ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Hearthstone: quali erano gli eroi originali? Ce lo svela Ben Brode

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Costantemente i dev di Hearthstone (od i vecchi dev) ci svelano curiosità interessanti sullo sviluppo del gioco. Ed è quello che è avvenuto durante l’ultimo Hearthstone Q&A tenuto da Iksar. Ad intervenire è stato il padre di Hearthstone: Ben Brode.

Durante il Q&A è stato chiesto quali fossero stati i motivi a spingere i dev a scegliere gli originali eroi delle varie classi di Hearthstone. Iksar ha lasciato la domanda a Ben Brode che per anni ha portato avanti il progetto Hearthstone.

Le scelte più facili sono stati Paladin, Druid e Shaman che sono stati inquadrati immediatamente. Gli altri eroi hanno avuto un travaglio più difficile ed alcune scelte sono state in bilico fino all’ultimo.

Ben Brode ha dichiarato che nella scelta si pensò a creare un pool di eroi omogeneo dal punto di vista di razze e generi. Andiamo a vedere tutti i retroscena svelati:

  • Hunter: si cercava un eroe che potesse sia imbracciare un arco che comandare un branco di bestie. Fino a quel momento non esisteva in WoW un Cacciatore che facesse entrambe le cose. Inizialmente si pensò ad Hemet Nesingwary, ma la scelta ricadde su Rexxar ed il team sperava che nessuno si accorgesse che gli fosse stato donato un arco
  • Mage: inizialmente si aveva l’idea di creare due versioni degli eroi, per ogni classe: una Orda e l’altra Alleanza. Per questo motivo per il Mago si pensò a Jaina e Kael’Thas, ma poi quando “cadde” l’idea Alleanza/Orda, si scelse Jaina
  • Rogue: per il Ladro si pensò ad Edwin VanCleef, ma erano già troppi gli eroi Umani ed è per questo che si passò alla meno conosciuta Valeera.
  • Warrior: per il Guerriero ci furono per molto tempo due possibilità: o Magni o Garrosh. Si optò per il secondo che ancora non era diventato “cattivo” su WoW
  • Warlock: per la scelta dell’eroe dello Stregone, ci fu tanta scelta: inizialmente si pensò a Cho’gall, ma poi si passò a Gul’dan. Si creò, però, un “problema” di timeline, visto che a quel tempo Gul’dan non era in vita
  • Priest: la scelta per il Sacerdote fu la più difficile. Si pensò a Tyrande, ma quest’ultima sapeva fare fin troppe cose non collegate con i Priest (usare spell del Druido, cavalcare tigri, usare archi ecc..). L’idea del team era quella di scegliere un Sacerdote che sapesse usare magie Sacro e Ombra. Quando si seppe che in una delle espansione Anduin avrebbe usato Controllo Mentale si scelse lui.

Il post di Ben Brode

Che ne pensate di queste scelte? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: 

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701