ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
HIS – Una chiacchierata con Damo93 e Budilicious

HIS – Una chiacchierata con Damo93 e Budilicious

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

HIS – La giornata 3 dell’Heartstone Italian Series inizia oggi, e per tutte le info sull’evento potete cliccare QUI.

Oggi abbiamo avuto il piacere di avere ospiti Damo93 e Budicilious, giocatori specializzati in Battlegrounds, che ci hanno fornito interessanti spunti di conversazione.

I risultati di Battlegrounds

Spettacolare il risultato portato oggi a casa da Budi, che non solo si prende il primo posto nella prima lobby, ma si aggiudica in modo maestoso anche la seconda, guadagnando dunque un bottino di ben 33 punti in classifica HIS.

Budi scherza sulle sue prestazioni: ”Ho fatto due partite particolari: nella prima, nonostante mi fosse saltata la luce in casa, sono riuscito a trovare i due Amalgadone che mi hanno portato alla vittoria; mentre invece nella seconda, con un highroll totale e continuo, ho triplato Djinn al turno 7; é stata la partita perfetta.”

Diversa invece la storia per Damo che conoscerete, se non in maniera diretta, grazie alla sua partecipazione alle dirette streaming di Attrix. Il novello streamer, infatti, conclude la terza giornata di BG con ”soli” 9,5 punti guadagnati in classifica HIS.

”Oggi l’ho presa molto bene, anzi, credo di aver fatto il massimo. In generale ero molto più teso per la prima giornata, anche se poi é andata davvero bene. So di essere uno dei quattro migliori della competizione, ma non essendoci ancora un vero settore competitivo per BG, non sento la stessa pressione di un giocatore specializzato nella ladder per la constructed”.

Parlando dei grandi miglioramenti compiuti da Attrix in BG grazie agli insegnamenti giornalieri di Damo, quest’ultimo riflette: ”Insegnare non é facile per nulla, soprattutto rispetto ai tempi di streaming ed i numeri che ha Mattia. Credo che sia effettivamente un’abilità che c’entra davvero poco con il saper giocare.”, e scherza, ”anni di ripetizioni di matematica e fisica hanno di sicuro aiutato molto”.

hearthstone italian series

La passione per Battlegrounds

Budi confessa subito che secondo lui: ”BG arriva tardi seguendo la scia degli autobattler, ma la cosa bella di questa modalità é la velocità di gioco e l‘interattività, senza tralasciare un altro aspetto che Hearthstone negli ultimi anni non mi dava più: il voler iniziare di nuovo a giocare dopo la conclusione di una partita.”

”Io, invece,” passando la parola a Damo, ”ero solito giocare Arena. Sottoscrivo le parole spese da Budi sul gioco, e aggiungo che un altro fattore fondamentale é la possibilità di variazione durante le partite rispetto alla classica ladder. BG é tutto da scoprire e sperimentare, con un gameplay eclettico ed anche molto piacevole da vedere. Non per forza devi giocare per vincere e si possono infatti ottenere ottimi risultati anche con tanto divertimento.”

Ancora Budi sull’argomento: ”Dopo 5 anni di streaming di HS, per la prima volta mi sento coccolato e stupito dall’attenzione che Blizzard sta ponendo su BG […] Fanno quello che sul gioco non é più stato fatto: sorprendere gli appassionati con novità continue ed inattese.”

Diventare forti su Battlegrounds

Andiamo infine a vedere quali sono i punti fondamentali, riportati in accordo dai due content creators, sul percorso che ogni giocatore di BG che voglia migliorare dovrà tassativamente seguire:

  1. Giocare in efficienza di gold;
  2. Non cercare le triple, ma sapersi ad adattare a quello che la taverna offre;
  3. Ottenere consapevolezza su quello che si vorrà fare nel turno seguente;
  4. Gestire in maniera efficace il miglioramento della taverna;
  5. Esplorare eroi nuovi e tutta la varietà che il gioco offre;
  6. Giocare divertendosi.

E voi cosa ne pensate? Giocate a Battlegrounds? Come sempre ci potete dire la vostra.

Articoli Correlati:

Incredibilmente Orange é stato bannato dal competitivo!

Incredibilmente Orange é stato bannato dal competitivo!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Mai avremmo pensato di scrivere una notizia del genere, perché l’argomento ha dell’incredibile. Il famosissimo pro player Orange é stato bannato dal competitivo di Hearthstone.

La notizia é arrivata all’improvviso ed é stata annunciata dal protagonista stesso (sul sito di Hearthstone il suo nome é già tra i giocatori non idonei). Con un post sui social ha voluto “spiegare” la situazione.

Spiegare é tra virgolette, perché ad ora le motivazioni del ban sono ancora avvolte dal mistero. Orange non ha, al momento, voluto condividere con il pubblico le motivazioni.

Queste le sue parole:

Sono stato bannato da hsesports per un errore del mio passato, per il quale ho piena responsabilità. Non mi era stato dato nessun avviso per questa decisione. Quindi tutto quello che vi chiedo é di darmi un po’ di tempo per affrontare tutto questo“.

É superfluo dire quanto io sia devastato da questo. Ma non voglio sembrare di essere in cerca di compassione. Vi prego di conservare le vostre speculazioni e giudizi per il momento. Questo non é un qualcosa di cui é facile parlare e voglio essere sicuro di farlo nel modo giusto. Grazie per la comprensione“.

Queste le parole del campione di Hearthstone a cui é difficile far procedere qualsiasi tipo di ipotesi, poiché sono pochi i dettagli sulle motivazioni. Sappiamo solo essere qualcosa del passato, anche molto difficile da affrontare.

Quindi per il momento vorremmo lasciarvi solo con le parole di Orange, fino al prossimo aggiornamento.

Che ne pensate? Cosa sarà successo ad uno dei pro player piú noti di Hearthstone? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

Nerf e Buff sono in arrivo, ma quali saranno i bersagli? Facciamo qualche ipotesi

Nerf e Buff sono in arrivo, ma quali saranno i bersagli? Facciamo qualche ipotesi

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Nerf Buff Hearthstone – Ormai la notizia è ufficiale, mancano pochi giorni ed avremo tutti i dettagli sui prossimi bilanciamenti di Hearthstone (sia Standard che Battaglia). E allora quali saranno i bersagli di queste future modifiche? Difficile dirlo, ma qualche ipotesi possiamo analizzarla.

Drek’thar

Una cosa che bisogna premettere assolutamente è che il più accreditato da nerfare sarebbe Drek’thar. Sarebbe perché c’è un problema non di poco conto che bloccherebbe questa operazione.

Già perché la differenza tra questa carta e le altre è che questa è l’unica ad avere una versione totalmente a pagamento . La sua versione Diamante costa molti soldi e non è acquistabile con i gold. Cosa succederebbe se la nerfassero?

Sicuro ci sarebbe una rivolta e Blizzard dovrebbe inventarsi una soluzione. Certo potrebbero rimborsare la carta qualora qualcuno lo volesse, ma è stato già dichiarato che questa situazione è davvero una problematica al suo nerf.

Nerf

Detto ciò, ci sono altre carte che hanno un potenziale estremo in questo meta. Basti vedere le migliori classi del momento: Demon Hunter, Warrior ed Hunter.

Partendo dal Cacciatore di Demoni, sono sicuramente due le carte assolutamente problematiche: Lama della Prigionia e Attacco Multiplo, soprattutto la seconda (bersaglio più probabile di un nerf)

Per il Warrior il problema è sicuramente la troppa Armatura che si può ottenere. Per non parlare della combo Brocchiero Congelato e Frantumazione dello Scudo. Una o entrambe potrebbero essere depotenziate.

Al Cacciatore difficile nerfare qualcosa se non la Questline, cosa che non credo avverrà. Ci sarebbe comunque Drek’thar, mentre le altre carte sono comunque bilanciate. Potrebbe esserci la possibilità che non venga nerfato il Cacciatore e solo i buff potrebbero togliergli il primato incontrastato.

Piccola digressione potremo farla per la Battaglia: dovrebbe esser stato dichiarato che diminuirà il rate di uscita in Taverna dei Naga, poiché sono utilizzati da tutti e gli sviluppatori vorrebbero veder giocare anche le altre tribe. Sicuramente qualche Naga verrà nerfato, ma vedremo direttamente il 19, non so se ci saranno buff in questa modalità.

Buff

Il discorso buff, ovviamente, è difficile da fare, poiché è quasi impossibile indovinare le carte che verranno ritoccate. tante sono le carte invisibili in questo meta, ma possiamo ipotizzare quali saranno le classi da potenziare.

Sicuramente due le più probabili, a cui si potrebbe aggiungere la terza. Shaman è la classe più devastata da questo meta e qualche carta potrà essere potenziata. Un occhio si potrebbe dare al Priest che, nonostante i tanti tentativi con vari archetipi, non riesce a raggiungere un Tier 2 neanche volendo. Una classe su cui ho dubbi è il Rogue: non è troppo scarso, ma è fuori dai radar da parecchio.

E per voi? Quali saranno i ritocchi al meta? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

L’annuncio di Blizzard: a breve la Patch con nerf e buff

L’annuncio di Blizzard: a breve la Patch con nerf e buff

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Inaspettato l’annuncio ieri notte, anche se era attesa una patch che potesse portare nuovi bilanciamenti. Ed ecco che Blizzard ha svelato (quasi) completamente le carte.

Con un post sul profilo ufficiale di Playhearthstone é arrivata la notizia, il 19 Maggio sono attesi tutti i dettagli della prossima Patch in arrivo che si prospetta davvero molto corposa.

Inizialmente si pensava che il 19 potessero arrivare solo le Patch Note del nuovo aggiornamento, ma come dichiarato dalla Community Manager di Hearthstone, TUTTA la Patch sarà pubblicata quel giorno.

Comunque l’unica conferma che abbiamo al momento é che l’aggiornamento porterà bilanciamenti a Standard e Battaglia, compresi buff e nerf.

A conti fatti mancano solo due giorni e mezzo all’arrivo dei nuovi bilanciamenti alle carte e l’ennesimo sconvolgimento del meta, stantio da qualche settimana, sia in Standard che Battaglia (in quest’ultima, la scorsa patch é arrivata da pochissimo).

Che partano da adesso tutte le varie speculazioni. Quali carte potranno essere nerfate? Peggio ancora (perché piú difficile), quali riceveranno un buff?

Non ci resta che attendere ulteriori informazioni a riguardo o la patch stessa giovedí 19 Maggio.

Che ne pensate di questo annuncio? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: