ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Iksar sugli eroi di HS: “il Rogue quello attualmente più controllato”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ad inizio 2019 gli sviluppatori di Hearthstone affermarono che le comunicazioni tra il team di sviluppo e la community sarebbero state più frequenti e dettagliate cosi da migliorare e rendere sempre più chiaro il percorso che il “nuovo team” ha scelto per il futuro di Hearthstone.

Cosi effettivamente è stato, e negli ultimi mesi sono stati tantissimi sia gli interventi che i chiarimenti provenienti dal team degli sviluppatori, specialmente per quel che riguarda Iksar, certamente uno dei più attivi tra i devs ed ormai “frontman” della squadra Blizzard impegnata nel gioco di carte.

L’ultimo importante intervento di Iksar è solamente di qualche giorno fa, ed attraverso questo il Game Designer di HS ha parlato della situazione del meta, di quali sono gli eroi “sotto osservazione” e di cosa dobbiamo aspettarci riguardo le tempistiche dei futuri aggiornamenti.

Riguardo alla situazione generale delle classificate, Iksar ha detto che il primo mazzo assolutamente monitorato da loro è stato il Bomb Warrior e che durante quel periodo hanno valutato la presenza di questi deck, il loro tasso di vittoria, ed ovviamente i matchup oltre a dei dati utili a comprendere su come ci si senta nel giocare questo mazzo o sull’averlo contro.
Al termine di questa analisi non è però risultato che il Bomb Warrior meritasse un bilanciamento e cosi il loro “interesse” si è spostato su altri mazzi/eroi, prima sul Rogue, poi sul Druido ed infine nuovamente sul Rogue.

Il Ladro è tuttora monitorato da vicino dal team perché secondo Iksar è la classe che soffre il minor numero di matchup e pur non essendo al momento dominante, il fatto che sia forte contro quasi tutti gli altri tipo di eroe/mazzo presenti rende questo eroe a rischio e potenzialmente problematico per il futuro.

Sul Warrior Iksar ha invece dato una considerazione molto diversa rispetto a quella assegnata al Rogue…per il Game Designer infatti, Garrosh pur essendo un eroe molto forte soffre tanti tipi di mazzo diverso e questo rende la classe al momento più sicura (ma non per questo esente) da futuri bilanciamenti.

Infine, proprio parlando di update, Iksar ha fatto sapere che da quando decidono all’interno del team che patch introdurre, a quando poi la presentano fattivamente alla community (mediante le note della patch o i post sui social) passa circa una settimana…che siano in arrivo nuove notizie nei prossimi giorni?

In attesa di nuovi ed ancor più importanti aggiornamenti riproponiamo l’intero intervento di Iksar su Reddit, dato in risposta alla domanda posta dall’utente ThisIsSnake.

We look at the meta every day. In day one it was Bomb Warrior. We evaluated the population, win-rate, looked at matchups, got anecdotal data on how if feels to play or play against, then played it a bunch at high levels on the ladder ourselves. Then it became Rogue, then Druid, back to Rogue, finally onto a combination of those three classes and Hunter stabilizing at the top in terms of win-rate. All along the way we talk about what changes we would make to any individual class if it got to a point we thought it was necessary. With every deck we do this, even if we’re not publicly discussing what we might change. What I can say, and have said in various publications over the last week or two, is that Rogue is the class we’re looking the closest at. The reason for that is that even though the best Rogue deck tends to cycle between best and fourth best archetype, it’s the class with the least amount of poor matchups. When a deck is 53ish% win rate but has only 1-2 matchups below 50%, there is a high risk of the meta stabilizing around that deck. On the flip side, when you look at a class like Warrior the matchups are a little more varied, with some matchups being around 45% and some around 55%. Polarized matchups get a lot of flack for various reasons, but a great deck having good and bad matchups is a big reason why the meta is able to shift on its own rather than stabilize in one spot.

Of course, it’s not all about data. The reason we actually change things is because of how they feel. One of the factors that contributes to how something feels to play against is how long it’s been around. For example, even if best deck X felt alright to be the best for a week, players probably won’t feel like that if best deck X is still there 2 months later. That’s where data comes in. We’ve been watching gameplay trends in data for 15 sets now and have a pretty good idea what a meta looks like when it’s about to see a shift and what a meta looks like when it’s completely stabilized. The part where data doesn’t help is when we have decks that cast Shudderwock 15 times or have an indestructible Lifestealing weapon. Those changes are based around feel and are what we generally come to places like reddit looking for.

In terms of communication, we first have to get aligned internally. This subreddit finds out what we’ve decided to do when we get a patch date in place, the official messaging has been written, and it’s been translated into all languages. This process usually takes a week or a week + a couple days. This is all to say, once we decide to do a patch, you will all know within about 7 days of the moment we decide.


Iksar sugli eroi di HS: “il Rogue quello attualmente più controllato”
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701