Lady Liadrin si aggiunge alle Leggendarie del PALA

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Pochi minuti fa abbiamo scoperto anche la nuova carta leggendaria del Paladino Lady Liadrin, celebre protagonista della storia di Azeroth che si appresta cosi ad entrare nella locanda anche come servitore per i nostri mazzi (l’abbiamo già vista come eroe alternativo in passato).

Lady Liadrin sarà quindi una carta da 7 mana con body 4/6, dotata di un particolare Grido di Battaglia: alla sua evocazione, la nuova leggendaria del Paladino andrà ad inserire nella nostra mano le copie di tutte le magie giocate fino a quel momento sui nostri personaggi amici (quindi sia i servitori, sia il nostro eroe).

Con Lady Liadrin sale quindi a 4 il numero di servitori Leggendari svelati oggi (due dei quali sono del tipo “Supremo“, troverete tutti i dettagli cliccando qui), a cui si va anche ad aggiungere un’altra carta dell’espansione Ashes of Outland. Insieme  a Liadrin vediamo infatti il Warmaul Challenger, servitore epico del guerriero che costerà 3 cristalli di mana, e che sarà caratterizzato da un body unico…1 solo punto all’attacco e ben 10 alla vita.

Il suo potere inoltre, somiglia molto alle meccaniche che possiamo trovare in Battleground visto che, una volta evocato in campo, il Warmaul inizierà a combattere contro un servitore nemico (che avremo precedentemente scelto noi) fino a quando uno dei due non morirà. Contro un servitore 3/2, solo per fare un esempio, vincerà certamente il nostro Warmaul che resterà in campo come un 1/4 (avendo subito 6 danni nei due attacchi necessari ad uccidere il 3/2 nemico).

Il video

Recap informazioni sulle novità di Hearthstone

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701