HearthstoneCraft: le Leggendarie Concept di Lamberto!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il membro della community italiana di Hearthstone Lamberto ha deciso di creare per la rubrica Hearthstonecraft una nuova serie di creature leggendarie protagoniste della vita di Azeroth che però ancora non abbiamo mai visto in azione nella Locanda!
Speriamo vi piaccia!
Vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento!

Ciao! Di seguito vi mostro le mie carte…le ho create con l’idea di:

  1. Portare in campo i più significativi eroi di Azeroth ancora non coinvolti
  2. Dare un effetto quanto più aderente possibile alle effettive capacità o caratteristiche del personaggio
  3. Inserirle nello stile di gioco della classe, naturalmente, puntando a creare sinergie.

image1

LOQUE’NAHAK: introvabile e ambitissimo, questa bestia eterea votata al dps ha le caratteristiche tipiche di un felino leggendario, rapido ed elusivo. Pensato per fornire al cacciatore un finisher da 14 danni con 10 mana a board vuota (Loque+2 ordini di morte), contro la marea di mazzi Reno e Control in voga, ma anche ottimo se giocato early!

 

image2

LEYARA: dopo una giovinezza di sofferenze e lutti, Leyara venne sedotta dal potere di Ragnaros e divenne una dei più potenti druidi della fiamma, tanto da sconfiggere Hamuul senza difficoltà! Quando gli sforzi congiunti di eroi e avventurieri la sconfiggono, la sua perdita devasta Malfurion: nessuno saprà mai quale fosse il vero sentimento tra i due. Pensata per lo stile aggro del druido, vuole essere una sorta di Vilrazziatore di classe!

 

image3

BROXIGAR: eroe dimenticato, fu l’unico mortale a ferire Sargeras, non il suo avatar, la sua forma reale, salvando l’intera Azeroth a costo della sua vita! Palesemente in stile cw, punta però a uno stile che mi piacerebbe veder affermarsi, il taunt warrior; speriamo che le prossime espansioni finiscano quanto iniziato da loe!

 

image4image5 (1)

MAIEV CANTOMBROSO: la guardiana di Illidan Grantempesta lo tenne prigioniero, controllato per diecimila anni, pagando con la sua vita, in senso lato, dedicandogli la sua esistenza… Una leggenda nella leggenda è la sua arma, adottata dalle guardiane, adatta a stile offensivo quanto difensivo! Sarebbe bello ritrovare il mill rogue e quella sensazione di apparente debolezza sulla board, ma devastanti potenzialità in mano, tipica del ladro che mi fece preferire questa classe a tutte quando iniziai!

 

image6

AZSHARA: la più potente elfa mai esistita, prima regina degli elfi della notte, poi creatrice e regina dei naga, fu la più potente maga che questa razza e forse l’intera Azeroth abbia mai prodotto! Il suo potere era tale da intimidire Mannoroth stesso. Fu lei a volere il portale per accogliere Sargeras nel suo mondo. Andrebbe ad aggiungere consistenza sulla board del mago, pur con il solito fattore rng, in un momento in cui i portali sono così popolari!

 

image7

MARAAD: paladino tra i più celebri dei draenei, è stato una sorta di secondo in comando a Velen, essendo sempre presente in tutti gli eventi fondamentali della tragica storia di questo popolo! Nella linea temporale di Draenor, dà la vita, proteggendo Yrel con il proprio scudo divino durante un’esplosione, affermando che “nella Luce siamo una cosa sola”. Come gli altri archetipi ricevono rinforzo, ecco un aiuto al secredin (che di certo ne ha bisogno) fornendogli un mezzo per tenere in campo i servitori per quel fondamentale turno in più, o per rafforzare il controllo se è già in vantaggio!

 

image8

TYRANDE: la mia preferita tra quelle create, Tyrande è l’archetipo di amazzone in WoW! Sacerdotessa guerriera, che usa il potere di Elune per curare gli alleati e ferire i nemici, oltre ad essere lei stessa una guerriera prima che una sacerdotessa. Una carta del genere consacrerebbe a mio parere il control priest in top tier, fornendo sinergie con le cure a basso costo veramente notevoli!

 

image9

NOBUNDO: il primo sciamano Dranei, il primo a vedere la via degli elementi tra quelli della sua razza, ritrovando in essi la fede, dopo averla persa nella Luce. Destinato a un mazzo ancora non diffuso, ma che mi piacerebbe moltissimo vedere, il control shaman, con potenzialità enormi da carte come martelfato, scarica elementale ed elementale della terra, sarebbe bello avesse un mezzo per pescare di più e programmare meglio i sovraccarichi!

 

image10 (1)

MANNOROTH: signore della Legione Infuocata, secondo solo ai supremi Eredar ed Archimonde, violento quanto astuto! La sua sete di potere sacrifica entusiasticamente le vite, di demoni e altre razze indifferentemente. Aprendo combo interessantissime con Sire Jaraxxus ai turni 8 e 10, così come con Mal’Ganis e Reno Jackson, sarebbe la quintessenza dello stregone, convertendo vita in potere (o board control, che dir si voglia)!

 

image11

THERAZANE: la madre roccia è l’ultima dei signori elementali ancora non presente in hs! Pur essendo apparentemente votata alla resistenza, giocando ai suoi ordini ci accorgiamo della sua indole violenta a tratti, sicuramente smargiassa: dà l’idea di una che non sacrifica potenza per resistenza, ma aspira ad entrambe! Leggendaria generica anti aggro e ottimo assorbimento di rimozioni, magari in attesa di giocare una carta che ci preme resti in campo, con una meccanica che ancora non abbiamo visto, ma che porterebbe a situazioni di misplay esilaranti di sicuro!

Ecco, spero vi siano piaciute! Grazie per l’attenzione e buon gioco?
Lamberto

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.