Hearthstone, i devs svelano molte nuove carte del Demon Hunter

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Gli sviluppatori di Hearthstone hanno da poco pubblicato un nuovo episodio della rubrica “Chiacchierata attorno al fuoco“, interamente dedicato alla classe del Cacciatore di Demoni (o Demon Hunter) e ad alcune delle nuove carte in arrivo con Ceneri delle Terre Esterne.

In questo nuovo episodio sono state svelate diverse nuove carte appartenenti a questa classe, e pochi minuti prima di questo release abbiamo anche visto un’altra nuova carta svelata invece da Firebat…andiamo a vederle tutte.
La prima carta di cui parliamo è proprio quella svelata dall’ex campione del mondo, ovvero la Magia del Druido Glowfly Swarm, una magia epica da 5 mana che una volta giocata evocherà dei servitori 2/2 per ogni magia presente nella nostra mano.

Insieme a questa andiamo poi a vedere le nuove carte del Demon Hunter, tra cui la nuova Inner Demon, una carta “base” da 8 mana che fornirà al nostro eroe un poderoso +8 all’attacco per quel singolo turno, il servitore Sightless Watcher (demone 3/2 con Grido di Battaglia: “guarda 3 carte del tuo deck, scegli quale mettere al primo posto nel mazzo“), anche questo del pool base, e ben due servitori leggendari.

 

Questi sono Altruis the Outcast, un 3 mana 3/2 che infliggerà un danno a tutti i nemici per ogni carta all’estrema destra o all’estrema sinistra che noi giocheremo, ed il devastante Nethrandamus, un drago 8/8 da 9 cristalli di mana armato di un potente grido di battaglia.

Una volta in gioco infatti Nethrandamus evocherà due servitori casuali di costo zero o del livello raggiunto dalla carta (questo potere si potenzierà ogni volta che un nostro servitore amico morirà…potendo quindi arrivare anche ad evocare due servitori da 10 mana).

 

Il video

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701