Ness vince il Truesilver Championship!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nel prestigioso torneo tenutosi a Birmingham nel weekend pasquale è stato un giocatore di casa a conquistare il trofeo. Ness vince il Truesilver Championship dell’Insomnia 57 ed un ricco bottino di 10.000$ e 15 punti HWC che, con tutta probabilità, gli garantiranno l’accesso ai prossimi tornei di qualificazione mondiale. Grande anche la prestazione dell’altro finalista, Dog, solido protagonista durante tutta la competizione e che ha dovuto arrendersi più per meriti altrui che per demeriti propri, ma che potrà consolarsi con 5000$ e 10 punti mondiali!

Dog (a sinistra) e Ness si stringono la mano al termine di una stupenda finale!

Il giocatore britannico del team Torpedo Gaming ha saputo ben intuire il meta che avrebbe dovuto affrontare preparando una Line-up ad hoc che gli ha saputo garantire sempre risposte valide in praticamente tutte le circostante. I 3 deck scelti sono due Midrange ed un Control in grado di tamponare l’aggressività dei deck Face e di prendere sul tempo i deck Control. Non poteva ovviamente mancare il Midrange Druid scelta praticamente imprescindibile in qualsiasi composizione di deck -soprattutto in un torneo dal formato Last Hero Standing- accompagnato da un (Elise)Control Priest e dal particolare Demon Warlock. Proprio su quest’ultimo deck è bene soffermarsi, non si tratta di un Handlock né di uno Zoo ma è un atipico Midrange che sfrutta tutti i servitori di tipo Demone che, come noto, possiedono un value medio superiore a carte di pari costo; un deck molto fastidioso da affrontare, in grado di tenre bene la board a turni bassi e di accumulare vantaggio turno dopo turno e con un late da fare invidia al più pesante dei Control Warrior. Questo deck ha avuto il ruolo del grimaldello in grado di sbloccare i game più tirati proprio grazie alla doppia anima -un po’ Zoo un po’ Control- di cui è dotato.

 

Se alla vigilia del torneo molti giocatori, con capofila Orange, avevano criticato il formato del torneo (LHS e senza ban) dal punto di vista dello spettacolo e dell’adrenalina esso si è rivelato la scelta migliore, moltissimi sono stati i match decisi all’ultimo dei 5 game e tutte le partite sono sembrate sempre in bilico.

Il recap del torneo, tratto da Liquipedia

Per rivedere le fasi finali del torneo CLICCATE QUI mentre al termine della news troverete i link ai deck usati da Ness

Clicca qui per visualizzare la lista Control Priest!

Clicca qui per visualizzare la lista DemonLock!

Clicca qui per visualizzare la lista Midrange Druid!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701