ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Mike Morhaime non è più Presidente di Blizzard: al suo posto J. Allen Brack

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Come un fulmine a ciel sereno Mike Morhaime, ormai ex Presidente di Blizzard Entertainment, ha ufficialmente annunciato di aver lasciato il ruolo di Presidente dalla società che ha grandiosamente rappresentato per quasi trenta lunghissimi anni.
Mike Morhaime è sempre stato il frontman della casa di Irvine e la gigantesca community dei titoli Blizzard ha riconosciuto in lui, fin dal primo momento, la figura chiave della società.
Il lavoro di Mike per Blizzard è durato ventisette lunghissimi anni durante i quali l’ormai ex Presidente ha seguito un cammino che ha portato Blizz dagli esordi nel mercato globale fino al raggiungimento di risultati straordinari, molti dei quali hanno ormai anche un peso di portata globale (come Blizzard stia intervenendo nel mondo degli esports, solo per fare un esempio).

Non è chiaro il motivo che ha spinto Mike Morhaime a cedere il timone di Presidente al suo fidato collega ed amico J. Allen Brack ma nel comunicato ufficiale Mike ha specificato che continuerà a lavorare come consulente per Blizz, fermo restando che lui stesso si è definito un “Blizzard gamer”.
Il 2018 è stato quindi un anno davvero particolare per Blizzard che in pochi mesi perde diverse figure chiave, alcune delle quali anche particolarmente note al grande pubblico come Morhaime o Ben Brode che per anni ed anni sono stati i portatori ufficiali di molte grandiose novità!

Di seguito l’annuncio di Mike e quello del nuovo Presidente J. Allen Brack a cui rivolgiamo i nostri più sentiti auguri per questa nuova grande avventura!

Cari membri della community Blizzard,

quando il fondatore di Blizzard Allen Adham mi ha chiesto di dar vita insieme a lui a Silicon & Synapse, il nostro nome originale, non avevo modo di sapere quali e quante incredibili avventure avremmo vissuto nei 27 anni successivi. La nostra missione originale e i nostri valori erano racchiusi nelle tre semplici parole sulle quali tuttora si poggia la nostra azienda: “Facciamo giochi fantastici”. Abbiamo creato questo concept prima ancora di aver pubblicato il nostro primo gioco, ma eravamo determinati a mantenere questa aspettativa.

Dopo anni di lavoro con alcuni tra i più grandi talenti dell’industria, durante i quali abbiamo creato giochi e universi in cui giocare, ho deciso che era il momento di lasciare le redini di Blizzard Entertainment a qualcun altro. Ora fungerò da consulente per l’azienda che amo e stimo così tanto. I miei doveri di presidente di Blizzard saranno una responsabilità del mio amico, collega, fidato consigliere e manager da lungo di tempo di World of Warcraft, J. Allen Brack.

J. è un leader carismatico che ha dimostrato il suo impegno incrollabile nei confronti della community Blizzard nei suoi 12 anni con l’azienda. La leadership dimostrata in World of Warcraft ha supportato la sua visione, la sua creatività e il suo impegno verso la qualità, e con il resto del team di sviluppo ha contribuito a creare esperienze di gioco senza precedenti nell’industria. Non potrei essere più felice per J., sapendo che Blizzard continuerà a realizzare grandi giochi con lui al timone.

Sono grato a tutte quelle persone di talento che a Blizzard hanno lavorato sodo, mettendo a disposizione il proprio impegno e la propria creatività. La loro fede nella nostra missione e l’impegno nei confronti dei giocatori hanno consentito a Blizzard di raggiungere vette più alte di quanto avrei mai potuto immaginare.

Sono grato anche a tutti voi della community. Ne abbiamo passate molte insieme. Non solo siete stati con me in alcuni dei momenti più belli e dei trionfi più grandi della mia vita, ma c’eravate anche in alcuni dei più difficili. Sono stato fortunato a poter incontrare alcuni di voi di persona, e i messaggi, le e-mail, i tweet, le discussioni su Reddit e sui forum, perfino le chat su Twitch mi hanno permesso di creare legami indissolubili. Mi ha sempre dato gioia, conforto e ispirazione vedere come la passione della nostra community si sia evoluta giorno dopo giorno.

Abbiamo fondato Blizzard con l’intenzione di creare giochi fantastici. Ciò che abbiamo capito è che i nostri giochi erano solo delle cornici nelle quali avvenivano le interazioni umane della nostra community. Guardandoci indietro, ciò che di più importante è rimasto dei nostri giochi sono le relazioni nate al loro interno. Mi avete ispirato, spinto a dare il massimo in tutto quello che ho fatto e che faccio. Non ce l’avrei fatta senza di voi. Noi abbiamo creato questi universi, ma siete stati voi a dar loro vita con la vostra passione, i vostri disegni, il cosplay, i video e in molti altri modi.

Credo davvero che questa incredibile community rappresenti un punto di riferimento per l’industria, creando un esempio positivo di inclusione, tolleranza e accoglienza verso gli altri. Per usare le parole dei valori chiave di Blizzard, ricordate sempre: rispetto e fair play. Sono sicuro che questa community è in grado di cambiare il mondo.

È stato un onore servire la community per oltre 27 anni e vi ringrazio per avermi sostenuto in tutto questo tempo. Sono ansioso di diventare un membro della community io stesso. Ci vediamo su Battle.net!

Il vostro compagno di giochi Blizzard,

Mike Morhaime

Lettera di J. Allen Brack

Cara community Blizzard,

la giornata di oggi per me è stata un tourbillon di emozioni e sono davvero grato a Mike. Il suo lavoro su alcuni dei giochi più celebri dell’industria è il motivo che mi ha spinto a unirmi a Blizzard. Non solo è stato un leader che mi ha ispirato, ma anche un mentore saggio e paziente. E soprattutto, un buon amico. Unirmi al team di World of Warcraft in seno alla mia software house preferita, quasi 13 anni fa, è stato un sogno diventato realtà. Ora, essere stato scelto come guida di Blizzard per il futuro è un grande onore e un’enorme responsabilità.

Per farlo, avrò l’aiuto dei solerti impiegati Blizzard di tutto il mondo, che condividono lo stesso obiettivo da tutti noi perseguito: conoscere il mondo ed entrare in contatto con altri grazie alle esperienze interattive più epiche di sempre. Ognuno di noi è guidato dai valori Blizzard e da una mentalità da giocatore, prima di tutto, il fondamento della nostra azienda. Con queste premesse alla base di tutto ciò che facciamo, siamo stati in grado di creare giochi fantastici, di generi e per piattaforme diverse. E ne arriveranno altri: al momento stiamo lavorando su più giochi di quanti ne abbiamo mai trattati durante la nostra storia.

Apprestandomi a passare dalla guida di un singolo team di sviluppo a quella di tutta l’azienda, posso contare sul supporto di tutti gli altri leader Blizzard. Sono lieto di poter annunciare due aggiunte al nostro team dirigenziale che saranno fondamentali per il futuro. Ray Gresko, un decano di Blizzard che ha contribuito alla creazione di Overwatch e Diablo III, ora è a capo dello sviluppo. Allen Adham, fondatore originale di Blizzard e capo progettista di World of Warcraft, si unirà al team dirigenziale continuando a supervisionare lo sviluppo di diversi nuovi giochi. La conoscenza e l’esperienza che porteranno Ray e Allen andranno ad aggiungersi a quelle già presenti nel team, indispensabili per permettere a Blizzard di proseguire nel futuro dell’industria.

Una delle cose che non cambierà sarà il nostro impegno verso i valori che ci rappresentano come azienda: il gioco prima di tutto, la qualità in ogni cosa che facciamo e la sinergia con la community. Manca meno di un mese alla BlizzCon, la concretizzazione del legame che abbiamo con la community e uno degli eventi più attesi da tutta Blizzard, e come sempre avremo molte sorprese per voi.

Concludo ringraziando Mike per i suoi 27 anni di lavoro incredibile: sarà la tua saggezza a guidarmi nel mio nuovo ruolo. E grazie per il tuo contributo nella creazione dell’azienda e dei giochi che tanto amiamo.

J. Allen Brack


Mike Morhaime non è più Presidente di Blizzard: al suo posto J. Allen Brack
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701