ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Hearthstone, tra le novità anche un nuovo back che passa da “giocatore a giocatore”.

Profilo di Stak
 WhatsApp

Anche se ieri vi sono stati dei piccoli intoppi che non hanno permesso la pubblicazione della patch alle 19, durante la notte Blizzard è poi riuscita ad implementare il tutto sui server live, rendendo effettivi i nerf ed andando ad aggiungere nel gioco una serie di interessanti novità.
Oltre all’evento dedicato al Capodanno Lunare ed ai nerf precedentemente resi noti, gli sviluppatori hanno deciso di inserire nel gioco una nuova particolarissima funzione: un card back dedicato ad Hakkar è ora disponibile sul gioco e per riceverlo un giocatore dovrà farsi infettare dalla “Maledizione di Hakkar“…ecco come:

Un piccolo numero di gladiatori della Sfida è già stato marchiato con la maledizione di Hakkar (quindi hanno già il card back). Se dovessi incontrarli giocando a Hearthstone, la maledizione si diffonderà su di te, sotto forma del dorso delle carte Marchio di Hakkar.

Di seguito andiamo a vedere tutte le più importanti novità sulla questione, augurandovi una buona consultazione ed un buon divertimento.

La maledizione di Hakkar è su di noi!

Un piccolo gruppo di gladiatori selvaggi sta facendo baldoria con i Loa nell’Arena dei Gurubashi da quando è cominciata la Sfida di Rastakhan… ma non tutti sono entusiasti della gloria ottenuta dagli altri Loa. Prima dell’ascesa dell’Impero degli Zandalari e di Re Rastakhan, i Gurubashi veneravano un Loa molto diverso. Un Loa oscuro

Il Dio del Sangue Hakkar!

InBlog_HakkarCardArt_EK_600x756.jpg

Oh, sì, Hakkar si è cimentato nel giochino di Rastakhan, ma in fondo al suo cuore oscuro c’è il desiderio di tornare ai vecchi giorni di gloria, quando ogni sacrificio all’Arena dei Gurubashi era fatto in suo onore, ed egli regnava sull’Impero dei Gurubashi con sangue maledetto e pugno di ferro! Ehm, con cose simili ad artigli di ferro!

E ora ha un piano…

Presto il nome di Hakkar sarà nuovamente sulla bocca di ogni gladiatore, perché la sua maledizione verrà scatenata sulla Sfida di Rastakhan!

La maledizione si diffonde

Un piccolo numero di gladiatori della Sfida è già stato marchiato con la maledizione di Hakkar. Se dovessi incontrarli giocando a Hearthstone, la maledizione si diffonderà su di te, sotto forma del dorso delle carte Marchio di Hakkar!

Cardback_Hakkar_EK_250x370.gif

Quando giocherai contro un altro giocatore utilizzando il dorso delle carte Marchio di Hakkar, questo si diffonderà su di lui e così via… PER SEMPRE!

Quanto si diffonderà velocemente la maledizione di Hakkar? Quanto tempo ci vorrà prima che tutti i giocatori della Locanda ne siano afflitti? Dipende anche da te!

Ci vediamo nella Locanda. Muahahah!

Le note della patch

Questo aggiornamento di Hearthstone segna l’inizio della Festa della Luna e prepara il terreno per l’arrivo dell’evento delle Risse “Stagione di Rastakhan”. Abbiamo inoltre apportato delle ottimizzazioni per i dispositivi mobili e risolto alcuni problemi.

Eventi

Festa della Luna

Celebra la Festa della Luna 2019 dal 5 al 12 febbraio!

  • Effettua l’accesso durante l’evento per ottenere gratis la carta Rara Dorata Pirotecnica!
  • Completa le missioni celebrative che conferiscono oro e Polvere Arcana!
  • Usa spettacolari emote a tema Festa della Luna!
  • Pacchetto Festa della Luna – Ottieni 30 buste totali (10 di Boscotetro, 10 di Operazione Apocalisse e 10 de La sfida di Rastakhan) a un prezzo speciale. Disponibile fino al 12 febbraio.

LunarPackBundle_HS_EK_500x298.png

Stagione di Rastakhan

Dal 13 febbraio al 3 marzo, ottieni la gloria (e delle buste di carte!) per i Loa durante le tre settimane della Rissa dei Campioni.

  • La Rissa dei Campioni – Una serie di tre Risse speciali. Scegli un campione e attingi al potere di un Santuario dei Loa per dimostrare qual è il Loa più potente!
    • Ogni campione avrà a disposizione un nuovo mazzo e un nuovo Santuario ogni settimana!
  • Nuova missione ripetibile: Per la gloria di Rastakhan – Gioca una Rissa tre volte per ottenere una busta di carte de La sfida di Rastakhan. Disponibile ogni mercoledì a partire dall’inizio della Rissa.
    • Ottieni fino a tre buste di carte de La sfida di Rastakhan nel corso della Stagione di Rastakhan!

Cambiamenti alle carte

Leggi il blog sui cambi al bilanciamento in arrivo con l’aggiornamento di febbraio 2019 per ulteriori dettagli.

Sangue Freddo – Ora costa 2 Mana. (Invece di 1)
cardchanges_arrow.png
Totem del Fuoco – Ora costa 3 Mana. (Invece di 2)
cardchanges_arrow.png
Eguaglianza – Ora costa 4 Mana. (Invece di 2)
cardchanges_arrow.png
Marchio del Cacciatore – Ora costa 2 Mana. (Invece di 1)
cardchanges_arrow.png
Smeraldo Magico – Ora costa 6 Mana. (Invece di 5)
cardchanges_arrow.png

Le carte non Base cambiate possono essere disincantate per il loro valore di creazione in Polvere Arcana per due settimane.

Dorsi delle carte

Mark of Hakkar
Marchio di Hakkar
Kul Tiras
Kul Tiras

Miglioramenti al gioco e risoluzione dei problemi

  • Risolto un problema per il quale le carte che copiavano la Salute di un servitore o la impostavano a un valore specifico attivavano erroneamente gli effetti “finché è danneggiato”.
  • Risolto un problema per il quale l’Elekk Potenziato metteva nel mazzo una copia di una carta pescata con Tracciamento.
  • Sangue Corrotto non beneficia più dell’effetto Danni Magici.
  • Il Flettimagie non può più attaccare se stesso quando viene attivato da Bestia Interiore.
  • Nebbia Corrompente e Ricercatrice Incauta non fanno più sì che la Prelata Immortale venga erroneamente rimossa dalla mano o dal mazzo.
  • Risolto un problema che poteva causare instabilità quando il Libro degli Spettri pescava più copie di Sangue Corrotto.
  • Risolto un problema che poteva causare instabilità quando si tentava di osservare un servitore nemico che veniva fatto tornare nella mano dell’avversario.
  • Gral, lo Squalo ora funziona correttamente quando il suo Grido di Battaglia viene attivato più volte rispetto al numero di servitori rimasti nel mazzo.
  • Un Robo’thun che è stato trasformato non attiva più il suo effetto originale quando viene distrutto.
  • L’animazione di Annientamento del Raptor Astrale non viene più visualizzata diverse volte.
  • Le Zombestie copiate ora mantengono correttamente il loro effetto visivo.
  • Gli incantamenti della Madre del Covo Zavas ora vengono visualizzati in un unico riquadro.
  • [Sfida dei Loa] Risolto un problema per il quale i danni inflitti curando con il Patto di Bwonsamdi non venivano assegnati alla fonte corretta.
  • [Sfida dei Loa] Lo Scagliafuoco ora non lancia più Palle di Fuoco se non ci sono bersagli validi.
  • [Sfida dei Loa] Risolto un problema per il quale Tributo dalle Maree non forniva Gridi di Battaglia aggiuntivi se era stato potenziato e poi danneggiato.
  • [Sfida dei Loa] Lanciare una Magia con Sovraccarico mentre è attivo l’effetto di Elettra Destatempeste ora attiva il Totem Sovraccarico una volta per ogni lancio.
  • [Sfida dei Loa] Risolto un problema che poteva causare instabilità quando si giocava Lama Rimbalzante con il Santuario Marchio del Pirata in gioco.
  • [Mobile] Per ridurre le dimensioni iniziali dell’app mobile di Hearthstone, lo scaricamento di alcuni file audio è ora facoltativo.
  • [Mobile] La mano e il Mana ora vengono spostati quando viene visualizzata una carta con Scegli.
  • [Android] Gli scaricamenti in background ora vengono mostrati come notifica.
 

RDU svela il primo Amico in arrivo su Battaglia: uno sguardo alla nuova meccanica di gioco

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Come promesso, puntuale come un orologio svizzero, è arrivato il primo reveal dei nuovi contenuti per la modalità Battaglia. Il tutto è stato svelato dal content creator RDU sul suo canale Youtube ufficiale. Ecco a tutti la nuova meccanica degli Amici (Buddies).

A RDU è toccato il primo di questi Amici ed il reveal di un nuovo eroe per Battaglia. Lo streamer ha presentato a tutti Bru’Kan, come nuovo eroe in arrivo con la patch, ed il suo Amico. Ma partiamo dalla meccanica degli Amici.

In pratica dalla patch in poi, ogni Eroe avrà un proprio Amico, un servitore di supporto che, dopo aver fatto determinate azioni (vinto battaglie, inflitto danni, distrutto Scudi Divini ecc…), ci ricompenserà con un esclusivo servitore dagli effetti unici.

Nel caso di Bru’Kan avremo lo Spirit Raptor, un servitore di Locanda 2 (Attacco 3 e Salute 2) il cui effetto è: “Dopo che hai invocato un nuovo Elemento, lo ricorda. Rantolo di Morte: invoca gli Elementi ricordati”.

Già perché il nuovo Eroe, similmente all’omonima carta di Constructed, ci darà la possibilità, con il suo potere eroe a costo 0, di invocare uno tra quattro elementi con gli effetti seguenti (all’inizio del combattimento):

  • Invocazione della Terra: dai a 4 tuoi servitori casuali “Rantolo di Morte: evoca un Elementale 1/1”
  • Invocazione del Fuoco: raddoppia l’Attacco del tuo servitore più a sinistra
  • Invocazione dell’Acqua: dai +3 Salute e Provocazione al tuo servitore più a destra
  • Invocazione del Fulmine: infligge 1 danno a 5 servitori nemici

Quindi quando si selezionerà uno degli Elementi sopracitati, lo Spirit Raptor, se si trova in board, lo ricorderà. Prima di giocarlo potrete anche pensare di aspettare di raccogliere altri Spirit Raptor per poter creare una tripla che raddoppierà statistiche ed effetto di questo esclusivo servitore.

Immaginiamo che la quantità di nuove notizie possa essere confusionaria, quindi vi lasciamo al contenuto video di RDU, in cui potrete dare un’occhiata alla nuova meccanica. Nel frattempo attendiamo il reveal degli altri Amici.

Il video di RDU

Che ne pensate? Fateci sapere la vostra…

Microsoft ha acquisito Blizzard: che futuro per Hearthstone? Queste le reazioni dei dev

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Okay, la notizia che sicuramente ha rubato la scena oggi è la sorprendente acquisizione di Activision/Blizzard/King da parte del colosso Microsoft per una cifra di quasi 70 miliardi di dollari. In mezzo a tutto ciò, però, compare anche Hearthstone, titolo Blizzard. Che futuro ci aspetta?

Ovviamente questa domanda più che avere risposte, dà ampio spazio a riflessioni e spunti di discussione, poiché a poche ore dalla notizie è impossibile avere i piani certi dei futuri mesi per quanto riguarda tutti i giochi delle case acquisite.

Tutti i problemi legati alle accuse di violenza sessuale di Activision Blizzard hanno ovviamente influenzato anche Hearthstone poiché hanno scosso le migliaia e migliaia di giocatori e alcuni di questi hanno sicuramente abbandonato come forma di protesta.

Per quanto il problema non sembri mai esser stato il team di Hearthstone, l’insuccesso è sempre stato dietro l’angolo, con l’azienda che pian piano stava colando a picco. Poi, però, è arrivata improvvisamente questa acquisizione che potrebbe eliminare completamente il problema alla radice.

Nuovi capi, nuovo modo di lavorare e considerando il vecchio modo, la situazione non può che migliorare, anche per Hearthstone. Tenendo in conto la grandezza di Microsoft, parlando di contenuti, nuovi fondi potrebbero rientrare nelle casse dei giochi Blizzard e riaccendere quella miccia di freschezza che da tempo si è persa.

Nuove idee potrebbero essere dietro l’angolo, come nuovi geni creativi pronti a dare nuova anima ad Hearthstone. In arrivo qualche tipo di esclusività o cambiamento di launcher/piattaforma? Nulla è da escludere.

Per il team odierno, poi, sicuramente questa acquisizione può essere un salto nel vuoto, ma ad oggi non crediamo possa essere un salto con esito negativo.

Le reazioni dei Dev

Ovviamente anche i dev più importanti, come Alec Dawson o Dean Ayala, hanno detto la loro. Per tutti c’è speranza di qualcosa di buono, ma c’è anche chi non si sarebbe augurato di meglio in un eventualità di un acquisizione di terzi (vedi Iksar). Queste le reazioni a caldo:

Ovviamente anche noi, da giocatori, ci auguriamo che questa acquisizione possa portare solo il meglio per i giochi Activision Blizzard, considerando il grande amore che Microsoft ha riservato per i suoi giocatori negli anni. Che sia un (buon) nuovo inizio!

Che ne pensate? Fateci sapere, come al solito, al vostra…

microsoft activision

Microsoft ha acquistato Activision Blizzard! Quale fine per Call of Duty su PlayStation?

Profilo di Stak
 WhatsApp

Una vera e propria “bomba” quella sganciata pochi minuti fa dai canali ufficiali di Xbox…la gigantesca Microsoft ha infatti acquistato, per intero, Activision Blizzard!

Dopo mesi burrascosi (quando non drammatici, ndr) dovuti allo scandalo, ed alle successive inchieste dovute alle molestie ed agli abusi sessuali che si sono consumati all’interno dell’azienda, termina cosi un lungo ciclo per Activision Blizzard, e se ne apre uno totalmente nuovo all’orizzonte.

Pur non essendoci ancora conferme ufficiali da parte dei diretti interessati, sembra che dietro l’accordo vi sia una cifra davvero astronomica: ben 70 miliardi di Dollari (la fonte è il noto ed autorevole Wall Street Journal, ndr)…addirittura 20 miliardi di Dollari in più rispetto a quella che era la “stima” del valore di mercato dell’azienda.

La cosa avrà una portata incredibilmente pesante. Vi basti pensare a come si andrà a sviluppare l’attuale presenza su PlayStation di titoli che a questo punto si apprestano a diventare “esclusive” per Xbox e PC. Oltre a giochi come Overwatch, la questione potrebbe riguardare direttamente anche Call of Duty, storico titolo da sempre presente sulle console di Sony.

Al momento queste restano speculazioni, dato che non vi è stato ancora nessun chiarimento ufficiale da parte di Microsoft. Sembra però abbastanza ovvio pensare che i titoli futuri di questi franchise, fino ad oggi sempre “multi platform”, potrebbero presto diventare un’esclusiva interdetta ai giocatori PlayStation.

Microsoft, attraverso il noto big Phil Spencer, si è al momento limitata a commentare la cosa su Xbox Wire con il seguente intervento: “Siamo molto contenti di poter lavorare con le incredibili, talentuose, ed appassionate persone di Activision Publishing, Blizzard Entertainment, Beenox, Demonware, Digital Legends, High Moon Studios, Infinity Ward, King, Major League Gaming, Radical Entertainment, Raven Software, Sledgehammer Games, Toys for Bob, Treyarch e tutti i team di Activision Blizzard“.

Il post ufficiale

Non appena disponibili, provvederemo a pubblicare nuove e più dettagliate informazioni sull’argomento.

Clamoroso sul Wall Street Journal: il CEO di Activision Blizzard Bobby Kotick sapeva tutto! “Minacce e molestie ai suoi dipendenti”

Articoli correlati: