King of the Hill: Sattors è il campione della prima tappa!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Si è da poco conclusa la prima importante tappa del King of the Hill, nuovo evento organizzato dal team QLASH e dedicato interamente alla community italiana di Hearthstone.

Questo nuovo evento avrà una durata di 4 tappe (una a settimana), al termine delle quali verrà decreterà il vincitore finale. Ogni torneo si svolgerà in formato King of The Hill e il vincitore di ognuno di questi dovrà scontrarsi con il campione in carica per riuscire a spodestare il suo trono!
Ogni tappa del torneo avrà delle regole “pazze” e diverse rispetto alle solite od a quelle precedenti, ed il format che caratterizzerà il torneo successivo verrà annunciato poco dopo le finali dell’evento precedente.

Per la prima tappa, gli organizzatori hanno deciso di utilizzare un formato estremamente particolare, chiamato “Face is the Place“…come è facile dedurre, nel primo torneo del King of the Hill tutti i giocatori avevano l’obbligo di utilizzare dei mazzi composti unicamente da carte a costo 5 o inferiore.

Alla fine della lunga giornata di sfide, è stato Sattors a portare a casa il primo titolo di “King“, avendo sconfitto per 2-0 l’avversario Giordano2005; ora Sattors dovrà attendere il suo nuovo sfidante al termine del secondo torneo, il “Pauperstone“.

Nella seconda tappa, la regola sarà che i mazzi dovranno essere composti solamente con carte di rarità comune o rara (possono essere utilizzate anche le carte base).

Le liste di Sattors

SATTORS’ Demon Hunter QLASH King 0f the hill 1 place  9000
SATTORS’ Hunter QLASH King 0f the hill 1 place  2060

 

La replica della prima tappa: “Face is the Place”

Come iscriversi alla seconda tappa: King of the Hill “Pauperstone”

Nel caso vogliate iscrivervi al secondo appuntamento, non dovrete far altro che cliccare qui ed accedere alla pagina di Battlefy, registrandosi all’evento.

Cosa state aspettando community?

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701