ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
silence priest

Liste di Hearthstone: Miracle Rogue, Control Priest e Secret Paladin si battono per il primo posto

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Liste di Hearthstone – Come abbiamo saputo qualche giorno fa, sono in arrivo questa settimana tantissimi bilanciamenti che sicuramente andranno a stravolgere il meta. Nel frattempo i migliori deck Ladder continuano ad essere solidissimi nelle alte posizioni.

Quest’oggi nel nuovo aggiornamento liste di Hearthstone, vi portiamo all’attenzione deck di ogni Formato, da quello Standard a quello Wild fino al “nuovissimo” Classico. Per il Formato Standard, vediamo come alcune liste (Miracle Rogue, Secret Paladin e Control Priest) si scambino costantemente i posti al vertice del Legend.

Le liste sopracitate, a tutti gli effetti, si possono definire deck in Tier molto alti (soprattutto Paladin e Priest) e se ben usati sembrerebbero non avere rivali ora in meta. Ma lo sconvolgimento è dietro l’angolo, per il momento cercare di sfruttare al meglio questi mazzi.

Ovviamente, però, la nostra lista non si esaurisce qui, perché per lo Standard, c’è anche il Face Hunter; per il Classico troviamo ancora il Miracle Rogue, per dimostrare quanto l’archetipo vada oltre gli anni; per la Wild, i sempreverde Token Druid e Murloc Shaman continuano ad “aggredire” il meta, insieme al solidissimo Malygos Druid.

Le liste

per il mitico Lollo  14220
Malygos Druid da #98 Legend (43W-20L) di GOKU  13060
TOKEN DRUID da #32 LEGEND di AIL  5800
Murloc Shaman WILD  7140
(CLASSIC) Miracle Rogue da #8 Legend di Casie  6800
(CLASSIC) Miracle Rogue da #2 Legend di 毅泊韧冰寒  6700
Miracle Rogue da #1 Legend di Casie  11760
Face Hunter da #8 Legend di 我爱李大燕  11580
Control Priest da #1 Legend di Lastpriest  12240
Secret Paladin da #1 Legend di caelesluna  11520

Che ne pensate di questi deck? Li proverete in Classificata? Fateci sapere, come al solito la vostra…

Articoli correlati:


Liste di Hearthstone: Miracle Rogue, Control Priest e Secret Paladin si battono per il primo posto
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701