Hearthstone Last Call, ecco i nomi dei 4 qualificati (e della Top16 di Amsterdam)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Blizzard ha finalmente reso noti gli ultimi quattro nomi dei partecipanti del prossimo mondiale di Hearthstone che, lo ricordiamo, si disputerà nel mese di Gennaio nella città di Amsterdam.
Gli ultimi 4 giocatori della Top16 mondiale erano attesi dal Last Call, “ultima chiamata” per poter partecipare ai mondiali che assegnava uno slot per regione (quindi uno per l’America, uno per l’Europa, uno per la Cina ed uno per l’Asia) andando quindi a completare i 4 quartetti dei prossimi gironi mondiali.

Andiamo a vedere di seguito la Top16 finale ed i 4 giocatori usciti dal Last Call che sono l’americano Muzzy, il cinese OmegaZero, l’asiatico Tom60229 e l’europeo Sintolol!

La Top16 del mondiale di Amsterdam

HCT Winter Championship (4)
1st 2nd 3 – 4th
ShtanUdachi
 Fr0zen  SamuelTsao  DocPwn
HCT Spring Championship (4)
1st 2nd 3 – 4th
Hoej
Kolento
 Ant  Neirea
HCT Summer Championship (4)
1st 2nd 3 – 4th
Surrender
Orange
JasonZhou
Purple
Last Call
1st 2nd 3 – 4th
Muzzy OmegaZero Tom60229 Sintolol

E i giocatori Last Call del World Championship sono...

I punti sono stati conteggiati. È il momento che tutti aspettavano dal Summer Championship. I giocatori del Last Call qualificati per l’Hearthstone Championship Tour World Championship sono:

Americhe

Muzzy.png

Muzzy

Cina

OmegaZero.png

OmegaZero

Asia Pacifica

tom60229.png

tom60229

Europa

Sintolol.png

Sintolol

Muzzy

Dalle Americhe abbiamo Muzahidul “Muzzy” I. Muzzy ha partecipato all’HCT Spring Championship di Shanghai, ma Eugene “Neirea” Shumilin ha infranto i suoi sogni. Studente sviluppatore di giochi e simulazioni che vive in Pennsylvania, Muzzy gioca per Luminosity Gaming ed è riconosciuto nel circuito professionistico di Hearthstone come uno dei giocatori più intelligenti e d’aiuto in circolazione. Modesto e impegnato, Muzzy non perde di vista l’obiettivo, e le sue recenti vittorie in diversi DreamHack hanno consolidato il suo posto nell’HCT World Championship.

OmegaZero

La Cina è rappresentata da Lin “OmegaZero” Zheng. La qualificazione di questo ventunenne attraverso il Last Call per l’HCT World Championship segna la terza volta in cui Lin rappresenta il suo paese in un torneo globale di Hearthstone. OmegaZero è sempre stato un appassionato di giochi di carte e ha partecipato assiduamente a eventi locali per poter ottenere i punti necessari. Oltre a Hearthstone, gli piace leggere e fare lunghe camminate.

tom60229

La regione Asia Pacifica può contare su Chen “tom60229” Wei Lin. Giocatore da una vita, ha iniziato con i giochi di carte una volta uscito dalle scuole medie. Ha passato molto tempo giocando a Warcraft III e World of Warcraft prima di passare a Hearthstone. Uno dei giocatori migliori di Taiwan, ha partecipato a molti campionati e vinto altrettanti tornei, e si ritiene un maestro dei giochi di carte. tom60229 ha mancato di poco le qualificazioni per l’HCT World Championship all’HCT Summer Championship perdendo contro Ryan “Purple” Murphy-Root. Ma si è preso una rivincita sotto forma di un posto al World Championship.

Sintolol

L’Europa è rappresentata da Thomas “Sintolol” Zimmer. Originario di Bad Vilbel, Germania, è un giocatore a tempo pieno di Hearthstone che ha voluto dimostrare di essere l’europeo in grado di ottenere più punti, qualificandosi poi per l’HCT World Championship attraverso il Last Call. Sintolol è noto per aver giocato moltissimi tornei open e considera pizza margherita e insalatone le cure migliori di sempre.

HS-divider.png

Questi sono i quattro giocatori che completano gli ottavi di finale che vedremo all’HCT World Championship di Amsterdam, a gennaio.

Per far parte di questo evento storico, acquista i biglietti il prima possibile!

Resta aggiornato con l’#HCT e facci sapere cosa ne pensi dell’imminente World Championship su Facebook e Twitter.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701