Il Freeze Mage è la nuova chiave anti-mech?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In base al differente stile di gioco ed alle proprie impressioni sul meta, ogni grande giocatore della locanda sceglie quale archetipo usare ed in quale specifica versione.

Solegit ad esempio ha scelto di giocare un Freeze Mage durante la sua ultima sessione nel legend, in una versione leggermente diversa dal solito e molto più “pesante” in termini di competitività e potenzialità offensive.
Nel deck è infatti presente anche l’Arcimago Antonidas, fatto abbastanza atipico per le ultime versioni di questo archetipo, che ci fornirà una preziosissima mano nella fase finale della partita, per chiudere un game in modo più veloce e sicuro.

Con questo mazzo Solegit è riuscito a raggiungere il #64 del Legend ed ha voluto consigliarlo in ottica anti-mech specificando: “credo che questo mazzo sia il massimo per questo meta carico di Mech, Ladri e Guerrieri“.

Guardando alla situazione del meta però, una nuova considerazione rischia di infiammare gli animi della community. Secondo Meati infatti il meta sarebbe in questo momento nuovamente a forte propensione “OTK” (il giocatore ha esplicitamente affermato “Combo meta is back boys” nel suo più recente post su Twitter) e difatti con questa lista è riuscito a piazzarsi fin sopra il rank #1 Legend.

Cosa ne pensate di queste due liste e delle considerazioni di questi celebri professionisti?
Di seguito andiamo a vedere le liste in questione, come sempre accompagnate da altri importanti aggiornamenti che speriamo possano esservi di qualche utilità.

Le liste

ClasseNome mazzoCosto
Control Warrior da #381 Legend di Zeddy 12520
OTK Paladin da #1 Legend di Meati 9040
Freeze Mage da #64 Legend di Solegit 9800
Tempo Rogue da #2 Legend di Hiragi 9100
Control Hunter di PonRoo 8640
Big Shaman da 175# Legend di 小飞侠 (76% WR) 9540
Thijs Rogue legend 8560
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.