Iksar e la ricerca di una parola per “Non può essere bersaglio di magie o poteri eroe”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Attraverso un recente post su Reddit, il celebre Iksar del team di Hearthstone ha voluto spiegare come mai non esista una singola e definita parola che serva per identificare la meccanica del “non può essere bersaglio di magie o poteri eroe” che caratterizza diverse creature della locanda di Hearthstone.
Iksar ha infatti spiegato che le intenzioni del team sono sempre state quelle di trovare delle specifiche parole che possano racchiudere il senso del potere delle creature. Questo meccanismo deve essere facile da identificare: la parola riportata sulla carta deve mettere nelle condizioni il giocatore di comprenderne immediatamente l’effetto anche con una sola e singola rapida lettura.
Per le creature dotate di “Non può essere bersaglio di magie o poteri eroe” il discorso però non è affatto semplice, questo perché si rischia di utilizzare dei nomi che possano confondere o trarre in inganno i giocatori: Blizzard aveva pensato a qualcosa come Shroud, Untargetable o Ethereal ma effettivamente si rischiava di far apparire queste creature come “intoccabili” quando invece il loro unico beneficio è che non possano essere colpiti solo da determinate azioni.
Il discorso inerente le parole che devono racchiudere un potere è molto delicato, proprio perché il loro scopo deve essere quello di velocizzare e rendere più chiaro un dato discorso, non complicarlo o confonderlo.

We’ve talked about this before but opted to spell it out. A keyword is essentially something we ask you to read and understand, so in the future you can look at a card and quickly understand what it does without having to parse through a bunch of text. Sometimes when we can use the right word, you already have a pretty good idea of what a keyword does without reading the description. Divine Shield does a pretty good job of this. People on the team have different opinions on this subject, but one of the reasons not to keyword it is that there isn’t a great word for ‘can’t be targeted by spells or hero powers’ that would clue you in to what it does. It’s sort of a strange concept to begin with that something can be targeted by a battlecry or an attack but not by a spell. When we used something like ‘elusive’ or ‘ethereal’ or various other words I think it ended up being more misleading rather than increasing the ability to understand it quickly, which is counter to the point of making a keyword in the first place. Lastly, this isn’t a concept we plan on using on many cards in the future. It’s cool to have one-offs like Shimmering Courser or Soggoth but having too many of these types of minions greatly decreases your ability to interact with your opponent.

Per il momento quindi dovremo accontentarci della frase riportata per intero sulle carte come il Drago Fatato o il celebre Soggoth…almeno fin quando, magari anche grazie all’aiuto della community, non si troverà una parola che meglio rappresenti la “parziale” intoccabilità di alcune creature.
E voi? Proporreste qualcosa a Blizzard?

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701