ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Come affrontare i migliori mazzi di HS con il nostro Control Warrior?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il Quest Control Warrior, celebre deck caratterizzato anche dalla presenza tra le sue fila di Baku la Mangialune, torna oggi nuovamente protagonista su Powned grazie all’ultimo video pubblicato dal pro Gerardo Gera89 Di Pietro.
In questo ultimo contenuto prodotto, Gera89 ha voluto dedicare tutte le sue attenzioni ad una domanda che più volte gli è stata posta: come affrontare i decks più forti del meta con il Quest Control Warrior?

La domanda è molto interessante perché grazie a questa Gera89 ha potuto esprimere le sue considerazioni circa il come affrontare una determinata sfida, ovviamente in base a quelle che saranno le armi scelte dal nostro avversario per combatterci.
Con questo video scopriamo quindi che, solo per fare un esempio, contro il Paladino questo mazzo può trovare delle difficoltà…sicuramente maggiori se è un Even: in questa sfida ad esempio, sarà fondamentale essere molto conservativi (alla prima AOE “sprecata” comprometteremo quasi irrimediabilmente la partita).

Per fare un altro esempio, è utile ricordare che contro lo Stregone (che è uno scontro favorevole per chi controlla il Quest Control Warrior) è quasi sempre sbagliato silenziare un Signore del Vuoto perchè quando il nostro avversario ci giocherà Gul’Dan il Razziasangue sarà meglio che questo evochi degli 1/3 che non tutti i demoni più forti del deck; allo stesso modo la Rissa che sarà certamente meglio usata se ci saranno degli 1/3 in campo rispetto all’avere solamente creature imponenti.


Come affrontare i migliori mazzi di HS con il nostro Control Warrior?
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701