ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
HIS – La giornata 4 con ”Maeve Donovan” e ”Double Davey”

HIS – La giornata 4 con ”Maeve Donovan” e ”Double Davey”

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Ieri sera si é svolta come di consueto sul canale Twitch di Attrix, la Quarta Giornata dell’HIS, che ha riservato non poche sorprese.

Abbiamo avuto il piacere di poter interloquire nei post-partita con due dei protagonisti dei match castati in diretta: ”Maeve Donovan”, vincitrice del The Brawl e concorrente a diversi Master Tour, e ”DoubleDavey”, giocatore d’esperienza della vecchia leva di Hearthstone Italia (Team Castigo) ora più incentrato sulla modalità Battlegrounds.

HIS – Maeve Donovan vs Damo93

La giocatrice si é trovata ieri sera a dover affrontare la sorpresa di questo torneo nel suo formato constructed: Damo93. Il ”Damone” ha infatti collezionato diverse vittorie, tra cui quella contro Maeve ieri, che lo hanno portato in una posizione in classifica che ben pochi si sarebbero aspettati. Il match si é svolto come segue, con  il vincitore di ciascun incontro in colore rosso:

  1. Highlander Dragon Hunter (Maeve) vs Control Warrior (Damo)
  2. Bomb Warrior (Maeve) vs Aggro Demon Hunter (Damo)
  3. Bomb Warrior (Maeve) vs Evolve Shaman (Damo)
  4. Secret Rogue (Maeve) vs Control Warrior (Damo)
  5. Bomb Warrior (Maeve) vs Control Warrior (Damo)

(Vi ricordiamo che troverete tutte le liste dell’HIS, anche quelle dell’ultima giornata, consultando la nostra Lista Mazzi)

Sulla lineup presentata da Damo, Maeve ha dichiarato: ”Mi aspettavo di trovarmi contro Priest e Paladin, sono stata sorpresa di incontrare Shaman, nonostante la sua posizione nel meta, e Demon Hunter.” Nonostane i piccoli colpi di sfortuna che hanno caratterizzato il match, la giocatrice é ben consapevole dei suoi errori: ”A prescindere dall’evolve into King Crush alla fine, ho fatto troppi miss nell’ultimo game, giocandolo bene avrei vinto”, ed ha poi continuato, ”Gli Sticky Finger erano il nemico da affrontare, avevo programmato di giocare la partita in un modo, ma poi ho sbagliato”.

Riguardo le sue generali prestazioni Maeve non si dice soddisfatta, ma contenta del livello di abilità ripreso in queste settimane dopo aver abbandonato il gioco per cause esterne: ”In altre partite non ho proprio giocato, mentre in questa nonostante qualche errore che poi mi é costato la sconfitta, credo di aver fatto bene. […] Il torneo é particolare, una gara totalmente aperta, con ”underdog” che stanno spaccando, ed é bellissimo così.”

HIS – DoubleDavey vs Leta

Davvero altissimo il livello dell’ultimo match castato ieri sera. DoubleDavey, conoscitore del gioco sin dalla sua versione fisica e membro di una delle colonne portanti di Hearthstone Italia dei primi anni di Twitch, il Team Castigo, ha dato del vero filo da torcere al ben più affermato Leta in un match conclusosi sul 3-2 per quest’ultimo, andiamo dunque a riportare i match come sopra:

  1. Evolve Shaman (Davey) vs Highlander Priest (Leta)
  2. Whirlkick Rogue (Davey) vs Evolve Shaman (Leta)
  3. Whirlkick Rogue (Davey) vs Highlander Priest (Leta)
  4. Whirlkick Rogue (Davey) vs Libram Paladin (Leta)
  5. Libram Paladin (Davey) vs Libram Paladin (Leta)

”Ho ripreso in mano la constructed 2 giorni prima dell’inizio dell’ HIS, senza idea di come il meta ed il gioco si fossero evoluti”, ha detto Davey, ”Ho recuperato facendo Legend e craftando qualcosina, ma non é bastato, e dopo la batosta ricevuta nella terza giornata da Scacc ho deciso che dovevo riprendere la mano per competere in un torneo così.”

Il giocatore ci ha spiegato poi di essere recentemente tornato in ”modalità tryhard”, raggiungendo la top 200 constructed con Rogue: ”Grazie al recente allenamento credo di aver giocato il Rogue al meglio delle mie possibilità, ma non é bastato per sopraffare Leta. […] Nell’ultima partita di Paladino non ho tenuto conto di due fattori fondamentali, uno concettuale ed uno strategico: la lentezza dell’animazione dei libram ed il timing giusto per giocare la Dama Liadrin in mirror match. […] La mano di certo non é stata d’aiuto, ma con un po’ di esperienza in più avrei potuto vincere.”

Davey ha concluso il suo intervento sul match con parole di rispetto per l’avversario: ”Se devo perdere da qualcuno, perdere dal giocatore più rappresentativo del competitivo in Italia a livello europeo, mi va benissimo.”

Le liste di Damo e MaeveDonovan

Secret Rogue di MaeveDonovan- H.I.S. (Day 4)  9100
Bomb Warrior di MaeveDonovan- H.I.S. (Day 4)  18380
Highlander Hunter di MaeveDonovan- H.I.S. (Day 4)  14520
Evolve Shaman di Damo93- H.I.S. (Day 4)  4780
Aggro Demon Hunter di Damo93- H.I.S. (Day 4)  6720
Control Warrior di Damo93- H.I.S. (Day 4)  12880

Qualche parola su Battlegrounds

Per quanto riguarda le classifiche delle due modalità Davey ha ragionato con noi in questi termini: ”Il fatto che in top 6 constructed siano presenti giocatori che non appartengono per natura a quel formato, mentre per BG 6 dei top 8 siano quelli che ci si aspettava essere, é molto indicativo del fattore di abilità che BG richiede.”

‘Sebbene a prima vista possa sembrare molto randomico, BG é un gioco con infinite scelte attuabili ogni turno, a differenza del costruito dove la quantità di scelte si riduce al minimo. La skill richiesta su quest’ultima modalità infatti é facilmente aggirabile come ho fatto io: guardando liste già ottimizzate al meglio che richiedono solo un po’ di allenamento per essere giocate. […] Su BG questo non é possibile, l’esperienza che richiede, sia di micro che di macro game, rende molto più onore all’ abilità del singolo giocatore rispetto al costruito dove player anche con molta conoscenza del formato trovano difficoltà.”

Ringraziamo i due giocatori per essersi offerti di passare del tempo con noi per raccogliere le loro dichiarazioni in merito alla comeptizione e ai lettori diamo l’appuntamento all’intervista di settimana prossima, invitandoli a recuperare anche quelle delle settimane passate che troverete qui sotto.

Articoli Correlati:

Quanto conoscete Hearthstone? Mettetevi alla prova con Rarran

Quanto conoscete Hearthstone? Mettetevi alla prova con Rarran

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Ormai Hearthstone ha la veneranda età di 8 anni e tantissima acqua ne è passata sotto i ponti. Molti giocatori sono novizi ed hanno provato il gioco davvero da poco, ma ci sono giocatori che da anni frequentano la Locanda di Warcraft.

Ed è qui che tra una partita e l’altra, tra una Battaglia ed un match di Mercenari, abbiamo visto passare centinaia di personaggi e decine di espansioni con le proprie avventure. Ed è qui che ci chiediamo: quanto conosciamo Hearthstone?

Rarran, content creator del gioco ha tentato di mettere alla prova uno dei volti più noti di tutto il panorama hearthstoniano. Parliamo del noto Regiskillbin che ogni giocatore da ogni parte del mondo ha visto almeno una volta.

Regiskillbin ha letteralmente passato i suoi anni sul gioco di Blizzard e sembrerebbe scontato mettere alla prova una personalità del genere, ma la sfida di Rarran, come potrete vedere in allegato, è davvero ardua.

Noi, insieme ai due content creator, possiamo provare a testare la nostra conoscenza di Hearthstone. In pratica Rarran sottopone a Regis tutta una serie di carte che il content creator americano dovrà riconoscere in carte vere o false.

Ma attenzione, non è così facile come sembra, le carte false potrebbero sembrare a tutti gli effetti vere, anche solo un piccolo dettaglio (come il logo dell’espansione o una parola dell’effetto) potrebbero invalidarne la veridicità.

Il video di Rarran e Regiskillbin

Allora? Voi quante ne avete indovinate? Siete dei veri esperti di Hearthstone? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati:

Cosa giocare in questo Post-Patch? tra Bestie, serpenti ed il ritorno del Quest Priest

Cosa giocare in questo Post-Patch? tra Bestie, serpenti ed il ritorno del Quest Priest

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Post-Patch Hearthstone – Sono quasi passate 24 ore dall’arrivo della nuova Patch di Hearthstone, la 23.2.2, che vuol sconvolgere l’intero meta del gioco, non solo con nerf, ma anche con una miriade di buff.

E quindi quali sono i deck o le classi che hanno giovato di più da questi cambiamenti? Difficile avere una risposta definitiva, ma qualche tentativo è stato già fatto ed i primi risultati arrivano.

Tre sono i primi mazzi di cui vorremmo parlarvi e che potrete testare o tenere d’occhio nelle prossime ore con l’avanzare del meta. Vedremo due deck del Priest ed una lista di Hunter diversa dal Questline.

Partiamo proprio da quest’ultima che prende spunto dal vecchio meta per portare alla ribalta un archetipo che fino ad ora era nascosto nell’ombra. Parliamo del Beast Hunter che già Pre-Patch aveva la sua buona winrate, schizzata in alto con il nuovo aggiornamento (e vari buff).

Il Priest, invece, cerca di dare lustro al suo Questline Priest che approfitta di alcune carte il cui costo è diminuito, per ben incastrarsi nella curva del mazzo (fondamentale per un archetipo che punta a giocare carte di quasi ogni costo di Mana).

L’ultimo è quasi un revival di un noto vecchio deck. Parliamo del Wig Priest che cerca di ottenere il successo del vecchio Combo Priest. La carta dei serpenti ha ricevuto un buff e nelle mani di Meati sta ottenendo ottimi risultati.

Le liste

Wig Priest di Meati (Legend#5)  10920
Beast Hunter  6840
Quest Priest di FunkiMonki (8W-1L)  13020

Ovviamente vi ricordiamo di fare attenzione con questi deck che sono ancora “work in progress” ed i risultati, come il loro potenziale, non sono assicurati ad oggi.

Che ne pensate di queste liste Post-Patch? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati:

Arriva SNAP! Il nuovo videogioco Marvel è un card game alla Hearthstone!

Arriva SNAP! Il nuovo videogioco Marvel è un card game alla Hearthstone!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

L’annuncio è finalmente arrivato e possiamo adesso scoprire il futuro videogame della Marvel, in collaborazione con Second Dinner e Nuverse. Presentato al pubblico finalmente Marvel SNAP.

Il teaser già arrivato ieri, ci mostrava varie scene d’azione di alcuni dei maggiori personaggi Marvel e davvero in pochi avrebbero sospettato un plot twist del genere. Anche il trailer d’annuncio, che vedrete in allegato, poteva far immaginare cose diverse.

Invece a chiusura del trailer scopriamo la vera essenza del futuro gioco Marvel, un vero e proprio card game, in cui potremo dar libero sfogo ai poteri dei nostri personaggi.

Per quanto non immaginabile dai trailer, considerando il team di sviluppo, capitanato dall’ex Game Director di Hearthstone alla Blizzard, Ben Brode, avremmo dovuto sospettare di un gioco di carte collezionabili.

Marvel SNAP

Dal sito ufficiale marvelsnap.com possiamo scoprire molto del gioco in arrivo. Un frenetico card game (la durata di ogni partita è stimata sui 3 minuti), in cui potremo utilizzare un deck di 12 carte su un totale di 150+ personaggi Marvel.

Con il multiverso, ormai sdoganato anche dal MCU, avremo anche qui intere serie di carte incentrate su varianti di eroi e cattivi più famosi dei fumetti Marvel. Il gioco, poi, sarà ricco di effetti grafici e suoni, in modo da entrare in simbiosi con il mondo Marvel.

Il gioco sarà free to play e a livello di gameplay non avrà turni. Lo scopo sarà quello di collezionare “Cosmic Cubes” prima dell’avversario, giocando in contemporanea contro di lui su tre luoghi diversi. Il nostro obiettivo sarà quello di vincere su due dei tre luoghi.

Marvel SNAP sarà disponibile per Mobile e PC ed è già a disposizione di tutti la pre-registrazione su Android. Purtroppo, però, non conosciamo ancora la data di uscita ufficiale.

Insomma, tanta carne al fuoco, Ben Brode con i colleghi di Second Dinner e Nuverse (e la collaborazione di Marvel) cercherà di porterà i giochi di carte online su di un altro livello. Dallo spunto di Hearthstone riuscirà a creare il nuovo card game definitivo?

Che ne pensate di questa novità? Giocherete a Marvel SNAP? Fateci sapere, come al solito, la vostra…

Articolo Correlato: