ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Kolento: “Non si possono inventare nuovi mazzi competitivi”!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Questo articolo è stato realizzato da Luca Cristino, uno dei nuovi collaboratori della redazione di Powned.it. Attraverso questa prima news vogliamo dare a Luca il benvenuto ufficiale a bordo di Powned.it!

Durante una recente intervista registrata per il torneo organizzato da StarLadder, il Dottor Kolento ha espresso un’opinione molto forte:

…Since the HS release I can’t remember any deck, that were revealed for a long time after the last expansion with new cards. So I don’t think that it’s possible to create something new. Maybe to change a few cards to optimize the deck, which is an easy thing to do, but to create something new is impossible, because a lot of time has passed after the last expansion.

…Fin dall’uscita di Hearthstone non riesco a ricordare alcun mazzo che è stato rivelato dopo un lungo periodo dall’uscita di un’espansione con carte nuove. Perciò non penso che sia possibile creare qualcosa di nuovo. Si potrebbe cambiare alcune carte per ottimizzare il mazzo, che è una cosa facile da fare, ma creare qualcosa di diverso è impossibile, perché è passato molto tempo dall’uscita dell’ultima espansione.

Approfondendo quanto riportato da uno dei migliori giocatori di HS al mondo, dobbiamo sottolineare che il suo discorso è fatto da una mente molto analitica. Giocatori come lui, o Lifecoach, pensano a ogni possibile aspetto del gioco quando si preparano per un torneo e in parte è assolutamente condivisibile.

Perché investire del tempo creando qualcosa di nuovo quando ci sono ore, e migliaia di partite giocate, con una scelta più solida?

Aldilà del sempre presente Patron Warrior, che verrà nerfato a breve (qui il link per l’articolo), i mazzi più giocati al momento nel formato conquest sono:

L’obiettivo di un pro, quando si presenta ad un torneo con questo formato, è realizzare un gruppo di mazzi che possa resistere alla linea scelta dagli avversari.
La sua preparazione sta nel padroneggiare al meglio i mazzi più usati nel meta per sapere come affrontarli e realizzare i propri sapendo che andrà a giocare contro quelli più papabili. Kolento decide di investire il suo tempo pensando a come ottimizzare i mazzi più utilizzati, scartando completamente l’idea di poter creare qualcosa di nuovo che possa essere anche competitivo.
A differenza sua però sono tanti i giocatori che invece investono tantissimo del loro tempo per cercare di intraprendere sempre delle nuove vie alternative (che non siano però solo modifiche di mazzi esistenti ma qualcosa di completamente nuovo).

Cosa ne pensate di questa situazione? Credete che Kolento abbia ragione?

 

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701