ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Nuova ondata di Ban contro i Bot! Barare non paga su Hearthstone!

Nuova ondata di Ban contro i Bot! Barare non paga su Hearthstone!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Abbiamo recentemente imposto sospensioni permanenti a diversi account di Hearthstone sui quali abbiamo verificato l’uso di “bot” ovvero programmi che automatizzano le attività di gioco, in violazione delle nostre condizioni d’uso.
Continueremo a vigilare su Hearthstone e prenderemo le misure appropriate verso qualsiasi episodio di gioco scorretto e violazioni delle nostre condizioni d’uso. Da ora in poi, gli account trovati in violazione delle condizioni d’uso riceveranno sospensioni permanenti senza alcun avvertimento.

Erano queste le parole che la Blizzard diffuse qualche mese fa; a distanza di tante settimane continua quindi la guerra ai Bot di Hearthstone: linea dura della Blizzard che, come promesso, non lascia spazio al compromesso ed affronta a muso duro i comportamenti scorretti.
I Bot sono delle intelligenze artificiali che giocano al posto nostro, anche mentre siamo lontani dal nostro PC. La cosa stupefacente è che questi Bot sono davvero ben programmati e permettono non solo di farmare quotidianamente i gold delle quest, ma perfino di scalare la classifica con discreti risultati.
Ovviamente si tratta di programmi illegali, assolutamente non tollerati dalla Blizzard, che dispone di un servizio apposito per individuare e contrastare chi fa uso di questo tipo di programmi.

Ma come fare a riconoscerli? Ci sono due comportamenti che sono facilmente riconducibili ad un un’intelligenza artificiale:

1) Nel turno dell’avversario non vedrete mai i movimenti del suo cursore: quindi non si illumineranno mai le carte al momento della scelta, né il potere eroe, né le creature al momento dell’attacco.
2) Ogni mossa dell’avversario avviene ad intervalli regolari di tempo variabile (il tempo varia a seconda della potenza della CPU che ospita il Bot). Ad esempio: se l’intervallo è di 2 secondi l’avversario farà sempre passare 2 secondi tra ogni attacco ed ogni giocata che effettuerà.

Alcuni utenti ci hanno anche fatto notare che molti Bot da loro incontrati sono Sciamani, e questo è in qualche modo confermato dai forum di questi “hacker” che sottolineano come questa intelligenza artificiale dia il massimo dei risultati proprio con questa classe.

Se, durante una delle vostre partite, notate che i comportamenti dell’avversario coincidano con quelli sopra elencati potete segnalarlo alla Blizzard attraverso i seguenti canali:

http://eu.blizzard.com/it-it/submit/hacks.html (segnalazione online)
[email protected] (indirizzo di posta elettronica del dipartimento che si occupa di hack ed exploit)

Cerchiamo tutti di contribuire nella lotta a questo tipo di comportamenti che compromettono le possibilità di divertimento del gioco, e che alla lunga, potrebbero diventare una vera e propria piaga per Hearthstone.
Facciamo però attenzione che l’avversario non dia segni di normale utilizzo: troppe segnalazioni che si dovessero rivelare infondate andrebbero ad appesantire inutilmente il lavoro di chi deve investigare.
Inoltrate le vostre segnalazioni solo se, durante TUTTO lo svolgimento di una partita, il comportamento dell’avversario dovesse risultare riconducibile a quello di un bot (considerando i due comportamenti standard che vi abbiamo elencato prima)!

Powned.it si allinea alla Blizzard nella lotta ad Hack ed Exploit che possono rovinare l’esperienza di gioco degli utenti. Chiaramente, oltre ad incorrere nel rischio di ricevere un ban permanente sul vostro account, troviamo che istallare un Bot sia assolutamente inutile data la natura di questo gioco.

Post relativo alla nuova ondata di Ban contro i Bot

In our continued efforts to promote a fair play environment within Hearthstone, we have permanently banned Hearthstone accounts found to be using third-party programs that automate gameplay, which is a violation of our Terms of Use.
We will continue to closely monitor Hearthstone and take action as needed to protect the game environment. Hearthstone accounts found to be cheating in any form will be permanently closed without warning.
If you believe that you’ve encountered a possible bot or other form of exploitation, please let us know by emailing our hacks team [email protected]

 

Bug della Lista Amici

Oltre ai Bot, questa mattina è uscito un blu post da parte dello staff di Blizzard per la risoluzione del Bug che in molti hanno riscontrato nella lista amici:

Thank you all for your reports and patience. We are aware this matter is still occurring and look to have a resolution to it soon. As soon as I have further information on a fix I will get that info out to you.

Ci sono 5 classi che stanno letteralmente invadendo il meta (con Liste mazzi)

Ci sono 5 classi che stanno letteralmente invadendo il meta (con Liste mazzi)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Liste Mazzi Hearthstone – È passata quasi una settimana dall’arrivo della nuova espansione di Hearthstone e le cose in Ladder cominciano a stabilizzarsi. Forse davvero è stato compreso quali sono i mazzi (più genericamente le classi) che più possono ottenere risultati positivi.

In questi ultimi giorni, infatti abbiamo notato un “pattern”: ci sono soprattutto 5 delle 10 classi che sono più di tutte giocate, soprattutto ai piani alti della Ladder. Ovviamente sappiamo che ci sono delle eccezioni, il discorso che vi faremo non sarà assoluto, ma forse ha un pizzico di verità.

In questo inizio espansione, la varietà è ancora la parola d’ordine, ma abbiamo notato come alcune classi siano molto più giocate rispetto ad altre ed in una sessione a Diamante o anche Legend queste classi ritornano più e più volte.

Stiamo parlando di Hunter, Druid, Shaman, Mage e Warlock. Queste 5 classi sembrano essere le preferite della community, ovviamente grazie al potenziale dei loro mazzi.

Il Lock ha la sua versione Imp, l’Hunter svaria da Face a Quest fino a Beast (tutti aggro o simil aggro), il Mage usa il suo Skeleton Mage oscillando tra la versione Renathal (la preferita) a quella senza. Stesso discorso di Jaina anche per lo Shaman ed il suo Control Murloc, mentre il Druido gioca solamente il suo Ramp.

Come potrete immaginare ognuno di questi deck/classi ne countera un’altro e viceversa. Ovviamente ci sono anche altri mazzi giocati di altre classi, come il Naga Priest (molto forte) o il Rogue in più versioni, ma sembra che non siano la prima scelta della community.

È così? Vi lasciamo un po’ di liste per provarli:

Le liste

Che ne pensate di queste classi? Sono le migliori?

Articoli Correlati:
A sorpresa il Naga Priest supera l’ImpLock come winrate: ecco la Top 5 del meta (con Liste)

A sorpresa il Naga Priest supera l’ImpLock come winrate: ecco la Top 5 del meta (con Liste)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Siamo ancora ben lontani dall’avere un meta stabile per la nuova espansione, eppure giorno dopo giorno i mazzi più forti sono sempre più riconoscibili. Tra i già citati Top Tier, però, è spuntato un nuovo deck, il Naga Priest.

Questa versione tribe del Prete è in giro da un po’ di tempo, grazie alla scorsa espansione, ed ha sempre avuto la sua buona dose di risultati positivi, eppure la sua difficoltà nel giocarla ne ha limitato il potere.

Ora, nonostante questo limite, sembra esser riuscita a scalzare chiunque dal trono di sovrano del meta, anche l’ImpLock. Grazie all’ultima statistica dei colleghi di HS Replay, scopriamo quali sono i migliori 5 mazzi del meta per winrate.

naga

Dietro il già citato Naga Priest e ImpLock, troviamo poi la fiera dei Cacciatori. Ben tre sono i deck dell’Hunter che si posizionano nella Top 5: Quest, Beast e Face.

Vi ricordiamo che la statistica che vedrete è basata su questi primi giorni di espansione e su match tra il Diamante ed il Legend, nel formato Standard.

Vediamoli tutti:

Le liste

Che ne pensate di questo primo “Tier” di questa espansione? Vi aspettavate un tale risultato per il Naga Priest?

Articoli Correlati:
La migliore e peggiore classe del meta sono ad anni luce di distanza

La migliore e peggiore classe del meta sono ad anni luce di distanza

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Siamo ancora ben lontani dall’avere il meta dell’espansione, Assassinio al Castello di Nathria, stabile. Il meta peró sembra aver imboccato una direzione “pericolosa”, soprattutto per una classe.

In questi giorni stiamo vedendo sempre piú mazzi esser considerati e giocati, e ció é totalmente positivo, ma sembra che alcuni eroi siano rimasti molto indietro. Specialmente uno.

Stiamo parlando del Demon Hunter, praticamente introvabile in Ladder, poiché ingiocabile in ogni sua forma.

Il confronto sorge spontaneo: da una parte abbiamo il Lock che sforna decine di versioni al giorno dei suoi migliori mazzo (ImpLock su tutti) e il DH non ne vede in gioco neanche una.

Anche HS Replay mostra questi risultati, tra il Bronzo e l’Oro (migliori rank per mazzi aggro sottolineiamo) lo Stregone e il Cacciatore di Demoni si differenziano con piú del 15% di winrate.

Il Lock ha un ottimo 55% di winrate, mentre il DH non raggiunge il 40%, sintomo di un problema grave. Siamo quasi ad un passo dal baratro per la classe.

La nuova meccanica delle Reliquie é ingiocabile, troppo lenta e poca consolidata. Il Deathrattle non ha la forza di riemergere. Per non parlare del solito Aggro DH, troppo lento rispetto ad altri aggro e troppo counterabile dai Control/Mid in giro al momento (i 40 di vita con Renathal non aiutano).

Sottolineiamo che anche il Warrior, per esempio non é messo benissimo, anzi. Diremmo che é sulla stessa barca, ma a differenza del DH ha vissuto momenti d’oro fino ad una settimana fa, e sappiamo benissimo come possa risorgere improvvisamente.

Sicuramente avere classi ingiocate é un problema, ma fino a che punto? Questa é una domanda a cui solo gli sviluppatori possono dare una risposta.

Che ne pensate di questa situazione?

Articoli Correlati: