I 12 Finalisti del Mondiale di Hearthstone! Ecco chi sono i Campioni!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Tarei – Usa

Jeffrey ” Tarei ” Liu è un giocatore americano di Hearthstone. Nato 23 anni fa in California è famoso in tutto il mondo per l’altissimo livello di gioco dimostrato durante il Qualifier americano e per essere il creatore del Ladro Tarei…un nuovo mazzo Miracle che questo fantastico player usa personalmente durante le competizioni internazionali più importanti (clicca qui per visualizzare la lista del Ladro Tarei!)! 
Uno dei più favoriti di questo mondiale, il giocatore del team Magicamy arriva ad Anaheim forte delle pesanti vittorie contro i ben più blasonati e famosi Dtwo e TidesOfTime.
Attualmente, grazie al rating di 1,072, occupa la settima posizione nel ranking Nord Americano e la posizione numero 24 in quello globale!
Sconfitto dall’italiano Kaor e vincente su RenieHour, Tarei è uno dei finalisti del mondiale di Hearthstone ma dovrà vincere ancora una partita per accedere alla Top8! 

tarei

Nicolas – Cina

Freddo, calcolatore e grande stratega, Yuan ” Nicolas ” Lin ha la fama di essere un giocatore che non si arrende mai; per diverse volte infatti, durante alcune competizioni internazionali, ha rimontato partite impossibili facendo segnare parziali di 3 a 0 pesantissimi lasciando di sasso l’avversario di turno.
Il suo soprannome è assolutamente in linea con il suo stile di gioco: “Battle Back“, l’arte di perdere 1/2 match quasi consapevolmente, aspettare che il competitor si rilassi convincendolo di una vittoria quasi certa per poi colpirlo e mandarlo nel panico… i nervi saltano e succede che vince 3 partite di fila. 
Questa scena si è ripetuta talmente tante volte da far pensare che , probabilmente, sia voluta e non casuale. 
Yuan gioca per il team L ed è anche famoso per essere il Lord del Loser Bracket; attualmente è considerato il terzo migliore giocatore della Cina ed alla posizione numero 10 nel ranking mondiale. Sconfitto da Kaor dovrà vincere assolutamente la prossima partita per rimanere nella gara mondiale!

nicolas

Kaor – Italia

Riccardo “Kaor” Giammanco è un giocatore Italiano di Hearthstone nato a Palermo 25 anni fa. Ex giocatore “Gladiator” nel PvP e nelle Arene di World of Warcaft si è successivamente appassionato ed impegnato in vari titoli Moba come Dota2 e League of Legends in cui, durante l’ultima season a cui ha partecipato, è riuscito a concludere in Diamond 3.
Innamoratosi delle incredibili potenzialità del nuovo gioco di carte Blizzard inizia la sua sfida nelle classificate poco più di 4 mesi fa, ottenendo quasi subito ottimi risultati! Raggiungendo la dodicesima posizione assoluta durante la stagione di Agosto prenota uno dei 128 posti messi in palio dai ragazzi di Irvine per gli Europei di Hearthstone a cui parteciperà insieme ai compagni di Team Biscaf e Cloudascris!

Giunto a Stoccolma come “migliore dei non classificati” scrive, insieme a GreenSheep, la “storia incredibile” di questi Europei: dalla mancata qualificazione alla fase finale al ripescaggio, e da quest’ultimo alla consacrazione definitiva come Pro Players mediante l’ottenimento del pass per i mondiali! 
Kaor vestirà i colori del Powned Hearthstone Team e  dovrà rappresentare tutta la community italiana prima a Burbank e poi ad Anaheim! Attualmente occupa la quarta posizione nel ranking Europeo e la posizione numero 8 nella classifica mondiale con 1,143 punti rating grazie alle due vittorie mondiali contro Tarei e Nicolas! 
Questo ragazzo siciliano ha già regalato infinite soddisfazioni alla comunità Blizzard del nostro paese…comunità che, per tanto tempo, non è stata purtroppo rappresentata come meritava…adesso si cambia registro e speriamo che quella di Kaor (insieme alla storia di tanti altri fantastici giocatori come Reynor o AceofSpades solo per fare alcuni esempi, ndr) sia una storia che si ripeterà più e più volte in futuro! Sicuramente tutti noi sosterremo questo fantastico ragazzo e micidiale giocatore…#ForzaKaor!

kaor

Kolento – Ucraina

Aleksandr “Kolento” Malsh è un giocatore Ucraino professionista di Hearthstone famoso in tutto il mondo, oltre che per i brillanti risultati conseguiti in diversi tornei negli ultimi mesi, per aver creato tanti dei mazzi attualmente usati soprattutto dai Pro Gamers del celebre gioco di carte Blizzard. Singolare infatti è vedere titolate personalità di Hs sfidarlo con le armi che lui stesso ha ideato e che quindi conosce alla perfezione.
Al momento, nella classifica di GosuGamers, occupa il rank World 2 con un rating di 1,203
Dopo l’incredibile sconfitta nel match contro il compagno di team StrifeCro, l’ucraino ha tutte le luci della ribalta su di se: essere l’ex numero uno ha un costo pesantissimo…non puoi sbagliare…MAI.

kolento

Tidder Celestial – Cina

Wang ” Tiddler Celestial ” Xie Yu è un giocatore cinese di Hearthstone. Noto per essere uno dei più misteriosi player di tutta l’Asia ha vinto il qualifier con un unico mazzo: lo Stregone Zoo che gli ha permesso di qualificarsi con un devastante 9-0. Vincitore dei 50.000 Dollari messi in palio durante l’ultimo World Cyber Arena, Tiddler è un ragazzo molto umile che dedica moltissimo del suo tempo giornaliero al testing dei vari mazzi e che riconosce nel suo lavoro quotidiano e nella metodicità con la quale lo affronta la principale ragione del suo successo.
Considerato come uno dei più quotati alla vittoria finale del campionato del mondo viene comunemente definito dai suoi tantissimi fans “ZooKeeper”; ritiene inoltre che il meta cinese sia particolare rispetto a quello presente in altre parti del mondo…nel più popolato stato dell’Asia infatti, Tiddler crede che Hearthstone sia più “conservatore” non essendo i giocatori cinesi stimolati ad innovare ma maggiormente portati a giocare mazzi consolidati e dotati di una buona performance. Attualmente occupa la posizione numero uno del mondo avendo superato l’ex primo della classe Kolento…riuscirà a mantenere suo lo scettro?

tidder celestial

Firebat – Usa

James ” Firebat ” Kostesich è un giocatore americano di Hearthstone ed uno tra i più giovani a competere ad un livello cosi alto. Infatti, all’età di soli 18 anni, ha già ottenuto diversi sorprendenti risultati sia nelle manifestazioni internazionali che nelle partite classificate di Hs. Originariamente Firebat faceva parte del team Good Guy, mentre ora si trova ai Mondiali senza rappresentare ufficialmente nessuna squadra anche se diverse ed importanti organizzazioni internazionali hanno gli occhi puntati su di lui da diverso tempo alla ricerca di una Partnership!

firebat

DTwo – Usa

Daniel “DTwo” Ikuta è un giocatore di Hearthstone nato in Giappone ma in rappresentanza, in questo mondiale, della squadra americana. Giunto al qualifier di New York con un ottimo 7-2 batte, tra gli altri, lo sfortunato DeerJason con un secco 3 a 0 conquistando il suo pass per la BlizzCon! Forte di un 60% di vittorie generali nelle sue partite e di uno strabiliante 75% di win nel mese di Ottobre vede la sua avventura ai mondiali fortemente in bilico: non dovrà più sbagliare se vorrà arrivare nelle zone alte della classifica!

dtwo

StrifeCro – Usa

Cong “StrifeCro” Shu è un giocatore americano di Hearthstone in forza al team Cloud 9. Considerato da tutti come uno dei più forti giocatori del mondo di Hearthstone ha già vinto la “prima” ed importante sfida della trasferta californiana: uscire vivo dal girone della morte battendo, dopo una sfida senza precedenti, l’ex numero uno del mondo e suo compagno di squadra Kolento.
Dotato di una incredibile visione di gioco e forte dell’incredibile simpatia che suscita, grazie alla sua semplicità, in centinaia di migliaia di persone sparse in tutto il mondo Cong è sicuramente uno dei candidati “d’Oro” per la vittoria finale di questo campionato!

strifecro

Kranich – Corea del Sud

Hakjun “Kranich” Baek è un giocatore sud coreano di Hearthstone del team Golden Coin. Giunto ai mondiali in America come una vera e propria incognita è riuscito in uno storico 2-0 battendo prima il britannico GreenSheep e poi l’americano Firebat costringendolo al Loser Bracket. Data l’enorme mancanza di informazioni sul suo conto, Kranich è estremamente minaccioso per tutti gli altri giocatori presenti perchè non è stato possibile, quasi a nessuno, sapere qualcosa di più sul suo conto da un punto di vista di gioco.
E’ già riuscito a cogliere impreparati due nomi molto più noti di lui…continuerà a mietere vittime nel suo percorso mondiale?

kranich

Quiro – Cina

WANG “Quiro” Jia Hui è un giocatore cinese di Hearthstone. Il più giovane della squadra rappresentativa della Cina, Quiro non ha molta esperienza in grandi tornei internazionali anche se, dopo aver perso la prima partita contro l’americano Firebat è riuscito a vincere una super partita contro GreenSheep, classificandosi nella Top 12 e rimanendo in corsa nel mondiale di Hearthstone!
Amante del Miracle e dei mazzi con uno stile di gioco più improntato sul Midrange, Quiro non può permettersi altre sconfitte per rimanere in corsa! Attualmente, occupa la posizione numero 39 nel ranking mondiale e la numero 7 in quello Cinese!

quiro

RunAndGun – Cina 

Zhang “RunAndGun” Li Cheng è un giocatore cinese di Hearthstone. Amante dei mazzi più propensi ad un gioco Control, Run è noto per aver vinto il China Collegiate Hearthstone Open e per il nome che i suoi fans gli hanno dato: R-God! Il giocatore cinese crede che il peggiore avversario possibile che possa incontrare è Kolento avendo affermato anche “non ho mai visto l’Ucraino sbagliare”. 
Inserito nel gruppo della morte ha prima perso contro il fortissimo StrifeCro e poi vinto, eliminandolo dai mondiali, FrozenIce.
Come quella di tanti altri (Kolento su tutti) la continuazione della sua avventura è appesa ad un filo: riuscirà R-God ad entrare nella Top 8 dell’Hearthstone World Championship?

runandgun

 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701