ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Le Carte di Hearthstone: Barone Geddon!

Le Carte di Hearthstone: Barone Geddon!

Profilo di Maria jessica
 WhatsApp

In questa nuova puntata della rubrica “Le Carte di Hearthstone” nella quale vi parliamo della storia delle leggendarie del celebre gioco Blizzard, vogliamo raccontarvi la storia e le battaglie del Barone Geddon!

Questo imponente servitore infuocato è stato il braccio destro di Ragnaros il signore del fuoco durante l’inizio della guerra con i titani.
Fu durante una di queste prime battaglie che geddon fu sconfitto da un nemico inviato dai titani e fu costretto ad una umiliante ritirata, al suo ritorno Ragnaros fece retrocedere immediatamente il suo braccio destro, non poteva sopportare l’idea che il suo comandante fosse stato battuto da una forma di vita inferiore.
Il posto del barone fu preso dal Majordomo Executus, infuriato dal fatto che il suo posto sia stato occupato da una creatura non puramente costituita da fiamme lo oltraggiava, cosi per redimere il suo onore e tornare ad essere degno agli occhi del suo padrone decise di provare ad abbattere il principe elementale dell’aria Thunderaan, figlio del grande Al’Akir.
Durante la gloriosa battaglia, Geddon, Garr e Ragnaros tesero un’imboscata al potente elementale con l’intento di impossessarsi dei suoi poteri. Tuttavia, anche con la presenza del signore delle fiamme l’impresa si rivelò ardua infatti il principe dell’aria non venne completamente distrutto dai 3 ma venne sigillato in un talismano per poi essere fatto a pezzi e diviso da Ragnaros. Le parti del talismano vennero consegnate da Ragnaros ai suoi 2 servitori per essere cosi sicuro che il potere di Thunderaan non potesse essere ristabilito.
Al giorno d’oggi Geddon continua a mietere vittime in Hearthstone in uno degli antri del Nucleo Ardente del Massiccio Roccianera aspettando la giusta occasione per riprendere il posto tanto a lungo trattenuto dal temibile Majordomo Executus. Sorveglia i corridoi del massiccio tenendo alla larga intrusi di ogni genere.
In World of Warcraft invece, dopo la sua ultima apparizione con Cataclysm, non si sa bene che fine abbia fatto.

Apparizioni

Il barone torna nel mondo di World of Warcraft (dopo che lo avevamo visto protagonista la prima volta nel raid Molten Core) con l’espansione Cataclysm essendo uno dei protagonisti nella regione di Mount Hyjal (la regione dove si trovavano le Firelands).
Il suo aspetto è quello di un umanoide completamente avvolto dalle fiamme e le gambe sono sostituite da una grossa fiamma che lo tiene sollevato dal terreno, continue fiamme si sprigionano dal suo corpo e al contatto col terreno divampano in una zona circolare di media grandezza.
L’abilità più pericolosa del Barone è sempre stata l’Inferno, che usa abbastanza frequentemente, con il quale sprigiona un attacco AoE che genera ingenti e continui danni grazie alla bruciatura che provoca.
Il suo tratto distintivo lo possiamo vedere solo al raggiungimento del 2% degli hp rimanenti: ormai prossimo alla morte il barone si trasformerà infatti in una bomba vivente uccidendo tutti i nemici nel raggio d’esplosione, ai giocatori verranno dati 5 secondi per ucciderlo prima della sua detonazione!

Frase con cui annuncia l’esplosione:

“Baron Geddon performs one last service for Ragnaros.”

Strategia in Hearthstone

La carta del Barone Geddon all’interno di Hearthstone viene rappresentata da una leggendaria costo 7 con un body non dei migliori , 7/5; ciò viene però compensato con l’utilissimo effetto di cui la carta è munita (Infligge 2 danni a ogni altro personaggio) che si rivela ottimo per contrastare liste di deck che tendono ad utilizzare molti minion in poco tempo. Questa carta viene utilizzata principalmente nel mazzo Control Warrior o anche detto God per la quantità enorme di leggendarie utilizzate al suo interno!

Svelato il regalo di Maggio di Twitch Prime Gaming per i giocatori di Hearthstone

Svelato il regalo di Maggio di Twitch Prime Gaming per i giocatori di Hearthstone

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Twitch Prime Hearthstone – Qualche mese fa vi abbiamo parlato dell’importantissima collaborazione tra Amazon/Twitch e Blizzard che ha reso possibile tutta una serie di ricompense che i giocatori, dei vari giochi Blizzard, potranno riscattare nei mesi.

Se già i giocatori hanno potuto prendere ben due leggendarie negli scorsi mesi, durante la serata di ieri è stata svelata l’ennesima ricompensa per tutti i giocatori iscritti ad Amazon Prime/Twitch Prime Gaming.

Questa volta non si parla di leggendarie, o almeno non sono assicurate, ma si parla di ben 3 pacchetti di carte Standard. Vi basterà riscattarli su Twitch (solo su PC) per poter subito aprire le tre bustine sul vostro account.

Quali sono i requisiti per la ricompensa?

Per poter riscattare la ricompensa, però, dovrete essere iscritti ad Amazon Prime e solo dopo questo passo potrete andare su Twitch, solo da PC, ed in alto a destra, cliccando sull’icona della coroncina, trovare le tre bustine da riscattare.

Per farlo dovrete collegare, poi, il vostro account Blizzard a Twitch per poter quindi riconoscere l’account sul quale ottenere le ricompense (anche quelle future ovviamente).

Da giocatori siamo felici di poter ottenere queste ricompense che, insieme alle vecchie e a quelle in uscita nei prossimi mesi, possono davvero darci la possibilità di accumulare una buona collezione di carte.

Che ne pensate di questi regali di Twitch Prime Gaming per Hearthstone?

Articoli correlati:

Misterioso teaser di Blizzard: in arrivo il miniset?

Misterioso teaser di Blizzard: in arrivo il miniset?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Miniset Hearthstone – È vero, è giovedì, ma davvero in pochi si sarebbero aspettati news particolari o aggiornamenti importanti ad Hearthstone. Eppure sembra essere arrivato un mini teaser molto ambiguo quanto interessante che potrebbe spoilerarci un grosso contenuto in arrivo.

Alle 19 in punto il profilo ufficiale Twitter di Playhearthstone ha pubblicato una serie di emoji molto particolari e sono in tanti che in questi minuti stanno cercando di decifrarli.

Il “testo” è semplice quanto ambiguo e presenta un’emoji di un polpo, due pugni che si contrappongono tra loro e dall’altra parte una “sirena” (per una visione migliore e più facile da capire, vi lasceremo in fondo il tweet).

È ipotizzabile credere che la sirena indichi i Naga e che gli emoji possano significare uno scontro/unione tra i Naga ed i pesci (ovviamente è tutta una nostra ipotesi). Comunque un contenuto del genere, non essendo in programma nessun tipo di Avventura, è accomunabile solo ad un eventuale miniset. AGGIORNAMENTO: in molti parlano anche di N’Zoth per il polpo che vediamo, idea molto più accreditabile.

A conclusione di tutto ciò, il tweet finisce con un “DOMANI” a dimostrazione di come la novità sia in arrivo già da domani. Qualora fosse davvero il miniset, difficilmente crediamo possa già essere disponibile, ma ipotizziamo che, invece, possa arrivare il trailer con l’annuncio e le prime carte. E settimana prossima potrebbe uscire il miniset.

Tutto ciò è credibile? Davvero siamo in procinto di vedere il nuovo miniset? Considerate che siamo a più di un mese e mezzo dall’uscita dell’espansione ed il periodo potrebbe essere perfetto.

Che ne pensate?

Articoli correlati:

In arrivo un veloce hotfix con un nuovo bilanciamento in Battaglia

In arrivo un veloce hotfix con un nuovo bilanciamento in Battaglia

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Hotfix Battaglia – La nuova Patch, 23.2, ha portato tantissimi cambiamenti non solo allo Standard, ma anche alla Battaglia, con i suoi bilanciamenti.

Ma se in questi giorni stiamo vedendo come il meta Standard sia molto variegato ed in cerca ancora di stabilità, per Battaglia non é proprio cosí.

Sicuramente i Naga hanno avuto un grande colpo dopo l’arrivo di vari nerf, ma Blizzard ha dovuto agire nuovamente per aggiustare una situazione.

Infatti tra le decine di aggiornamenti per risolvere bug e glitch, Hearthstone oggi riceverà anche un nuovo bilanciamento.

Stormscale Siren, la carta da Taverna 5 che a fine turno fa in modo che tutti i servitori con Genesi Magica lancino il proprio effetto su se stessi, verrà sostituito fino a nuovo ordine.

Stormscale Siren

La scelta dei dev é stata presa per la troppa forza della carta Stormscale. In combo con alcune delle migliori carte Naga assicurava la vittoria o comunque un vantaggio siderale. Per questo motivo verrà reworkata per poi tornare in futuro.

Al suo posto rivedremo Warden of Old che torna a Taverna 3, ma questa volta guadagna la dicitura “Naga“, che prima non aveva.

Warden of Old

Che ne pensate di questo inaspettato hotfix in Battaglia? Cambieranno subito le cose in nella modalità?

Articoli correlati: