ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
I Natus Vincere si ritirano dalla scena competitiva di Hearthstone

I Natus Vincere si ritirano dalla scena competitiva di Hearthstone

Profilo di Stak
 WhatsApp

Il celebre team internazionale dei Natus Vincere da deciso di chiudere ufficialmente i battenti nel competitivo di Hearthstone.
La squadra era ed è nota in tutto il mondo per l’ingente presenza di super titolati giocatori all’interno del suo roster: dei Na Vi facevano infatti parte talenti del calibro di Xixo, di Hoej o, solo per fare un altro esempio, del campione del mondo in carica Ostkaka.
Una vera e drammatica sconfitta per tutta la scena Hearthstoniana competitiva che perde un team di primissimo livello e che ora dovrà assistere ad un intenso periodo di “mercato” all’interno del quale questi super pro dovranno trovare un nuovo collocamento!

462px-ostkaka_pic

Aspettando di saperne di più nelle prossime ore, vi lasciamo ora alle parole originali di alcuni dei maggiori protagonisti della squadra che hanno voluto esprimere il loro pensiero circa questa importante quanto triste situazione della Locanda internazionale!

eSports Director Na`Vi G2A Ukraine Eugene “HarisPilton” Zolotarev:

“It is sad to inform that we’ve decided not to prolong the contracts with our Hearthstone team. However, we want to focus our resources and efforts on the top disciplines, basing on the region, where our main fan base is located. Nevertheless, it was very pleasant to work with the guys. We can surely say that the year of our presence in the discipline was successful.

I’d like to express my gratitude to two Sebastians, Frederik and Jung Soo for the time we spent together and their attitude to our work. It was very pleasant to work with you. You are the true professionals. Since the players remain with Na`Vi till the end of September, our main task is to help them find good and stable organizations. We will put every effort to do it”.

cm_prkxwyaa6lqd-jpg

The Manager of Hearthstone team Ukraine Andrew “kimi” Kvasnievsky:

“Though I’ve worked only for 5 months with the guys, I feel like they’re my family. First of all, on behalf of the organization and myself I’d like to express gratitude to the players for always presenting Na`Vi at the highest level, for always being professionals regardless the matter. Unfortunately, we are forced not to continue our cooperation. But who knows? We might work together in future! Go, guys! You are born to win!”

Germany Sebastian “Xixo” Bentert:

“While we’re sad about our time on Na`Vi ending we have no regrets. We had a great year with them, winning multiple majors, including Ostkaka’s win at the World Championship at Blizzcon. We want to thank Na`Vi for their support and wish them best of luck in the future. As for us, we will consider options for the future. We plan on staying together as a team of 4 and will search for a new organisation to represent. For our Na`Vi fans we hope you will stay fan of both, Na`Vi and us. Hoej and I will try our best to find a good ending of our time on Na`Vi at Dreamhack Bucharest. Cheers!”

Denmark Frederik “Hoej” Nielsen:

“Couldn’t wish for a better team to represent this last year. NA’VI is a great organisation and really enjoyed playing for them. But everything has to come to an end. I still love Hearthstone and will keep playing it competitively. Wanna thank NA’VI and my teammates for a  great year.”

Fonte: NaVi

Battlegrounds SURVIVAL: la prima tappa va a Budilicious. Già aperte le iscrizioni per la seconda!

Battlegrounds SURVIVAL: la prima tappa va a Budilicious. Già aperte le iscrizioni per la seconda!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Dopo il torneo di test dedicato allo Standard di Hearthstone, i colleghi di ReadyCheck hanno deciso di aprire un piccolo circuito competitivo questa volta dedicato alla modalità Battaglia, organizzando il Battlegrounds SURVIVAL.

Il circuito consiste in due tappe ad iscrizione gratuita ed aperta a tutti (con anche un montepremi in palio) ed i migliori 16 delle due tappe accederanno di diritto alla finale del torneo, con un montepremi ancora maggiore.

La prima tappa si è svolta lunedì 27 ed ha visto coinvolti molti giocatori italiani, tra cui il noto, quanto forte giocatore di BG, Budilicious. Il torneo prevedeva una Bo1 tranne che in finale dove i giocatori si dovevano affrontare in una B03 (stessa cosa per la finale 3°/4° posto).

Detto ciò, Budi ha fatto un filotto invidiabile non perdendo un match neanche in finale, dove ha battuto Kremitas con un secco 2-0, mentre si classifica terzo ShadowGod97 che ha battuto con lo stesso risultato Fante. Ma vediamo subito la Top 8 della tappa che si qualifica di diritto alla prossima fase, quella finale.

Top 8 Battlegrounds SURVIVAL Tappa 1

  • Budilicious
  • Kremitas
  • ShadowGod97
  • Fante
  • Ubarthad
  • Xaizer
  • Rggsmn
  • Disi

Nel mentre vi segnaliamo che già sono aperte le iscrizioni per la seconda tappa che si svolgerà domani sera (QUI per l’iscrizione), sempre alle 19 e che avverrà nelle stesse modalità della prima tappa.

Facciamo ancora una volta i complimenti ai colleghi di ReadyCheck per il lavoro svolto durante il torneo, questa volta nonostante l’aggiornamento del gioco arrivato nel bel mezzo del torneo che ha rallentato lo sviluppo della competizione, ma che di certo non l’ha fermata (grazie all’intervento degli admin).

Che ne pensate di questo ulteriore torneo?

Articoli Correlati:

Olgra, Vashj e tanti altri volti noti nella nuova espansione. Sí, perché siamo nelle Shadowlands!

Olgra, Vashj e tanti altri volti noti nella nuova espansione. Sí, perché siamo nelle Shadowlands!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Shadowlands Hearthstone – La nuova espansione é stata annunciata da un giorno e già l’hype é alle stelle. Assassinio al Castello di Nathria é già un thriller di emozioni e sorprese.

Abbiamo visto già le prime carte e quindi i primi personaggi che popoleranno questa ambientazione tra il tetro e l’investigativo. Ma perché già la metà delle Leggendarie che abbiamo visto sono volti ben noti delle vecchie espansioni di Hearthstone?

Sicuramente tutti quanti avrete riconosciuto Dama Vashj, diventata baronessa (e dopo vi spiegheremo perché), ma scommettiamo che non tutti avranno riconosciuto Olgra. Sí, proprio la moglie (defunta) di Mankrik. Eppure la Decimatrice sembra tutt’altro che morta. Perché?

Shadowlands

La risposta sta nel luogo in cui avviene la storia: il Castello di Nathria si trova a Revendreth, una delle quattro zone delle Shadowlands (Terretetre). Per i meno avvezzi alla lore di World of Warcraft, le Shadowlands non sono nient’altro che l’aldilà del mondo di Warcraft. E questa é la risposta alla domanda precedente.

Già perché i volti che abbiamo visto nell’anteprima dell’espansione (e quelli che vedremo durante i reveal) non sono nient’altro che personaggi che purtroppo hanno perso la vita e se ne sono rifatta un’altra a Revendreth (luogo delle Terretetre dove i defunti sono in cerca di redenzione) o piú in generale nelle Shadowlands.

Come svelato anche da Cora “Songbird” Georgiou, Lady Vashj già era non-viva durante le Terre Esterne, ma adesso é diventata Baronessa nelle Shadowlands. Simile destino ad Olgra, che purtroppo come ben sappiamo ha perso la vita nelle Savane, ed ora é diventata una vera e propria minaccia nell’aldilà.

Ció ci lascia credere (ed in parte é confermato) che tutti i prossimi noti personaggi che vedremo saranno in qualche modo defunti, anche se per alcuni non sapremo quando. É stato svelato che per alcuni di questi i dev si saranno presi una “licenza” speciale per le loro storie e non é detto che coincidano con quelle in WoW.

Chi tornerà?

E quindi chi rivedremo in questa espansione? Tutti i sospettati del caso, e quindi le 10 leggendarie di classe, sono tutti nella copertina dell’espansione. E al momento tra i volti noti del passato si riconoscono Rafaam e Kel’Thuzad, di cui non conosciamo il ruolo nelle Terretetre.

Attenzione, peró, che non é detto che tutti siano defunti, ma potrebbero essere nelle Shadowlands per qualche motivo (tipo Murloc Holmes?).

Probabilmente questi e tanti alti quesiti troveranno risposta in una futura avventura dedicata all’espansione.

Per il momento non ci resta che attendere e fare i complimenti ai dev e a Songbird (una delle maggiori menti dietro questa espansione) per la grande idea. Speriamo che anche il gameplay possa risultarne rinvigorito.

Che ne pensate di questa digressione sull’ambientazione della nuova espansione? Vi piace rivedere volti noti di HS in queste nuove vesti?

Articoli Correlati:

 

Due carte post-annuncio: prepariamoci all’Evolve Shaman

Due carte post-annuncio: prepariamoci all’Evolve Shaman

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Evolve Shaman – Ieri le tante novità di Hearthstone hanno attirato l’attenzione di tutti gli appassionati, ma tra le tante carte in anteprima della nuova espansione, forse due potrebbero esservi sfuggiti.

Le due carte di cui vi parleremo sono una Rara del Prete e l’altra Epica dello Sciamano. La prima di cui vorremmo parlarvi é proprio quest’ultima.

Ondata Primordiale é una nuova magia  che esordirà con la nuova espansione e che mette maggiore carne al fuoco per l’archetipo Evolve, di cui già abbiamo visto qualche bell’antipasto.

La nuova Magia é una carta Epica da 3 Mana il cui effetto é: “Trasforma i servitori nemici in servitori che costano (1) in meno e i tuoi servitori in servitori che costano (1) in piú“. Insomma un’enorme trasformazione di board.

La seconda carta é molto particolare ed é Usciere Sospetto, nuovo servitore Raro del Prete da 1 Mana. Il servitore da 1 Attacco e 3 Salute ha questo testo: “Grido di Battaglia: Rinvieni un servitore Leggendario. Se l’avversario indovina la tua scelta, ne ottiene una copia“.

Anteprima carte

Che ne pensate di queste due nuove carte? Vi ricordiamo che il calendario di reveal partirà il 1° Luglio.Vi ricordiamo che il calendario di reveal partirà il 1° Luglio.

Articoli Correlati: