ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Kaor Verso i Mondiali! L’Intervista In Aeroporto!

Kaor Verso i Mondiali! L’Intervista In Aeroporto!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Mentre il neo qualificato Kaor aspetta l’aereo che lo porterà a casa dall’Aeroporto di Amsterdam, decidiamo di fargli qualche veloce domanda sulla sua esperienza dell’Europeo…questo il Kaor Pensiero sul Qualifier che l’ha visto protagonista e vincitore, insieme a Kolento, GreenSheep ed InnNumberguy, ieri sera!

Kaor

Powned: Riccardo, che dire, prima d’ogni altra cosa complimenti per questa fantastica qualificazione! Raccontaci un po…com’è partecipare ad una manifestazione cosi importante? Sapendo di essere visto e giudicato, in ogni singola e minima mossa, da decine di migliaia di persone in tutto il mondo?

Kaor: Ciao a tutti! Grazie per i complimenti…ancora io per primo devo capire quello che è successo…sono felicissimo! Bhè, che dire, quello dell’essere visto a dire il vero è l’ultima delle cose che ti passa per la mente, quando ti siedi su quella sedia è come se il mondo si fermasse, sei tu il tuo avversario e quella maledetta luce puntata negli occhi… quella la noti sempre xD!  È totalmente un’altra realtà in cui sono stato catapultato in 10 giorni…e pensare che non sapevo neanche di essere qualificato 2 settimane fa! E sicuramente grazie a questa esperienza ho potuto notare alcuni miei punti deboli che prima ignoravo.
Per quanto riguarda l’impatto con la situazione in generale, posso dire che il tempo è letteralmente volato in Svezia… il posto meraviglioso e l’albergo dove siamo stati ospitati  veramente incredibile! 11 piani di comfort e comodità! :)

 

“Per molti di noi era la prima volta “sotto i riflettori”, sicuramente da casa non si notava bene la situazione in cui eravamo…”

 

Powned: haha! E’ di Max che ci dici? è stato il tuo vero avversario per tutta la durata della manifestazione…3 volte incontrato e due volte battuto. Avversario ostico? o hai incontrato di peggio?

Kaor: Onestamente quando giochi contro un avversario è difficile capire quanto sia realmente bravo.. non potendo vedere le carte in mano non sai se sta facendo scelte giusto o sbagliate. L’ho visto giocare per la prima volta contro Neirea e mi è sembrato un ottimo player.. anche se l’Ucraino l’ho visto parecchio sottotono e nervoso commettendo a volte degli errori davvero fondamentali per l’esito di alcuni match.

Powned: Interessante osservazione, in tanti avete dimostrato diverso nervosismo, credi che gli organizzatori possano prendere delle ulteriori accortezze per il prossimo evento al fine di semplificare la situazione dei partecipanti? O era semplicemente ed unicamente “l’Europeo in se” a mettervi molta pressione?

Kaor: Per molti di noi era la prima volta “sotto i riflettori”, sicuramente da casa non si notava bene la situazione in cui eravamo… avevamo una telecamera che girava sopra la nostra testa e due cameramen che ci giravano intorno stile “avvoltoi” xD! Oltre a questo avevamo, come dicevo prima, quella meravigliosa luce puntata direttamente in faccia che si accendeva ogni volta che iniziava il nostro turno.
Il massimo della tensione si è però raggiunto nell’ultima partita, oltre ad un pubblico più numeroso e ad un’atmosfera decisamente più elettrizzante se osavamo girare la testa anche solo leggermente verso il lato dello schermo ci davano un warning.. a 3 warning scattava la squalifica!

 

“ThijsNl è probabilmente il giocatore che mi ha colpito più di tutti… ha veramente un’ottima visione di gioco…”

Powned: Effettivamente, anche passata l’iniziale emozione della vittoria, in queste tue parole ancora si può sentire che tipo di pressione potesse esserci! Ora è la volta della BlizzCon…considerazioni? Le cose si fanno molto serie adesso…non trovi?

Kaor: Per ora penso a tornare a casa.. per la Blizzcon si vedrà! Non posso sicuramente andare ai mondiali giocando solo poche ore al giorno…dovrò allenarmi di più! Gli avversari che ho incontrato testano in continuazione 

Powned: certamente questo sarà determinante, i tuoi compagni del Team sono pronti ad aiutarti! Ultima domanda… chi ti è sembrato il giocatore più forte del torneo? E secondo te chi meritava, dei non qualificati,  di passare?

Kaor: Probabilmente ThijsNl… probabilmente il giocatore che mi ha colpito più di tutti… ha veramente un’ottima visione di gioco e sa adattarsi benissimo alle varie situazioni di gioco.

Grazie Riccardo per queste veloci battute! Fai buon viaggio! E buon ritorno a casa!

Grazie a voi ragazzi! Buon lavoro!

Ci sono 5 classi che stanno letteralmente invadendo il meta (con Liste mazzi)

Ci sono 5 classi che stanno letteralmente invadendo il meta (con Liste mazzi)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Liste Mazzi Hearthstone – È passata quasi una settimana dall’arrivo della nuova espansione di Hearthstone e le cose in Ladder cominciano a stabilizzarsi. Forse davvero è stato compreso quali sono i mazzi (più genericamente le classi) che più possono ottenere risultati positivi.

In questi ultimi giorni, infatti abbiamo notato un “pattern”: ci sono soprattutto 5 delle 10 classi che sono più di tutte giocate, soprattutto ai piani alti della Ladder. Ovviamente sappiamo che ci sono delle eccezioni, il discorso che vi faremo non sarà assoluto, ma forse ha un pizzico di verità.

In questo inizio espansione, la varietà è ancora la parola d’ordine, ma abbiamo notato come alcune classi siano molto più giocate rispetto ad altre ed in una sessione a Diamante o anche Legend queste classi ritornano più e più volte.

Stiamo parlando di Hunter, Druid, Shaman, Mage e Warlock. Queste 5 classi sembrano essere le preferite della community, ovviamente grazie al potenziale dei loro mazzi.

Il Lock ha la sua versione Imp, l’Hunter svaria da Face a Quest fino a Beast (tutti aggro o simil aggro), il Mage usa il suo Skeleton Mage oscillando tra la versione Renathal (la preferita) a quella senza. Stesso discorso di Jaina anche per lo Shaman ed il suo Control Murloc, mentre il Druido gioca solamente il suo Ramp.

Come potrete immaginare ognuno di questi deck/classi ne countera un’altro e viceversa. Ovviamente ci sono anche altri mazzi giocati di altre classi, come il Naga Priest (molto forte) o il Rogue in più versioni, ma sembra che non siano la prima scelta della community.

È così? Vi lasciamo un po’ di liste per provarli:

Le liste

Che ne pensate di queste classi? Sono le migliori?

Articoli Correlati:
A sorpresa il Naga Priest supera l’ImpLock come winrate: ecco la Top 5 del meta (con Liste)

A sorpresa il Naga Priest supera l’ImpLock come winrate: ecco la Top 5 del meta (con Liste)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Siamo ancora ben lontani dall’avere un meta stabile per la nuova espansione, eppure giorno dopo giorno i mazzi più forti sono sempre più riconoscibili. Tra i già citati Top Tier, però, è spuntato un nuovo deck, il Naga Priest.

Questa versione tribe del Prete è in giro da un po’ di tempo, grazie alla scorsa espansione, ed ha sempre avuto la sua buona dose di risultati positivi, eppure la sua difficoltà nel giocarla ne ha limitato il potere.

Ora, nonostante questo limite, sembra esser riuscita a scalzare chiunque dal trono di sovrano del meta, anche l’ImpLock. Grazie all’ultima statistica dei colleghi di HS Replay, scopriamo quali sono i migliori 5 mazzi del meta per winrate.

naga

Dietro il già citato Naga Priest e ImpLock, troviamo poi la fiera dei Cacciatori. Ben tre sono i deck dell’Hunter che si posizionano nella Top 5: Quest, Beast e Face.

Vi ricordiamo che la statistica che vedrete è basata su questi primi giorni di espansione e su match tra il Diamante ed il Legend, nel formato Standard.

Vediamoli tutti:

Le liste

Che ne pensate di questo primo “Tier” di questa espansione? Vi aspettavate un tale risultato per il Naga Priest?

Articoli Correlati:
La migliore e peggiore classe del meta sono ad anni luce di distanza

La migliore e peggiore classe del meta sono ad anni luce di distanza

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Siamo ancora ben lontani dall’avere il meta dell’espansione, Assassinio al Castello di Nathria, stabile. Il meta peró sembra aver imboccato una direzione “pericolosa”, soprattutto per una classe.

In questi giorni stiamo vedendo sempre piú mazzi esser considerati e giocati, e ció é totalmente positivo, ma sembra che alcuni eroi siano rimasti molto indietro. Specialmente uno.

Stiamo parlando del Demon Hunter, praticamente introvabile in Ladder, poiché ingiocabile in ogni sua forma.

Il confronto sorge spontaneo: da una parte abbiamo il Lock che sforna decine di versioni al giorno dei suoi migliori mazzo (ImpLock su tutti) e il DH non ne vede in gioco neanche una.

Anche HS Replay mostra questi risultati, tra il Bronzo e l’Oro (migliori rank per mazzi aggro sottolineiamo) lo Stregone e il Cacciatore di Demoni si differenziano con piú del 15% di winrate.

Il Lock ha un ottimo 55% di winrate, mentre il DH non raggiunge il 40%, sintomo di un problema grave. Siamo quasi ad un passo dal baratro per la classe.

La nuova meccanica delle Reliquie é ingiocabile, troppo lenta e poca consolidata. Il Deathrattle non ha la forza di riemergere. Per non parlare del solito Aggro DH, troppo lento rispetto ad altri aggro e troppo counterabile dai Control/Mid in giro al momento (i 40 di vita con Renathal non aiutano).

Sottolineiamo che anche il Warrior, per esempio non é messo benissimo, anzi. Diremmo che é sulla stessa barca, ma a differenza del DH ha vissuto momenti d’oro fino ad una settimana fa, e sappiamo benissimo come possa risorgere improvvisamente.

Sicuramente avere classi ingiocate é un problema, ma fino a che punto? Questa é una domanda a cui solo gli sviluppatori possono dare una risposta.

Che ne pensate di questa situazione?

Articoli Correlati: