere certezza rispetto al “cosa” è in arrivo.

Ecco di seguito il messaggio completo:

Sono onorato di far parte di Blizzard Entertainment: per la sua storia epica, i talenti incredibili, le migliori community di giocatori e, naturalmente, gli incredibili giochi che siamo così fortunati di poter creare. Sono alla guida di Blizzard da un paio di mesi ormai, e oltre alle entusiasmanti novità di questa settimana, vorrei condividere alcuni pensieri sugli sforzi che stiamo facendo per mettere il nostro team e i giocatori al centro in tutto quello che facciamo.

Il 2021 è stato un anno impegnativo per tutti. Come individui, ci preoccupiamo di trattare con rispetto e dignità tutti quelli che ci circondano. Come professionisti, abbiamo a cuore il nostro mestiere e vogliamo lavorare nell’ambiente più incoraggiante e sicuro possibile.

La nostra priorità, ora e in futuro, è il lavoro che stiamo facendo per ricostruire la vostra fiducia in Blizzard.

Vedere Blizzard lavorare con la creatività e la diligenza di sempre anche in questo periodo difficile (aggravato dalla pandemia in corso) è stato d’ispirazione. Il modo in cui affrontiamo queste sfide, facciamo evolvere i nostri processi di sviluppo e guardiamo in modo introspettivo come migliorare la nostra cultura aziendale è indicatore dell’incredibile forza e dell’impegno che mettiamo tra di noi, nel nostro lavoro e nei confronti delle community dei giocatori.

Mi sono sentito incoraggiato anche leggendo i forum, i post sui social e le email di persone interne o esterne a Blizzard, che hanno difeso ciò che è giusto e ci hanno fornito la loro guida. Voglio che sappiate che vi stiamo ascoltando, tutti, e siamo impegnati a cambiare. Come primo passo del miglioramento delle comunicazioni con la community, vorrei sottolineare alcune delle prime azioni che stiamo intraprendendo per migliorare la nostra cultura aziendale:

  • Valuteremo il successo dei nostri team esecutivi e dirigenziali direttamente sulla base dell’effettivo miglioramento della cultura aziendale. Questo significa che il loro (e il mio) successo, e la conseguente remunerazione, dipenderanno direttamente dai risultati generali raggiunti nel creare un ambiente di lavoro sicuro, inclusivo e creativo in Blizzard.
  • Dedicheremo più risorse e ruoli a tempo pieno al miglioramento della nostra cultura aziendale. Troppo spesso, questi sforzi fondamentali vengono demandati a gruppi di impiegati dedicati alle risorse umane, che hanno già altri lavori a tempo pieno da svolgere. Tra le posizioni di leadership che abbiamo stabilito per questo nuovo team ci saranno:
    • un responsabile della cultura aziendale, che ci aiuterà a mantenere gli aspetti migliori di quello che già esiste e a cambiare ed evolvere laddove ce ne sia bisogno, per assicurarci che tutti possano dare il meglio in Blizzard
    • un nuovo responsabile organizzativo per le risorse umane, che creerà fiducia, rafforzerà i nostri team e contribuirà a promuovere un ambiente di lavoro sicuro e positivo per tutti
    • un responsabile per la diversità, l’equità e l’inclusione (DE&I), concentrato esclusivamente sui nostri progressi negli sforzi in questo ambito

    Il nostro impegno prioritario, ora, è completare questi team.

  • Abbiamo triplicato le dimensioni dei nostri team dedicati al rispetto delle regole e alle indagini sui comportamenti inaccettabili, per meglio chiarire le responsabilità. Si parla di tutti gli impiegati Blizzard, inclusi i leader e i dirigenti.
  • Abbiamo condiviso i dati sulle rimostranze con i nostri team e abbiamo stabilito degli obiettivi di miglioramento di queste misurazioni.
  • Abbiamo messo in atto un programma di feedback ascendenti, in modo che gli impiegati si sentano sicuri nel valutare i propri capi. Useremo questi dati per misurare la qualità e l’efficacia dei nostri manager.

Queste azioni sono solo l’inizio del lavoro che ci aspetta in Blizzard. Mi sento motivato ed entusiasta all’idea di lavorare direttamente alla costruzione del miglior ambiente possibile per i nostri team, permettendo loro di dare vita alle proprie idee.

Sappiamo di dover anche fornire ai nostri giocatori dei contenuti in modo più regolare e di dover rinnovare i nostri giochi, dentro e fuori. Abbiamo in serbo alcune novità entusiasmanti, ma potrò dire di più la prossima settimana.

Voglio ringraziare le nostre community e i nostri incredibili team per la loro dedizione e la loro guida: saranno sempre la nostra stella polare.

Brindiamo a un incredibile 2022… e oltre!

– Mike “Qwik” Ybarra

Cosa ne pensate community? Speriamo di scoprire presto quali sono le grandi novità in arrivo!

Articoli correlati: 

migliori deck per scalare

In attesa del nerf tutti giocano il Ladro: un altro Thief Rogue in #1 Legend

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Ieri è stata annunciata ufficialmente la Patch, in arrivo il 25 Gennaio, che non porterà solo enormi cambiamenti alla Battaglia con la meccanica degli Amici, ma anche nuovi bilanciamenti per Standard e Wild. Ma nel frattempo?

Nel mentre la gente sta cercando di approfittare di questi ultimi giorni prima dei cambiamenti per sfruttare al massimo tutte le carte che saranno nerfate, soprattutto quelle che entrano di diritto nei mazzi Ladro.

Già perché in Standard a farla da padrone, e lo sarà molto probabilmente fino al 25, è ancora il Thief Rogue che ancora svetta in testa al Legend grazie ad una lista di MrLovaLova, che l’ha portato appunto fino al #1 Legend.

Il Rogue sicuramente subirà grossi colpi con i nerf, mentre altri deck/classi non ne risentiranno: parliamo dell’Hunter, in Standard, con il suo eterno Face Hunter. A contrastarlo però, magari con il buff a Rokara, troviamo il Control Warrior. Riuscirà a risorgere?
Chiudiamo questo aggiornamento con un’altra lista di Ramp Druid e un deck di OTK Freeze Shaman.

Le liste

OTK Freeze Shaman di Thijs (Legend#316)  11700
Ramp Druid di Lebed (Legend#232)  9960
Thief Rogue di MrLovaLova (Legend#1)  10800
Face Hunter di Mikkokirow (Legend#98)  6360
Control Warrior da Legend di Kibler  18060

Che ne pensate di queste liste? Fateci sapere la vostra…

Approfondimento meccanica degli Amici: tutte le informazioni svelate

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Le Patch Notes si sono svelate ufficialmente ieri sera con tantissime novità che arriveranno in Locanda dal 25 Gennaio. Tutte le modalità hanno ricevuto sconvolgimenti, ma sicuramente la Battaglia é quella che piú ne uscirà rivoluzionata.

La modalità Auto-battler di Hearthstone, questa volta, non si é limitata ad aggiungere qualche servitore o qualche nuovo Eroe, ma un’intera meccanica che sconvolgerà ogni gerarchia adesso all’opera.

Arriveranno gli Amici, nuovi servitori di supporto per OGNI Eroe con poteri sconvolgenti, in grado di ribaltare intere partite se usati al meglio. Ogni Eroe avrà un Amicometro che turno dopo turno si riempirà in questo modo:

  • ogni volta che si entra in combattimento
  • infliggendo danni ai nemici
  • attivando Scudi Divini
  • vincendo o pareggiando fasi del combattimento

Facendo ció noterete che la vostra barra Amicometro, formata da due sezioni separate, si riempirà. Non appena riempirete la prima otterrete un esclusivo servitore, quando riempirete la seconda sezione ne riceverete altre due copie. Dopodiché l’Amicometro si romperà e non potrete piú “utilizzarlo”. Sta a voi decidere se usare e vendere man mano questi esclusivi servitori o tenerli per fare una tripla dai poteri/statistiche potenziati.

I vari servitori possono essere di 3 livelli Locanda diversi: ci sono Eroi con Amici di Locanda 2, Locanda 3 o Locanda 4. Piú il livello Locanda del servitore é alto, piú l’Amicometro é lento a riempirsi, ma potenzialmente il servitore ha un potere piú forte (sottolineiamo potenzialmente).

L’Amicometro, poi, ha anche un limite massimo di riempimento in un turno, per evitare che alcuni Eroi possano subito avere vantaggi irrecuperabili.

Queste tutte le informazioni utili condivise da Blizzard. Ovviamente a questo link, cliccando sull’eroe desiderato, potrete scoprire la lista completa di tutti gli Amici in arrivo dal 25 Gennaio (ne sono ben 75, uno per Eroe), in attesa di giocare la “nuova” modalità Battaglia (ci sono problemi con il sito di Playhearthstone, per questo motivo potreste non riuscire a vedere tutti gli Amici, al momento).

Che ne pensate di questa meccanica? Fateci sapere la vostra…