ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
LO VOGLIO GIOCARE – MIDRANGE SHAMAN!

LO VOGLIO GIOCARE – MIDRANGE SHAMAN!

Profilo di Goget
 WhatsApp

Midrange Shaman – “Gli elementi ti distruggeranno!” Così recita il vecchio adagio del buon Thrall da ormai 5 lunghi anni. La sua carriera ha avuto alti e bassi (Evolve Shaman) ma stavolta, con questo mazzo fresco e pimpante, dice proprio il vero!

Sono bastate poche aggiunte ben mirate a coprire problemi specifici per rilanciare in grande stile questo archetipo, che, a dirla tutta, ha sempre avuto grande potenziale ma non è mai stato capito fino in fondo. Andiamo a vedere cosa fa.

Thrall

Partiamo da un semplice presupposto: questo deck ha tantissime frecce al proprio arco. Risorse diverse, intercambiabili tra loro, che sfruttano un’aggressività innata di cui al momento lo Sciamano abbonda. Su Hearthstone, a mio avviso, raramente abbiamo visto un assortimento così ben amalgamato.

Il pacchetto Armi è decisamente ben assortito, con Custode dell’Arena a rifornirvi ogni volta che lo vorrete, Martello di Pesta-lo-Gnoll a mettere pressione in early e il sempreverde Martelfato per chiudere la partita con gli innumerevoli tool aggiunti da Lunacupa (Assalto della Tempesta e Inara Schiantatuono su tutti).

Poi abbiamo le magie che fanno danni, utili sia per andare faccia che per pulire board. In questo le Corse di Lunacupa hanno dato una grande mano, aggiungendo l’ottima Frana, facile da triggerare e fantastica per le minacce iniziali, ma anche le passate espansioni hanno fornito immense possibilità di chiudere la partita anche quando l’avversario sembra averci domato.

elementi

Cosa mancava allora per accendere la miccia a questo mazzo divertente, accattivante e performante? La Value!

Grazie a Guida, una carta davvero eccellente per rifornire sempre la mano di cose buone, anche tutti gli altri tool di questa categoria hanno assunto valore (valore alla value… scusate non resisto). In questo modo, inserendoli nel mazzo (Studente Diligente ora si che fa la differenza), l’archetipo gira a meraviglia ed è quasi impossibile che finisca le risorse per poter dire la propria in ogni fase della partita. La sua forza infatti è la perfetta sintonia tra tutti gli elementi, che lo portano a poter affrontare tutti.

In conclusione, un deck davvero da provare (ci ho fatto Legend divertendomi un mondo), e anche poco costoso rispetto al solito Shaman Control che neanche worka a dovere. E voi? Lo proverete?

LISTE CONSIGLIATE:

Articoli correlati: 

Torino Comics: aperte le iscrizioni per i tornei di HS, Pokémon e TFT

Torino Comics: aperte le iscrizioni per i tornei di HS, Pokémon e TFT

Profilo di Stak
 WhatsApp

Segnaliamo a tutti i giocatori interessati che il prossimo weekend vi saranno almeno 3 tornei esports nel corso del celebre evento Torino Comics 2022.

I titoli scelti per le attività, come avevamo accennato anche in precedenza, sono Pokémon, Teamfight Tacticts e la parte Battlegrounds di Hearthstone. Tutti e tre i tornei si svolgeranno interamente in live, in diretta dal palco principale del padiglione destinato all’area esports.

L’iscrizione è totalmente gratuita, anche se per poter partecipare a questi tornei bisognerà fattivamente entrare in fiera con regolare biglietto.

Il primo torneo si svolgerà Venerdì 10 Giugno, e vedrà protagonisti i giocatori dell’autochess di Riot. Sabato 11 toccherà al torneo a team di Pokémon, mentre Domenica lo show si concluderà con il torneo 1Vs1 giocato nella Battaglia di Hearthstone.

In palio per i partecipanti dei premi/componenti messi a disposizione dai partner tecnici dell’evento, Yenkee e RioTORO, oltre ovviamente ad HP. Tutti i giocatori, a prescindere dal loro piazzamento, riceveranno comunque un gadget extra come premio di consolazione.

Per quanto riguarda le iscrizioni, questi sono i link dai quali vi potrete iscrivere:

Info e dettagli: clicca qui

Non perdete tempo però, perché i posti sono limitatissimi!

Drek’thar perde tantissimo in Ladder: tutte le conseguenze dei nerf

Drek’thar perde tantissimo in Ladder: tutte le conseguenze dei nerf

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Drek’thar nerf – Ormai i bilanciamenti hanno portato dei cambiamenti evidenti e sia nerf che buff, a modo proprio, hanno dato contributo a queste variazioni. Ma se i buff hanno portato alla crescita di nuovi archetipi/mazzi, che conseguenze hanno avuto i nerf?

I nerf oltre ad amplificare, ovviamente, la crescita delle altre classi e mazzi, hanno portato anche alla riduzione di popolarità, successo e forza delle carte nerfate. E quindi quanto è diminuita la popolarità delle tra carte nerfate?

L’ultima statistica di HS REPLAY ci mostra benissimo le percentuali di “decrescita” di queste carte e ad avere la peggio è stato assolutamente Drek’thar che ha perso ben il 30% della popolarità che prima aveva.

In pratica un terzo dei mazzi che contenevano il Capofazione dell’Orda, ora non ce l’hanno più o addirittura questi mazzi non esistono più. Un simile effetto c’è stato per Attacco Multiplo che ha perso il 20% a causa del suo depotenziamento.

Meno effetto c’è stato su Tiro del Flagello dei Draghi a dimostrazione dell’effettiva forza della carte e del Questline Hunter con la sua Serie di Missioni. Il Tiro perde, infatti, solo il 7,5% di popolarità.

La statistica di HS REPLAY

Ritorneranno ad essere stravolgenti queste carte? Soprattutto quelle che hanno perso molto? Difficile nel seguente meta, anche perché il colpo del nerf è stato davvero importante.

Che ne pensate? Giusti i nerf? Drek’thar è definitivamente distrutto?

Articoli correlati:

Mazzi duelli | Top 3 deck più forti per raggiungere le 12 vittorie

Mazzi duelli | Top 3 deck più forti per raggiungere le 12 vittorie

Profilo di Moria
 WhatsApp

Nella modalità duelli, si sa, per vincere non basta soltanto la bravura personale ma occorre una certa dose di fortuna nel draftare il proprio mazzo con le carte giuste durante la scalata. I mazzi duelli devono essere costruiti con accuratezza e con consapevolezza della possibilità che le cose possono non andare come previsto.

Ma una buona costruzione del deck iniziale può aiutare a raggiungere le 12 vittorie con scioltezza. Ecco quindi 3 mazzi da costruire, utili per sconfiggere, uno dopo l’altro, gli avversari nella modalità duelli di Hearthstone.

Con la nuova espansione, “Rotta per la Città Sommersa“, in questa modalità, sono stati introdotti quattro nuovi eroi che combinano il potere di due eroi diversi, per ottenere una più ampia scelta nelle carte da poter inserire nel deck iniziale.

Si tratta dei nostri amati esploratori: Elise Cercastelle, Reno Jackson, Ser Pinnus e Brann Barbabronzea. Almeno uno di questi, sarà sempre possibile selezionarlo durante la scelta dell’eroe per cominciare la ricerca delle 12 vittorie.

Inoltre, l’aggiunta di Vandarr Piccatonante e Drek’Thar ha, definitivamente, ampliato la modalità e dato quel ventaglio di novità che tanto serviva.

Proprio perché la fortuna fa, di questa modalità, un elemento chiave, è molto difficile fare una classifica definitiva dei migliori mazzi ma vogliamo, comunque, evidenziare tre deck che meritano una visione particolare.

Ser Pinnus – Potenziamento – Ricognitore Esperto

La scelta dovrà ricadere sul potere eroe Potenziamento! (Power Up!) e sul tesoro distintivo Ricognitore Esperto (Sr. Scout).

Il mazzo si baserà, tutto e per tutto, sulla potenza degli scudi divini. Il potere eroe, infatti, permetterà di dare, ad un vostro minion, furia del vento e scudo divino.

Con un po’ di fortuna, dopo ogni partita, potrete selezionare bottini performanti e in linea con la struttura del vostro mazzo in modo da potenziare, ancora di più, i vostri servitori scudati.

 

CODICE MAZZO:
AAEBAa6aBQ+UD+oPxaEDx+ED++gD8/YDjfgDqvgDsLIEkrUE4bUE3rkEssEE2tME2tkEAAA=

Vanndar Piccatonante – Promozione! – Benedizioni Devote

La scelta dovrà ricadere sul potere eroe Promozione! (Promote) e sul tesoro distintivo Benedizioni Devote (Devout Blessings).

Il mazzo sarà interamente occupato dalla forza distruttrice dei draghi. Soprattutto nelle prime partite, quando i punti vita sono bassi e i mazzi poco riempiti, Kazakusan sarà l’arma vincente per eccellenza.

Con i giusti bottini ottenuti non ci saranno rivali e il mazzo diventerà opprimente e aggressivo. Il potere eroe darà una continua pressione all’avversario che, presto, si ritroverà senza risposte ai vostri draghi giganti.

 

CODICE MAZZO:
AAEBAa0GD8vmAt3MA97MA/TfA7CKBLqsBMisBISwBLLBBKTUBKXUBKnUBKrUBIekBYikBQAA

Drek’Thar – Potere degli Elementi – Dono del Cuore

La scelta dovrà ricadere sul potere eroe Potere degli Elementi (Harness the Elements) e sul tesoro distintivo Dono del Cuore (Gift of the Heart).

Il mazzo di Drek’Thar sarà, in pratica, un deck MidRange e avrà lo scopo di ridurre, il più possibile, il costo delle carte all’interno del proprio deck in modo da giocare i servitori più grossi prima del tempo, attraverso il proprio potere eroe.

L’inserimento di Zephrys il Grande aiuterà a gestire le prime fasi di gioco o come arma finale per chiudere la partita.

CODICE MAZZO:
AAEBAeeABQ+b6AL8owOPzgObzgOj0QOL5AOvgASwigSJiwSljQTanwSlrQSEsASNtQSywQQAAA==

Articoli correlati: