ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Mancano meno di 24 ore per l’attesissimo Summit 2020: quale futuro per Hearthstone?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Tutti i più importanti caster, streamer, ed anche alcuni giocatori molto specifici della scena di Hearthstone sono stati invitati da Blizzard per presenziare ad un importante evento, che potrebbe (e dovrebbe) stravolgere il gioco di carte online Blizz rilanciandolo a livello mondiale.

Domani ad Anheim, nella sede Blizzard centrale, si terrà quindi l’Hearthstone Summit 2020, una manifestazione per “pochi” (si parla comunque di molte decine di persone) invitati a cui verranno presentate le novità per il futuro della locanda. Non sappiamo ancora di cosa potrebbe trattarsi, ma appare abbastanza evidente che sarà qualcosa di molto importante, che potrebbe anche lasciare a bocca aperta i presenti.

Queste considerazioni non sono “campate in aria” ma provengono direttamente dalla bocca di un Community Manager che a Dicembre, avvisando il celebre Poly dell’imminente evento, sottolineava come una volta viste le novità lo stesso Poly avrebbe stentato a crederci, cosi come anche gli altri presenti.

La questione appare effettivamente delicata, con Blizzard che solitamente invita le personalità della community nelle sue sedi distaccate (ad esempio, noi europei andiamo solitamente nella sede francese di Blizzard) per questo genere di attività, e non direttamente negli USA.

Una volta negli Stati Uniti, tutti questi influencer parteciperanno al summit che si terrà domani (20 Febbraio) in California per riprendere immediatamente dopo il volo di rientro: pensate che Poly ed Attrix, i due membri noti della community italiana, resteranno praticamente più ore in volo che non sul suolo americano, una cosa questa che dovrebbe farci riflettere su quanto potrebbe essere importante questa novità, al punto da far spostare, seppur per meno di 24 ore, da ogni angolo del mondo tantissimi super giocatori della locanda.

Ma cosa potrà mai svelare Blizzard di tanto importante per Hearthstone? Dal nostro punto di vista, potremmo presto trovarci davanti ad un’unica e sola novità, un contenuto molto grande che dovrebbe rinnovare la giocabilità di Hearthstone presentando tante piccole novità che potrebbero essere rappresentate da una modalità tornei, dalla modalità 2Vs2 o chissà da quale altra feature esclusiva.

Difficile pensare che venga alimentato tutto questo hype e finanche l’hype che i CM hanno trasmesso agli influencer, alcuni dei quali non erano neanche del tutto sicuri di partecipare prima che gli venisse detto “non puoi mancare, sarà un qualcosa di entusiasmante a cui tu non crederai subito“, per una semplice espansione o per un qualcosa che sia da ricondurre al solo anno competitivo del 2020.

Alcuni però potrebbero aver già avuto modo di assaggiare le novità…tra questi certamente Kripp, ma anche il podcaster neozelandese Ray Walkinshaw ed il Director of Business Operation di HS Replay Tiago Taparelli, che attraverso i loro account Twitter, pur senza specificare nulla per non infrangere l’NDA che hanno firmato con Blizzard (accordo di non divulgazione – in inglese non-disclosure agreement, NDA), hanno affermato che il 2020 sarà un anno assolutamente grandioso per il gioco.

Non ci resta quindi che attendere le ore che ci separano dal main event, con la speranza di riuscire a scoprire presto quali saranno queste importanti novità di HS!


Mancano meno di 24 ore per l’attesissimo Summit 2020: quale futuro per Hearthstone?
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701