ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Hearthstone: qual è la migliore espansione del 2020?

Hearthstone: qual è la migliore espansione del 2020?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Hearthstone espansione- Ormai il 2020 è agli sgoccioli (ndr. fortunatamente) ed anche se l’anno di Hearthstone è sfalsato di alcuni mesi rispetto a quello solare, potremmo approfittare per analizzare un po’ l’andamento delle tre espansioni uscite proprio in questo anno.

Lo scopo dell’articolo non sarà quello di eleggere l’espansione più bella di tutte, perché sappiamo sia molto soggettivo, ma sarà quello di analizzare un po’ il meta di quest’anno e tutti i bilanciamenti che lo Standard ha subìto (ci limiteremo al solo Standard perché ammetto le mie enormi lacune nel formato Selvaggio e lascerò a voi le analisi di quest’ultimo).

Ceneri delle Terre Esterne

L’anno di Hearthstone si è aperto col botto, con l’introduzione dell’espansione Ceneri delle Terre Esterne. Per la prima volta nella storia di Hearthstone questo contenuto ha portato alla vita un nuovo eroe giocabile con carte annesse, il Cacciatore di Demoni. Con l’espansione abbiamo visto anche l’introduzione dei servitori dormienti e le leggendarie supreme e soprattutto l’arrivo dell’Hall of Fame che ha visto il rework del Priest, che abbiamo visto poi splendere dall’espansione successiva. Non è in dubbio che l’aggiunta di Illidan ha polarizzato, e non poco, il gioco per un paio di mesi buoni e lo testimoniano i tanti bilanciamenti alla classe. Questo però era anche il periodo di deck come il Secret Rogue, l’Enrage Warrior, ZooLock, Face Hunter e Spell Druid non a livello dell’Aggro Demon Hunter, ma hanno subìto anche loro pesanti bilanciamenti.

L’Accademia di Scholomance

Con l’espansione estiva c’è almeno per un piccolo momento, una pausa dal Demon Hunter ed il risorgere del Priest dopo il rework dei mesi precedenti e poi l’introduzione di Squarciamente Illucia, prontamente nerfata. Con l’espansione abbiamo visto anche le nuove carte Bi-classe, la meccanica Impulso magico e gli Studi. Questa è stata l’unica espansione che non ha visto bilanciamenti al Cacciatore di Demoni, ma quasi a tutte le altre classi, dopo aver visto nascere Guardian Druid, Small Spell Mage, Secret Passage Rogue, Control Priest, Totem Shaman (dopo un buff al Mastodonte Totemico) e il particolarissimo Shudderwock Mage (distrutto col nerf alla Pellegrina Tortolliana). Un occhio di riguardo diamo al Libram Paladin che, dopo il buff dell’espansione precedente, da qui in avanti prenderà il largo indisturbato attestandosi sempre come una delle migliori liste.

Follia alla Fiera di Lunacupa

Ed eccoci all’ultima espansione dell’anno, espansione che per alcuni è molto sentimentale, dato il ritorno degli Old Gods rivisitati. Insieme agli Dei Antichi abbiamo visto l’introduzione delle carte corrotte (carte che non mi ispiravano molto, ma che con la loro uscita ho un pizzico rivalutato). Dall’uscita dell’espansione c’è stato solamente un bilanciamento che ha toccato di nuovo il Cacciatore di Demoni ed i mazzi aggro come l’Highlander Hunter. Era indisturbata l’ascesa di deck come l’Aggro Demon Hunter o il Soul Fragment Demon Hunter (che si è sviluppato solo molto dopo l’uscita dei frammenti). Ora però i mazzi sopracitati hanno perso il trono a favore di un devastante Evolve Shaman. Pochi altri hanno una winrate che si avvicina a quelle dello Shaman: abbiamo il nuovo Libram/Broom Paladin, il nuovo Whirlkick Rogue, il nuovo Clown Druid o ancora i deck del Warrior, da Control a Bomb, molto efficaci soprattutto in torneo.

Questa è l’analisi riassuntiva dell’anno su Hearthstone (ovviamente solo riguardo lo Standard) che ci ha riservato la nascita di tanti nuovi archetipi, alcuni distrutti completamente o altri che hanno ancora le loro fortune adesso. Il mio personalissimo parere vuole che l’espansione più “carina” sia Follia alla Fiera di Lunacupa che ha portato davvero un pizzico di follia al gioco, ma se dovessi scegliere un espansione (o periodo) migliore per il meta, direi quello de L’Accademia di Scholomance dove abbiamo visto per la prima volta la non supremazia del Demon Hunter e la varietà di tanti, tantissimi archetipi.

Voi che ne pensate? Come è andato il vostro anno sul gioco? Qual è stata la migliore espansione di Hearthstone del 2020? Fateci sapere la vostra…

Incredibilmente Orange é stato bannato dal competitivo!

Incredibilmente Orange é stato bannato dal competitivo!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Mai avremmo pensato di scrivere una notizia del genere, perché l’argomento ha dell’incredibile. Il famosissimo pro player Orange é stato bannato dal competitivo di Hearthstone.

La notizia é arrivata all’improvviso ed é stata annunciata dal protagonista stesso (sul sito di Hearthstone il suo nome é già tra i giocatori non idonei). Con un post sui social ha voluto “spiegare” la situazione.

Spiegare é tra virgolette, perché ad ora le motivazioni del ban sono ancora avvolte dal mistero. Orange non ha, al momento, voluto condividere con il pubblico le motivazioni.

Queste le sue parole:

Sono stato bannato da hsesports per un errore del mio passato, per il quale ho piena responsabilità. Non mi era stato dato nessun avviso per questa decisione. Quindi tutto quello che vi chiedo é di darmi un po’ di tempo per affrontare tutto questo“.

É superfluo dire quanto io sia devastato da questo. Ma non voglio sembrare di essere in cerca di compassione. Vi prego di conservare le vostre speculazioni e giudizi per il momento. Questo non é un qualcosa di cui é facile parlare e voglio essere sicuro di farlo nel modo giusto. Grazie per la comprensione“.

Queste le parole del campione di Hearthstone a cui é difficile far procedere qualsiasi tipo di ipotesi, poiché sono pochi i dettagli sulle motivazioni. Sappiamo solo essere qualcosa del passato, anche molto difficile da affrontare.

Quindi per il momento vorremmo lasciarvi solo con le parole di Orange, fino al prossimo aggiornamento.

Che ne pensate? Cosa sarà successo ad uno dei pro player piú noti di Hearthstone? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

Nerf e Buff sono in arrivo, ma quali saranno i bersagli? Facciamo qualche ipotesi

Nerf e Buff sono in arrivo, ma quali saranno i bersagli? Facciamo qualche ipotesi

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Nerf Buff Hearthstone – Ormai la notizia è ufficiale, mancano pochi giorni ed avremo tutti i dettagli sui prossimi bilanciamenti di Hearthstone (sia Standard che Battaglia). E allora quali saranno i bersagli di queste future modifiche? Difficile dirlo, ma qualche ipotesi possiamo analizzarla.

Drek’thar

Una cosa che bisogna premettere assolutamente è che il più accreditato da nerfare sarebbe Drek’thar. Sarebbe perché c’è un problema non di poco conto che bloccherebbe questa operazione.

Già perché la differenza tra questa carta e le altre è che questa è l’unica ad avere una versione totalmente a pagamento . La sua versione Diamante costa molti soldi e non è acquistabile con i gold. Cosa succederebbe se la nerfassero?

Sicuro ci sarebbe una rivolta e Blizzard dovrebbe inventarsi una soluzione. Certo potrebbero rimborsare la carta qualora qualcuno lo volesse, ma è stato già dichiarato che questa situazione è davvero una problematica al suo nerf.

Nerf

Detto ciò, ci sono altre carte che hanno un potenziale estremo in questo meta. Basti vedere le migliori classi del momento: Demon Hunter, Warrior ed Hunter.

Partendo dal Cacciatore di Demoni, sono sicuramente due le carte assolutamente problematiche: Lama della Prigionia e Attacco Multiplo, soprattutto la seconda (bersaglio più probabile di un nerf)

Per il Warrior il problema è sicuramente la troppa Armatura che si può ottenere. Per non parlare della combo Brocchiero Congelato e Frantumazione dello Scudo. Una o entrambe potrebbero essere depotenziate.

Al Cacciatore difficile nerfare qualcosa se non la Questline, cosa che non credo avverrà. Ci sarebbe comunque Drek’thar, mentre le altre carte sono comunque bilanciate. Potrebbe esserci la possibilità che non venga nerfato il Cacciatore e solo i buff potrebbero togliergli il primato incontrastato.

Piccola digressione potremo farla per la Battaglia: dovrebbe esser stato dichiarato che diminuirà il rate di uscita in Taverna dei Naga, poiché sono utilizzati da tutti e gli sviluppatori vorrebbero veder giocare anche le altre tribe. Sicuramente qualche Naga verrà nerfato, ma vedremo direttamente il 19, non so se ci saranno buff in questa modalità.

Buff

Il discorso buff, ovviamente, è difficile da fare, poiché è quasi impossibile indovinare le carte che verranno ritoccate. tante sono le carte invisibili in questo meta, ma possiamo ipotizzare quali saranno le classi da potenziare.

Sicuramente due le più probabili, a cui si potrebbe aggiungere la terza. Shaman è la classe più devastata da questo meta e qualche carta potrà essere potenziata. Un occhio si potrebbe dare al Priest che, nonostante i tanti tentativi con vari archetipi, non riesce a raggiungere un Tier 2 neanche volendo. Una classe su cui ho dubbi è il Rogue: non è troppo scarso, ma è fuori dai radar da parecchio.

E per voi? Quali saranno i ritocchi al meta? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

L’annuncio di Blizzard: a breve la Patch con nerf e buff

L’annuncio di Blizzard: a breve la Patch con nerf e buff

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Inaspettato l’annuncio ieri notte, anche se era attesa una patch che potesse portare nuovi bilanciamenti. Ed ecco che Blizzard ha svelato (quasi) completamente le carte.

Con un post sul profilo ufficiale di Playhearthstone é arrivata la notizia, il 19 Maggio sono attesi tutti i dettagli della prossima Patch in arrivo che si prospetta davvero molto corposa.

Inizialmente si pensava che il 19 potessero arrivare solo le Patch Note del nuovo aggiornamento, ma come dichiarato dalla Community Manager di Hearthstone, TUTTA la Patch sarà pubblicata quel giorno.

Comunque l’unica conferma che abbiamo al momento é che l’aggiornamento porterà bilanciamenti a Standard e Battaglia, compresi buff e nerf.

A conti fatti mancano solo due giorni e mezzo all’arrivo dei nuovi bilanciamenti alle carte e l’ennesimo sconvolgimento del meta, stantio da qualche settimana, sia in Standard che Battaglia (in quest’ultima, la scorsa patch é arrivata da pochissimo).

Che partano da adesso tutte le varie speculazioni. Quali carte potranno essere nerfate? Peggio ancora (perché piú difficile), quali riceveranno un buff?

Non ci resta che attendere ulteriori informazioni a riguardo o la patch stessa giovedí 19 Maggio.

Che ne pensate di questo annuncio? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: