ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Non tutte le carte sono state create per il competitivo: Brode interviene nuovamente

Non tutte le carte sono state create per il competitivo: Brode interviene nuovamente

Profilo di Stak
 WhatsApp

Durante la giornata di ieri le parole di Ben Brode relativamente alla possibilità di nerfare o far ruotare fuori dallo standard alcune delle carte del set classico hanno generato una profonda e lunghissima discussione nei maggiori luoghi di incontro della community.

ben brode

A distanza di poche ore però, Brode è tornato su Reddit per rilasciare altre importanti informazioni per i giocatori di Hearthstone.
Tra queste, estremamente importante è stata la comunicazione che il team non sempre progetta le carte “per fini competitivi” e che quindi alcune di queste sono volutamente poco importanti per le classificate della Locanda; oltre a questo, Brode ha tenuto a specificare che le carte del set classico devono introdurre i nuovi giocatori nel mondo di Azeroth.
Per quanto riguarda la carta Carica, facendo quindi un tuffo nel passato, il celebre uomo Blizzard ha specificato che il motivo del nerf è da ricondurre anche all’arrivo nella Locanda degli Sgherri Torvi.

Infine, l’altra cosa importante è stata che Ben Brode ha direttamente chiesto alla community: “Per quanto riguarda alcune carte del set classico, preferireste che queste venissero nerfate, restassero uguali ma fuori dallo standard o che restassero sempre uguali e sempre dentro lo standard anche a costo che questo porti una situazione di stallo del formato competitivo”?

A voi l’ardua risposta!

La fonte ufficiale:

Our intention is to keep Basic and Classic evergreen. This does have severe disadvantages if cards from Classic end up making Standard fail at its goal of being fresh each year. It’s feedback we’ve been hearing since the introduction of Standard: ‘This isn’t enough – we will eventually end up in a stale Standard without additional changes.’ And we’ve always said that we didn’t consider our work here ‘done’. If Standard is at risk for becoming stale thanks to the evergreen sets, we’ll consider additional nerfs. This isn’t the first time we’ve said this, and we said it even before Standard launched. We’ve reiterated it over the past year: http://www.pcgamesn.com/hearthstone/hearthstone-standard-2017-nerfs

Assuming both avenues resulted in full dust refunds of the affected cards, would people prefer:

  • Nerfs
  • Rotation to Wild (like Old Murk Eye)
  • Staler Meta in Standard

Assassinio al Castello di Nathria: stream di reveal delle carte (con Kel’Thuzad)

Assassinio al Castello di Nathria: stream di reveal delle carte (con Kel’Thuzad)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Siamo definitivamente entrati in un nuovo ciclo di reveal per le espansioni di Hearthstone. Questa volta tocca alla nuova espansione Assassinio al Castello di Nathria. Stavolta, però, la live finale di reveal è stata posta all’inizio per cominciare a darci qualche assaggio sulle nuove carte.

In questi minuti sul canale ufficiale di Hearthstone, Kibler, insieme all’Associate Game Designer Leo Gonzalez, sta provando in anteprima alcune delle nuove carte in arrivo il 2 Agosto con la nuova espansione.

In questo articolo vi porteremo, in aggiornamento, tutte le carte che verranno svelate. Come al solito vedremo alcune partite che ci mostreranno le carte di classe, e non solo, che potranno essere giocate nei nuovi archetipi che arriveranno in futuro con l’espansione.

Link alla live ufficiale

Blizzard approfitterà di questa live per poterci mostrare al meglio la nuova tipologia di carta, i Luoghi.

Ma vediamo subito tutte le carte rivelate

Anteprima Carte

Che ne pensate di queste nuove carte della nuova espansione Assassinio al Castello di Nathria?

Articoli Correlati:

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Spellbreak Blizzard – Sappiamo che la vita di un videogioco non è per niente facile e non tutti i giochi possono vantare anni di onorata carriera e in questi giorni l’ultimo ad abbandonare il panorama videoludico è Spellbreak. Anche se Blizzard potrebbe essere l’ancora di salvezza del team di sviluppo.

Spellbreak è uno degli ultimi arrivati nel mondo dei Battle Royale ed ha cercato di imporsi per la sua originalità nel gameplay, ma purtroppo non tutto è andato liscio ed è stata annunciata la chiusura dei server dal 2023.

Quindi anche Proletariat, lo studio di sviluppo del gioco, chiude i battenti? No per niente e bisogna ringraziare Blizzard e la nuova espansione Dragonflight di World of Warcraft. Già perché Blizzard ha proprio acquisito Proletariat per il suo MMORPG.

Proletariat ha nel suo novero sviluppatori esperti e veterani del settore e Blizzard non ha voluto farsi sfuggire l’occasione. Ben 100 dipendenti lavoreranno su WoW e, a più stretto giro adesso, a Dragonflight.

La mossa è stata fatta per rendere quanto più di qualità possibile il prossimo enorme contenuto di WoW. Il gruppo di Spellbreak, Proletariat, insieme a Blizzard, ci riusciranno? Non ci resta che attendere…

Voi cosa ne pensate di questa mossa di Blizzard?

Articoli correlati: 

Si dia inizio al Festival del Fuoco e all’evento dedicato a Yogg-Saron

Si dia inizio al Festival del Fuoco e all’evento dedicato a Yogg-Saron

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Tutto pronto! La brace è calda ed i festeggiamenti sono pronti a cominciare. Da questa sera ha inizio il Festival del Fuoco che porterà tantissime ricompense ai giocatori che ne completeranno le missioni leggendarie.

Ogni estate siamo qui, una volta Ragnaros, qualche altra volta con altri amici di Hearthstone, ma sempre festeggiamo, in un modo o in un altro, il Festival del Fuoco. Evento che per tradizione ci “infiamma” di regali.

Anche quest’anno sono arrivate ben 7 missioni leggendarie che ci ricompensano con altrettanti premi. Se le completeremo tutte avremo a disposizione una Busta Standard, una di Alterac, una di Città Sommersa, una di Mercenari, una della nuova espansione Assassinio al Castello di Nathria e poi due skin (una per BG e l’altra per Constructed).

Ad aggiungersi a questi festeggiamenti, poi, c’è anche il nuovo evento dedicato a Yogg-Saron, uno degli Dei Antichi, che porterà nuove missioni ricche di ricompense nella modalità. Potremo anche sbloccare in anteprima Yogg come Mercenario e vari suoi ritratti esclusivi.

Be’ cosa aggiungere se non invitarvi al Festival del Fuoco e al nuovo evento di Mercenari con Yogg? Buoni festeggiamenti!

Che ne pensate di questi favolosi eventi?

Articoli Correlati: