ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Hearthstone: quali erano gli eroi originali? Ce lo svela Ben Brode

Hearthstone: quali erano gli eroi originali? Ce lo svela Ben Brode

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Costantemente i dev di Hearthstone (od i vecchi dev) ci svelano curiosità interessanti sullo sviluppo del gioco. Ed è quello che è avvenuto durante l’ultimo Hearthstone Q&A tenuto da Iksar. Ad intervenire è stato il padre di Hearthstone: Ben Brode.

Durante il Q&A è stato chiesto quali fossero stati i motivi a spingere i dev a scegliere gli originali eroi delle varie classi di Hearthstone. Iksar ha lasciato la domanda a Ben Brode che per anni ha portato avanti il progetto Hearthstone.

Le scelte più facili sono stati Paladin, Druid e Shaman che sono stati inquadrati immediatamente. Gli altri eroi hanno avuto un travaglio più difficile ed alcune scelte sono state in bilico fino all’ultimo.

Ben Brode ha dichiarato che nella scelta si pensò a creare un pool di eroi omogeneo dal punto di vista di razze e generi. Andiamo a vedere tutti i retroscena svelati:

  • Hunter: si cercava un eroe che potesse sia imbracciare un arco che comandare un branco di bestie. Fino a quel momento non esisteva in WoW un Cacciatore che facesse entrambe le cose. Inizialmente si pensò ad Hemet Nesingwary, ma la scelta ricadde su Rexxar ed il team sperava che nessuno si accorgesse che gli fosse stato donato un arco
  • Mage: inizialmente si aveva l’idea di creare due versioni degli eroi, per ogni classe: una Orda e l’altra Alleanza. Per questo motivo per il Mago si pensò a Jaina e Kael’Thas, ma poi quando “cadde” l’idea Alleanza/Orda, si scelse Jaina
  • Rogue: per il Ladro si pensò ad Edwin VanCleef, ma erano già troppi gli eroi Umani ed è per questo che si passò alla meno conosciuta Valeera.
  • Warrior: per il Guerriero ci furono per molto tempo due possibilità: o Magni o Garrosh. Si optò per il secondo che ancora non era diventato “cattivo” su WoW
  • Warlock: per la scelta dell’eroe dello Stregone, ci fu tanta scelta: inizialmente si pensò a Cho’gall, ma poi si passò a Gul’dan. Si creò, però, un “problema” di timeline, visto che a quel tempo Gul’dan non era in vita
  • Priest: la scelta per il Sacerdote fu la più difficile. Si pensò a Tyrande, ma quest’ultima sapeva fare fin troppe cose non collegate con i Priest (usare spell del Druido, cavalcare tigri, usare archi ecc..). L’idea del team era quella di scegliere un Sacerdote che sapesse usare magie Sacro e Ombra. Quando si seppe che in una delle espansione Anduin avrebbe usato Controllo Mentale si scelse lui.

Il post di Ben Brode

Che ne pensate di queste scelte? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: 

Anche Ozumat fa il suo ingresso in scena con i suoi tentacoli

Anche Ozumat fa il suo ingresso in scena con i suoi tentacoli

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Immediatamente dopo lo svelamento di Neptulon, Hearthstone ha gettato nella mischia anche il rivale Ozumat, nuovo servitore leggendario che con i suoi tentacoli cercherà di terrorizzare le board avversarie.

Ozumat è un nuovo servitore Generico Colosso, di tipo Bestia, che letteralmente prenderà possesso della board cercando di decimare quella avversaria. Il suo costo è 8 Mana ed il suo body è da 6 punti Attacco e 5 punti Salute.

Ma è ovviamente il suo potere con le sue appendici ad essere rilevanti. Non appena andrà in board evocherà con sé ben 6 Tentacoli ed avrà il seguente testo: “Rantolo di Morte: distrugge un servitore nemico per ogni Tentacolo di Ozumat“.

I Tentacoli, per quanto in numero elevato, sono solamente servitori Bestia con 1 Attacco e 3 Salute. Non hanno nessun altro effetto, ma saranno pericolosi solo per il fatto di essere un conteggio in più alla morte di Ozumat.

Certamente non avere la possibilità immediata di distruggersi Ozumat (se non con altre carte) è una limitazione, ma la pressione in board è pazzesca.

Anteprima Carte

Che ne pensate di questa nuova carta? Ozumat verrà giocato nel prossimo meta? In che mazzo?

Articoli correlati:

Svelata la prima leggendaria, Neptulon il Cacciatore delle Maree

Svelata la prima leggendaria, Neptulon il Cacciatore delle Maree

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

L’hype non accenna a diminuire e dopo l’annuncio dell’arrivo del nuovo miniset, Trono delle Maree, già è stata svelata la prima carta leggendaria che esordirà insieme al set il 1° Giugno. Stiamo parlando del noto Neptulon.

Dopo le prime tre carte di assaggio, Blizzard ha voluto subito lanciare la bomba e svelarci uno dei due contendenti del miniset, Neptulon il Cacciatore delle Maree, leggendaria Generica del nuovo contenuto in arrivo.

Il nuovo servitore è un Colosso Elementale con ben due appendici, che verranno evocate non appena Neptulon andrà in board. È Generico ed ha un costo di ben 10 Mana con 7 punti Attacco e 7 punti Salute. Il suo effetto è: “Assalto. Furia del Vento. Quando Neptulon attacca, se controlli delle Mani, attaccano loro invece.

Le mani di cui si parla nella sua carta sono le due appendici Elementali che hanno non solo 4 Attacco e 2 Salute, ma anche “Immune quando attacca“.

Quindi, Neptulon ad ogni suo attacco farà 4 danni con entrambe le Mani, qualora in board. Tutto questo senza che Neptulon, né le Mani, vengano sfiorati minimamente.

Anteprima carte

neptulon

Che ne pensate di questa nuova carta e delle sue appendici? Giocherete Neptulon nel nuovo meta? In quale mazzo lo giocherete?

Articoli correlati:

Pronti per lo scontro del secolo? Ecco il miniset Trono delle Maree

Pronti per lo scontro del secolo? Ecco il miniset Trono delle Maree

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

La notizia è finalmente arrivata e l’annuncio è stato dato: sta per arrivare il nuovo miniset per l’espansione Rotta per la Città Sommersa. Stiamo parlando del nuovo miniset Trono delle Maree, in uscita il 1° Giugno.

Ovviamente fino all’uscita dovremo ancora scoprire tutte le carte che saranno contenute nel nuovo miniset, ma le prime informazioni sono state svelate.

Il miniset come al solito conterrà 35 nuove carte e sarà acquistabile sia per 2000 gold che per 19,99€ (66 carte tra doppie e leggendarie in monocopia).

Ci sarà anche la possibilità di acquistarlo completamente dorato per ben 69,99€.

Come sempre il miniset conterrà 4 carte Leggendarie, 1 Epica, 14 Rare e 16 Comuni.

Al momento conosciamo solamente 2 delle leggendarie che vedremo (solo artwork e stats) e ben 3 carte che vi mostreremo in allegato.

Anche se non conosciamo il nome delle carte leggendarie, da World of Warcraft e gli artwork, scopriamo che le due fazioni che si scontreranno in questo miniset saranno capitanate da Neptulon, l’elementale guerriero dei mari, e Ozumat, il Kraken al servizio dei Naga e degli Old Gods. Non vediamo l’ora di scoprire i loro effetti…

È stato anche annunciato che le carte che vedremo svelate non solo andranno in combo con le meccaniche di Città Sommersa, ma avremo anche alcuni nuovi servitori Colosso (probabilmente anche lo stesso Ozumat).

Non ci resta che attendere, nel frattempo fino al  primo Giugno, giorno dopo giorno, conosceremo tutte le carte che completeranno il nuovo miniset di Hearthstone.

Anteprima Carte

Che ne pensate di queste prime carte del miniset Trono delle Maree? E dell’ambientazione e delle leggendarie “misteriose”?

Articoli correlati: