Arena Powned

HS Powned Arena #5: le info sul torneo e l’intervista al vincitore Elegant93!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Di seguito le informazioni utili e l’intervista al vincitore finale dell’Hearthstone Powned Arena 5!
I nostri più calorosi complimenti al vincitore Elegant93 ed al secondo classificato Fzmuskho!

Tabellone e statistiche

Statistiche

gaga

Tabellone

Ciao caro e benvenuto su Powned.it! Complimenti per la straordinaria vittoria del torneo! Come è andata? Raccontaci questa esperienza.

Un grande saluto agli amici di Powned.it. Grazie per i complimenti sulla vittoria del torneo, diciamo che non sono nuovo di esperienze torneistiche però era un po’ di tempo che non ne vincevo uno e fa sempre piacere riuscirci!
Per quanto riguarda il torneo in sè credo di aver scelto una lineup ottima che ultimamente mi convince molto (Zoo, Druid, Priest), poi chiaramente il tutto per vincere il torneo deve essere supportato da una condizione mentale adatta a reggere le diverse ora passate davanti al pc per il torneo; ultimo e forse più importante elemento, lo dico sempre, LA FORTUNA! (non solo nel gioco ma anche a livello di brackets e quindi di relativi pickclass avversari).

Da quanto giochi ad Hearthstone?

Gioco ad Hearthstone dalla beta ( precisamente da dicembre 2013).

Cosa ti piace di più del gioco e cosa, invece, preferisci meno?

Mi piace che sia un gioco di carte su pc ( che implica spese limitate), non mi piace l’eccessivo rng ma se c’è veramente una cosa che odio di hs sono le carte che da sole spostano l’equilibrio delle partite perchè sbilanciate ( dr.6).

Parlando di nuovi contenuti, manca ormai poco per il rilascio del formato Standard. Cosa ne pensi?

Ancora non ho analizzato benissimo il futuro meta standard ma sicuramente il Paladin non sarà lo stesso di prima, mentre vedo veramente saldi in t1 Shaman e C’thun Druid!!!

E per quanto riguarda i tornei e la corsa al mondiale…preferisci la formula di questo 2016 o credi che quella del 2015 fosse meglio?

In realtà sul world championship tour preferisco la modalità di quest’anno, mi sembra più meritocratica e più difficile, se in italia i player di hearthstone venissero pagati per giocare sicuramente questa nuova modalità più da tryharder sarebbe meglio vista.

Sulla scena italiana della Locanda cosa hai da dire? Cosa pensi dell’Hearthstone italiano?

Ho avuto modo in questi anni di conoscere bene l’hearthstone italia, anche in molte occasioni live, ed a livello di community è veramente il top: serate grandiose, grandi tavolate con tutti gli esponenti delle maggiori realtà italiane  nessuna differenza di team ed un’unica grande community di amici.
Ammetto tranquillamente che quando partecipo a questi eventi una fetta di me va solo per potermi sedere al tavolo con gli altri a parlare, o bere vino ( qualcuno dei vostri ne sa qualcosa :D)
Invece dal punto di vista del competitive avrei diverse cose da dire, dico solo che si potrebbe puntare di più su hs, e con puntare mi riferisco all’investimento di soldi ed avere un progetto di costruzione/visibilità per gli anni a venire.
Molti player italiani che non hanno nulla da invidiare a player stranieri ci sono, pensando però che il pro player straniero si allena per partecipare a tornei che danno sempre retribuzione in denaro, li può essere considerato un lavoro, qui purtroppo ancora no!

Fai parte di un team competitivo?

Si faccio parte di NextGaming da ormai più di un anno.

Ti vedremo ad uno degli eventi live che organizzeremo prossimamente nel centro Italia?

Si dovrei esserci , anche quella l’anno scorso è stata una bellissima esperienza, la mia prima in live.

Ti ringraziamo e ti auguriamo tutto il meglio! Speriamo di vederti, ancora protagonista, più e più volte in questo 2016! Alla prossima!

Grazie dell’intervista ed un saluto anche a voi!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701