ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Le carte di Hearthstone: “Tirion Fordring”

Le carte di Hearthstone: “Tirion Fordring”

Profilo di Stak
 WhatsApp

In questo secondo appuntamento con la rubrica “Le carte di Hearthstone“, vi racconteremo di un fedele alleato e potente paladino: Il grande “Tirion Fordring“!

Fu un importante membro dell’Ordine della Mano d’Argento, una congrega di paladini di cui facevano parte anche Uther l’Araldo della Luce ed Arthas Menethil (o meglio conosciuto come Lich King), ed un eroe della Seconda Guerra.  È inoltre il portatore della leggendaria spada Brandicenere, l’unica in grado di fronteggiare Gelidanima, la spada runica del Re dei Lich .
Fu uno dei  protagonisti principali durante la Guerra contro Arthas, il Re dei Lich. Vi partecipò dopo aver ideato la fusione fra l’Ordine della Mano d’Argento e l’Alba d’Argento, dando vita alla temibile e fortissima Crociata Argentea, un’armata composta da chiunque volesse lottare per il bene del mondo di Azeroth ; partì quindi per Nordania dove iniziò l’offensiva contro i servi non morti di Arthas.

5MCbL

Alcuni dei soldati della Crociata Argentea

 
 
 
 
 

Rocca di Corona di Ghiaccio

 
 

La guerra al Flagello giunse infine dentro la Rocca di Corona di Ghiaccio, dove i più temibili e potenti servi del Re dei Lich aspettavano le forze del bene. Si decise un’ulteriore unione di forze per fronteggiare gli indicibili orrori della roccaforte: i Cavalieri della Spada d’Ebano e la Crociata Argentea avrebbero dato vita al Verdetto Cinereo, in onore della spada Brandicenere.
Uniti, riuscirono a farsi strada fino al Trono Ghiacciato, dove li attendeva il signore del Flagello.
Fu allora che il Re dei Lich, trovandosi di fronte il suo più acerrimo nemico, bloccò Tirion congelandolo, e si preparava a  sterminare i campioni che lo accompagnavano, con l’intento di resuscitarli al suo servizio.
Tirion, invocando l’aiuto della Sacra Luce, riuscì però a liberarsi, e con un balzo spezzò Frostmourne, la spada del Re dei Lich, con Brandicenere, un attimo prima che le anime degli eroi fossero state intrappolate per sempre! Liberò così le anime di tutti quelli che l’avevano  in essa imprigionate ed attraverso questa liberazione potè permettere loro di vendicarsi su di Arthas.

 

[embedvideo id=”U_3eDWwDKfE” website=”youtube”]

In questo video, vi proponiamo la fight della gilda Blood Legion, una delle prime al mondo ad uccidere il Re dei Lich. Se andate al minuto 6, assisterete alla fase finale della fight, quando Tirion spezza Frostmourne con il favore divino. Godetevi questa chicca, ma sopratutto, ascolate le voci dei protagonisti! Un video Meraviglioso! 

 

Tuttavia, come lo spirito di Uther aveva spiegato tempo prima a Jaina Marefiero e Sylvanas Ventolesto,  il Re dei Lich non poteva essere distrutto, altrimenti il Flagello, incontrollato, avrebbe spazzato via Azeroth. Si fece avanti così Bolvar Domadraghi, un ex paladino dell’Alleanza, caduto sotto il controllo del Re dei Lich, che decise di sacrificarsi per il bene del mondo, prendendo il  posto di Arthas, per domare la furia del Flagello per sempre.

In Hearthstone  il nostro eroe è veramente, veramente utile (come in WoW del resto).
La potenza della carta, è assolutamente simile alla potenza che il Paladino ha dentro il mondo di Azeroth.
Lo scudo divino, la provocazione, il 6/6 di cui dispone, ed il fatto che alla sua morte ci verrà consegnata la Brandicenere, la rendono una carta magnifica.
Inoltre, questa carta è esclusiva per i giocatori che usano Uther, è questo, la rende ancora più speciale.

Vi lasciamo con un altra piccola meraviglia… guardate cosa accade quando viene evocato Tirion sul Board… Impagabile!!! Grazie a tutti per aver letto questo articolo!

[embedvideo id=”pBofsxH82As” website=”youtube”]

Per vedere le altre puntate della rubrica: Lista puntate “Le Carte di Hearthstone”

Svelato il regalo di Maggio di Twitch Prime Gaming per i giocatori di Hearthstone

Svelato il regalo di Maggio di Twitch Prime Gaming per i giocatori di Hearthstone

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Twitch Prime Hearthstone – Qualche mese fa vi abbiamo parlato dell’importantissima collaborazione tra Amazon/Twitch e Blizzard che ha reso possibile tutta una serie di ricompense che i giocatori, dei vari giochi Blizzard, potranno riscattare nei mesi.

Se già i giocatori hanno potuto prendere ben due leggendarie negli scorsi mesi, durante la serata di ieri è stata svelata l’ennesima ricompensa per tutti i giocatori iscritti ad Amazon Prime/Twitch Prime Gaming.

Questa volta non si parla di leggendarie, o almeno non sono assicurate, ma si parla di ben 3 pacchetti di carte Standard. Vi basterà riscattarli su Twitch (solo su PC) per poter subito aprire le tre bustine sul vostro account.

Quali sono i requisiti per la ricompensa?

Per poter riscattare la ricompensa, però, dovrete essere iscritti ad Amazon Prime e solo dopo questo passo potrete andare su Twitch, solo da PC, ed in alto a destra, cliccando sull’icona della coroncina, trovare le tre bustine da riscattare.

Per farlo dovrete collegare, poi, il vostro account Blizzard a Twitch per poter quindi riconoscere l’account sul quale ottenere le ricompense (anche quelle future ovviamente).

Da giocatori siamo felici di poter ottenere queste ricompense che, insieme alle vecchie e a quelle in uscita nei prossimi mesi, possono davvero darci la possibilità di accumulare una buona collezione di carte.

Che ne pensate di questi regali di Twitch Prime Gaming per Hearthstone?

Articoli correlati:

Misterioso teaser di Blizzard: in arrivo il miniset?

Misterioso teaser di Blizzard: in arrivo il miniset?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Miniset Hearthstone – È vero, è giovedì, ma davvero in pochi si sarebbero aspettati news particolari o aggiornamenti importanti ad Hearthstone. Eppure sembra essere arrivato un mini teaser molto ambiguo quanto interessante che potrebbe spoilerarci un grosso contenuto in arrivo.

Alle 19 in punto il profilo ufficiale Twitter di Playhearthstone ha pubblicato una serie di emoji molto particolari e sono in tanti che in questi minuti stanno cercando di decifrarli.

Il “testo” è semplice quanto ambiguo e presenta un’emoji di un polpo, due pugni che si contrappongono tra loro e dall’altra parte una “sirena” (per una visione migliore e più facile da capire, vi lasceremo in fondo il tweet).

È ipotizzabile credere che la sirena indichi i Naga e che gli emoji possano significare uno scontro/unione tra i Naga ed i pesci (ovviamente è tutta una nostra ipotesi). Comunque un contenuto del genere, non essendo in programma nessun tipo di Avventura, è accomunabile solo ad un eventuale miniset. AGGIORNAMENTO: in molti parlano anche di N’Zoth per il polpo che vediamo, idea molto più accreditabile.

A conclusione di tutto ciò, il tweet finisce con un “DOMANI” a dimostrazione di come la novità sia in arrivo già da domani. Qualora fosse davvero il miniset, difficilmente crediamo possa già essere disponibile, ma ipotizziamo che, invece, possa arrivare il trailer con l’annuncio e le prime carte. E settimana prossima potrebbe uscire il miniset.

Tutto ciò è credibile? Davvero siamo in procinto di vedere il nuovo miniset? Considerate che siamo a più di un mese e mezzo dall’uscita dell’espansione ed il periodo potrebbe essere perfetto.

Che ne pensate?

Articoli correlati:

In arrivo un veloce hotfix con un nuovo bilanciamento in Battaglia

In arrivo un veloce hotfix con un nuovo bilanciamento in Battaglia

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Hotfix Battaglia – La nuova Patch, 23.2, ha portato tantissimi cambiamenti non solo allo Standard, ma anche alla Battaglia, con i suoi bilanciamenti.

Ma se in questi giorni stiamo vedendo come il meta Standard sia molto variegato ed in cerca ancora di stabilità, per Battaglia non é proprio cosí.

Sicuramente i Naga hanno avuto un grande colpo dopo l’arrivo di vari nerf, ma Blizzard ha dovuto agire nuovamente per aggiustare una situazione.

Infatti tra le decine di aggiornamenti per risolvere bug e glitch, Hearthstone oggi riceverà anche un nuovo bilanciamento.

Stormscale Siren, la carta da Taverna 5 che a fine turno fa in modo che tutti i servitori con Genesi Magica lancino il proprio effetto su se stessi, verrà sostituito fino a nuovo ordine.

Stormscale Siren

La scelta dei dev é stata presa per la troppa forza della carta Stormscale. In combo con alcune delle migliori carte Naga assicurava la vittoria o comunque un vantaggio siderale. Per questo motivo verrà reworkata per poi tornare in futuro.

Al suo posto rivedremo Warden of Old che torna a Taverna 3, ma questa volta guadagna la dicitura “Naga“, che prima non aveva.

Warden of Old

Che ne pensate di questo inaspettato hotfix in Battaglia? Cambieranno subito le cose in nella modalità?

Articoli correlati: