ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
HIS – Poly vs DroodThund3r – L’intervista post-partita

HIS – Poly vs DroodThund3r – L’intervista post-partita

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

HIS – L’Hearthstone Italian Series, la prima competizione tutta all’italiana dedicata al celebre gioco di carte Blizzard è finalmente stata inaugurata dalle sfide che si sono svolte in diretta sul canale Twitch di Attrix dalle ore 18 di ieri, Domenica 6 Dicembre.

In quest’articolo troverete una breve analisi svolta insieme ai protagonisti di quella che era sicuramente la sfida più attesa tra due abilissimi intrattenitori: Poly vs DroodThund3r, sfida vinta per 3 ad 1 dal Tuono.

HIS – l’apertura con il match più atteso

Poly vs il Tuono, una delle partite più attese di questo Hearthstone Italian Series, e proprio per questo selezionata da una votazione pubblica sul profilo Instagram di Attrix per essere castata in seconda serata. Abbiamo interrogato i due giocatori riguardo le loro impressioni come apripista di questa competizione e le loro aspettative.

Thunder esordisce subito, anche spinto dalle ali dell’entusiasmo per la vittoria, confessando che di certo hanno sentito la pressione dei fan che li hanno votati, ”5000 spettatori”, aggiunge, ”non sono certo pochi”.

Gli intervistati concordano sul fatto che non si aspettavano che fosse possibile creare un evento che richiamasse così tanta gente, ci tengono a sottolineare però il loro apprezzamento per questa iniziativa, e la risposta che stasera ha dato la community che ha seguito l’evento dimostra che il loro pensiero è condiviso anche dalle migliaia di fan che l’HIS ha tenuto attaccati allo schermo.

HIS – Battlegrounds

”Molto bella anche la parte relativa a Battlegronds […] sono sicuro che nei prossimi 4 mesi di competizione le lobby diventeranno via via sempre più competitive” , dichiara Poly, che confessa, essendo per sua stessa natura un giocatore tendente più al divertimento che al tryharding, di star affrontando la competizione in BG principalmente con l’esperienza maturata durante un particolare momento di impegno estivo. Si dice molto contento dei 10 punti e quindi del 6° posto guadagnato ieri sera in quanto questa era la posizione che aveva previsto di occupare, visti gli avversari.

Piccola rivincita dunque per Poly che lascia l’amico Thunder in 8° posizione. Quest’ultimo si dice un po’ insoddisfatto del suo lavoro su Battlegrounds negli ultimi tempi, che dopo un po’ di tryhard all’uscita della modalità è andato man mano scemando. Ultimamente ha rispolverato un po’ la modalità, ma confessa di non avere una adeguata preparazione rispetto ad altri partecipanti che hanno fatto di BG il loro cavallo di battaglia.

HIS – Constructed

La sfida tra i due, come già menzionato, era la più attesa di questa prima giornata. ”La preparazione è stata ben diversa da come si è abituati a fare per un classico torneo nel quale si presentano deck cercando di immaginare cosa potranno giocare le 300 persone che si andranno ad affrontare. Qui ogni settimana si ha un avversario, ma non per questo è meno difficile cercare di immaginare a cosa si andrà incontro.”

Le sfide di ieri sera tra Poly e Thunder sera sono state:

  1. Bomb Warrior (Poly) vs Highlander Hunter (Drood)
  2. Bomb Warrior (Poly) vs Aggro Demon Hunter (Drood)
  3. Evolve Shaman (Poly) vs Aggro Demon Hunter (Drood)
  4. Evolve Shaman (Poly) vs ”Drood Rogue” (Drood)

Come sottolineato più volte da Leta, in veste di analyst , le partite sopra citate sono state quasi tutte a senso unico per il Tuono; quasi nessun missplay da parte di Poly, che sulla carta era stato dato per favorito in quanto a matchup positivi per la sua lineup.

HIS – Conclusioni e… pronostici?

Insomma, alla fine della fiera i due sono concordi nel dire che il loro obiettivo primario è sempre l’intrattenimento, ”è vero che il prizepool sul piatto è bello ricco, ma l’evento è stato pensato per divertirsi” dice Thunder. I due ci tengono a complimentarsi con tutti i loro avversari in Battlegrounds per lo spettacolo proposto, assolutamente coinvolgente e sicuramente di alto livello.

Abbiamo infine chiesto, per cambiare un po’ aria, dei pronostici per i game che si svolgeranno infrasettimanalmente. Questi, secondo Drood e Poly, saranno i probabili risultati:

  • Attrix vs Cagnetta99: 2 /3
  • Bertels vs MaeveDonovan: 1/3
  • Damo vs Leta: 0/3
  • Yocto vs Pignas: 1/3
  • Budilicious vs DoubleDavey: 3/1
  • Maruth vs Turna: 2/3

Vi ricordiamo infine che qui su Powned.it potrete seguire le settimanali analisi dei deck che verranno giocati, interviste in itinere ai giocatori e tutte le informazioni riguardo l’ Hearthstone Italian Series.

La replica



Articoli Correlati: 

Svelate le carte del Druido nel nuovo miniset Trono delle Maree

Svelate le carte del Druido nel nuovo miniset Trono delle Maree

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Finalmente entriamo nel vivo dei reveal delle carte del prossimo miniset di HearthstoneTrono delle Maree, che ci accompagneranno fino alla sua uscita il 1° Giugno. Ora é toccato al Druido svelare le carte del miniset.

Difficile identificare una linea comune per le nuove carte del Druido. Possiamo pensare che due carte su tre possano essere usate in un aggro, ma sicuramente non sarà il loro unico obiettivo.

Queste due carte sono palesi buff alla board o ad un singolo servitore. L’Elementale otterrà un +1/+2 ad ogni fine turno con mana non speso.

Mentre la Naga, ovviamente dopo “aver visto giocare dalla mano” una Spell Natura, darà +1/+2 a tutta la nostra board.

La terza carta é una Magia Arcana, il cui utilizzo migliore lo si scoprirà col tempo, che fa 1 danno ad un nemico per due volte. Ottima contro gli Scudi Divini.

Anteprima carte

Che ne pensate di queste tre carte del Druido nel nuovo miniset? Quale di queste troverà utilizzo nel futuro meta post-miniset?

Articoli correlati:

Svelate le carte dello Sciamano nel nuovo miniset Trono delle Maree

Svelate le carte dello Sciamano nel nuovo miniset Trono delle Maree

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Finalmente entriamo nel vivo dei reveal delle carte del prossimo miniset di HearthstoneTrono delle Maree, che ci accompagneranno fino alla sua uscita il 1° Giugno. Ora é toccato allo Sciamano svelare le carte del miniset.

Per lo Sciamano si torna alle tradizioni e le tre carte svelate hanno come punto di riferimento due tribe molto amate da Thrall: Murloc ed Elementali.

Le carte dei Murloc sono un grande supporto per l’archetipo che cosí forse puó vedere una strada viabile. La prima permette un’ottima giocata tempo, non solo Dragando, ma anche evocando una copia 2/2 del servitore dragato, se Murloc.

La seconda carta, sempre tribe Murloc, permette, invece di scontare di ben 2 Mana i futuri Murloc giocati, o dando la possibilità di fare un’enorme giocata nel turno stesso, oppure giocando migliori Murloc il turno successivo.

La terza carta si basa sugli Elementali, anche se al momento é piú un tool generico che un supporto ad un archetipo Elementali. La carta permette di avere una grossa rimozione (con due servitori con Assalto) per due eventuali servitori avversari (anche con 5 di Salute). Unico contro é il singolo Mana di Sovraccarico che ne scaturirà.

Anteprima carte

Che ne pensate di queste tre carte per lo Sciamano nel nuovo miniset? Quale di questa sarà giocabile nel futuro meta post-miniset?

Articoli correlati:

Svelate le carte dello Stregone del nuovo miniset Trono delle Maree (con leggendaria)

Svelate le carte dello Stregone del nuovo miniset Trono delle Maree (con leggendaria)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Finalmente entriamo nel vivo dei reveal delle carte del prossimo miniset di HearthstoneTrono delle Maree, che ci accompagneranno fino alla sua uscita il 1° Giugno. Ora é toccato allo Stregone svelare le carte del miniset.

Sicuramente, da un po’ di tempo a questa parte, le carte dello Stregone mostrano la loro particolarità. Sono sempre quelle con gli effetti piú strani e molto interessanti.

Anche questa volta, almeno due carte su tre, dimostrano una certa stranezza, ma possono davvero interessare molti. Queste due carte hanno in comune il sabotare l’avversario.

La leggendaria svelata trasformerà il costo delle carte dell’avversario in Salute, ma solo per il turno successivo. Ció porterà alla scelta l’oppo, ma attenzione a giocarlo al momento giusto o diventa un vantaggio.

La seconda, molto particolare, in pratica incendierà le carte nella mano dell’avversario e tutte quelle che resteranno in queste condizioni per tre turni in mano, senza essere giocate, saranno distrutte. Ottima da giocare tempo.

Chiudiamo con l’ultima carta che si distacca un po’ dalle precedenti e rientra nella categoria Naga. Questo servitore ruberà 2 Salute ad un servitore se presente in mano quando si é giocato una Spell Ombra.

Anteprima carte

Che ne pensate di queste carte dello Stregone nel nuovo miniset? Quale di queste entrerà di diritto nel nuovo meta post-miniset?

Articoli correlati: