ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Hearthstone: tantissime novità annunciate alla Blizzcon

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Hearthstone Blizzcon – Poche ore fa si è concluso il primo giorno di Blizzcon online e sono state tantissime le novità annunciate. Tutto è cominciato dall’annuncio del nuovo anno per poi passare alla nuova espansione in arrivo, fino alla nuova modalità di gioco.

Nuovo anno

Ad aprire le danze è stato l’annuncio del nuovo anno di Hearthstone: l’Anno del Grifone. Questo nuovo anno sarà ricco di sorprese e sin da subito ci proietterà in un nuovo Hearthstone. Tutto comincerà con il nuovo Set Principale e finalmente abbiamo avuto un assaggio di cosa vedremo in arrivo.

Già conosciamo del ritorno di Palla di Fuoco, Tirion Fordring, Fastidiobot e Predatore di Tombe che alcun carte verranno rimodernate e magari buffate, cosa avvenuta per 3 dei draghi leggendari classici e le carte Custode del Serraglio e Assassinio.

Inaspettati poi i cambiamenti allo Sciamano: non solo alcune sue carte con Sovraccarico sono state buffate, ma addirittura è stato sostituito uno dei suoi totem (dal potere eroe) con un altro (Totem della Forza al posto di Totem dell’Aria).

Nel frattempo, nel Set, verranno aggiunte anche ben 29 carte nuove, di cui solo un paio sono state svelate fino ad ora.

Il resto delle informazioni (al completo) arriveranno il 25 febbraio con la scoperta dell’intero Set Principale.

Col nuovo anno, poi, arriverà anche il nuovissimo Formato Classico che, al suo arrivo, donerà a tutti i giocatori una bustina dorata Classica. Tra le novità, oltre ovviamente all’espansione, c’è anche la nuova modalità in arrivo (di cui parleremo tra poco). In aggiunta, per concludere, sono stati annunciati anche Valeera per il Libro degli Eroi, un nuovissimo Libro dei Mercenari (con altri 10 personaggi da scoprire) e aggiornamenti per Battaglia e Duelli.

Nuova espansione: Forgiati nelle Savane

La nuova espansione segnerà l’inizio del nuovo percorso di Hearthstone. Forgiati nelle Savane, questo il suo nome, ci presenta l’Orda, in tutto il suo splendore (ci è stato rassicurato che arriverà anche l’Alleanza quest’anno). La nuova espansione porterà con sé varie novità: una nuova keyword, Frenesia, che si attiverà quando il servitore per la prima volta subirà danni senza morire; le Magie Graduate, spell che si evolveranno ben due volte (quando arriveremo a 5 e poi 10 mana) anche se ce le abbiamo nel mazzo; le Scuole di magie, vere e propri tipi (come per i servitori), ma stavolta per le magie (arcana, fuoco, gelo, vile, sacra, natura ed ombra) e saranno retroattive per le magie già presenti in game; e poi ci saranno i mercenari, servitori leggendari che si affiancheranno alle 10 classi di HS.

Trailer dell’espansione

Insieme a ciò sono stati annunciati i due bundle di preordine (uno da 80 con 2 leggendarie dorate, eroe del druido, 5 buste dorate, cardback e pass battaglia; uno da 60 con 2 leggendarie e cardback) e una leggendaria che otterremo subito, con la nuova patch arrivata stanotte.

Nuova Modalità

È stata svelata anche la tanto attesa nuova modalità, in arrivo con la fase 1 dell’anno: parliamo di Hearthstone Mercenari, una vera e propria esperienza RPG e roguelike dove dovremo far evolvere e crescere la nostra squadra di mercenari in sfide sempre diverse, sia in singleplayer che in multiplayer. Le date ufficiali ancora non sono state svelate e sicuramente più avanti conosceremo di più.

Altre Novità

  • con la patch 20.2 (tra qualche mese) arriverà la tipologia di servitori Quilboar per la Battaglia, servitori che faranno della generazione di risorse il loro punto forte
  • nuovi eroi per i Duelli
  • Valeera arriverà nel Libro degli Eroi il 2 marzo
  • il 6 aprile partirà anche il Libro dei Mercenari con il primo personaggio: Rokara
  • miglioramenti alle missioni per i nuovi giocatori e quelli di ritorno

(per tutte le info approfondite vi lasciamo agli articoli ufficiali sul sito di Hearthstone qui)

Che ne pensate di tutte queste aggiunte? Fateci saper la vostra…

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701