Il Risveglio di Galakrond, sono 4 le leggendarie in arrivo!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ad alcuni attentissimi membri della community non è sfuggito un piccolo ma fondamentale dettaglio, pubblicato ufficialmente da Blizzard, in merito al numero di leggendarie in arrivo con la prossima avventura.

Come molti di voi sapranno infatti, a partire dal prossimo 21 Gennaio apriranno ufficialmente le porte della nuova avventura che, oltre al resto, introdurrà anche 35 nuove carte da collezionare (e da poter usare sia in wild che in standard) e due percorsi PVE completamente separati: in questo nuovo contenuto saremo infatti noi a decidere se giocare l’avventura con la Legione del M.A.L.E. o con la Lega degli Esploratori.

Il Risveglio di Galakrond contiene due storie in una, e permetterà ai giocatori di affrontare entrambe le versioni della storia e di sperimentare due finali completamente diversi. A differenza di Colpo grosso a Dalaran e di Tombe del Terrore, Il Risveglio di Galakrond torna infatti al classico formato lineare delle avventure, consentendoci di progredire nella storia completando scontri con boss singoli in ordine.

Per quanto riguarda le carte, attraverso il Fact Sheet ufficiale pubblicato sul sito abbiamo potuto scoprire che le leggendarie saranno in tutto quattro, presumibilmente una per ogni ala completata, di cui conosciamo già la prima, ovvero l’hero card “L’incredibile Reno“, una carta che una volta giocata farà scomparire tutte le creature in campo e che ci fornirà il potere eroe “all’inizio di ogni turno lancia una magia casuale”.

“Galakrond’s Awakening is including four Legendaries, by completing the entire adventure”

Non sono ancora chiare le specifiche ed i dettagli di queste nuove carte, ma non dovrebbe mancare ormai molto prima di conoscerne tutte le informazioni utili.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701