ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Hearthstone: ecco le 6 carte che saranno colpite dal nerf!

Hearthstone: ecco le 6 carte che saranno colpite dal nerf!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Qualche giorno fa lo avevamo annunciato ed oggi è giunta la notizia ufficiale: saranno ben 6 le carte a ricevere dei nerf che saranno integralmente implementati sul gioco nel momento in cui termineranno i playoff del circuito HCT.
Come previsto, tra le carte colpite abbiamo la Quest del Ladro, la celebre Evocatrice Astiosa, la Strega di Mare Naga, il Lacchè posseduto ed il Patto Tenebroso dello Stregone ed infine la Chiamata alle Armi del Paladino.

L’opinione di Illness95

Con un prossimo aggiornamento in arrivo dopo gli HCT Playoffs, implementeremo dei cambiamenti al bilanciamento alle seguenti carte:

Strega di Mare Naga – Ora costa 8 Mana (invece di 5)

Nell’aggiornamento 9.1 abbiamo cambiato una regola per migliorare la coerenza delle meccaniche di gioco. Di conseguenza, è cambiato l’ordine in cui la Strega di Mare Naga cambia il costo in Mana delle carte. L’effetto si combinava troppo facilmente con la riduzione del costo dei Giganti, facendolo arrivare rapidamente a 0 Mana.

Crediamo che Hearthstone possa beneficiare di interazioni più coerenti e ci piace l’idea di un archetipo di mazzo basato sulla Strega di Mare Naga e i Giganti. Purtroppo, l’attuale funzionamento di questo mazzo può determinare troppo presto una situazione sul tabellone che è irragionevolmente insormontabile per la maggior parte delle classi. Portando a 8 il costo in Mana della Strega di Mare Naga, il presupposto di questo archetipo persiste, ma la combo può avvenire solo nelle fasi avanzate della partita, quando la maggior parte dei mazzi ha già gli strumenti per contrastare l’arrivo di tutti quei Giganti.

Evocatrice Astiosa – Ora costa 7 Mana (invece di 6)

Dopo la rotazione del set arrivata con l’Anno del Corvo, l’Evocatrice Astiosa è diventata più potente ed efficace se usata nei mazzi con Magie da 10 Mana. Visto che ora la quantità di servitori da 10 Mana in modalità Standard si è ridotta, infatti, è più probabile che l’effetto dell’Evocatrice Astiosa evochi un servitore molto potente. Anche considerando i sacrifici che richiede la creazione di un mazzo basato su questa carta, crediamo che l’aumento del costo in Mana (7) sia più in linea con i potenti risultati possibili se usata in sinergia con carte come Infestazione Totale.

Patto Tenebroso – Ora rigenera 4 Salute (invece di 8)

Ci sono due aspetti di Patto Tenebroso che lo rendono potente. Al costo di 1 Mana è facile da usare per potenti combo con carte come Cubo Carnivoro, Lacchè Posseduto e Cantaspiriti Umbra. Inoltre, dà allo Stregone un potenziale di cure abbastanza alto da poter usare aggressivamente Conversione Vitale e giocare carte come Bibliotecario Coboldo e Fuoco Infernale senza subirne troppo le conseguenze. Abbiamo lasciato inalterato il costo di Patto Tenebroso affinché possa essere usato per combo interessanti, ma ne abbiamo diminuito il potere curativo, così da costringere lo Stregone a pensare bene a quanti danni infliggersi durante una partita.

Lacchè Posseduto – Ora costa 6 Mana (invece di 5)

Alcune delle combo che prevedono il Lacchè Posseduto presentano situazioni troppo difficili da gestire nelle fasi iniziali/mediane della partita. Aumentarne il costo a 6 ritarda alcune di queste combo verso turni più facili da gestire da parte dell’avversario.

Chiamata alle Armi – Ora costa 5 Mana (invece di 4)

Attualmente, ci sono tre mazzi Paladino molto diffusi: Paladino Pari, Paladino Murloc e Paladino Dispari. Tra essi, il Paladino Pari e il Paladino Murloc si sono rivelati i mazzi più potenti nelle prime settimane dopo l’uscita di Boscotetro. Far diventare 5 il costo in Mana di Chiamata alle Armi le impedisce di essere usata nei mazzi Pari e ne riduce il potenziale quando viene usata nei mazzi Murloc e negli altri mazzi del Paladino.

Ci aspettiamo che i giocatori sperimentino Chiamata alle Armi nei mazzi Paladino Dispari, ma non che la carta abbia un impatto determinante. Questo perché il Paladino Dispari non ha accesso ai servitori da 2 Mana, quindi Chiamata alle Armi può evocare solo tre servitori da 1 Mana se giocata in quel mazzo.

Attenzione: in conseguenza di questo cambiamento, abbiamo modificato il mazzo modello “Alleanza di Mantogrigio”. Ora ha due copie di Schiavo Incatenato invece di Chiamata alle Armi.

Esplorare gli Abissi – La descrizione della ricompensa della Missione, Nucleo Cristallino, ora è: Per il resto della partita, i tuoi servitori sono 4/4 (invece di 5/5)

Il mazzo Ladro Quest impiega una strategia efficace contro i lenti mazzi Control e i mazzi Fatica, ma ha difficoltà contro la maggior parte degli altri archetipi. Tuttavia, un conto è essere potenti contro mazzi molto lenti, un altro è esserlo contro TUTTE le strategie non aggressive. Cambiando la ricompensa affinché i servitori siano 4/4 invece che 5/5, il mazzo Ladro Quest resta un’opzione ragionevole contro i mazzi molto lenti orientati verso le fasi avanzate, ma risulta meno determinante contro i mazzi Control più moderati.

Svelato anche il leggendario Sire Denathrius e sarà…”infinitamente” fastidioso

Svelato anche il leggendario Sire Denathrius e sarà…”infinitamente” fastidioso

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Finalmente i reveal cominciano ad entrare nel vivo e dopo i Luoghi svelati pochi minuti fa, arriva anche (forse) il più importante reveal dell’espansione. Arriva il vero protagonista del Castello di Nathria: Sire Denathrius.

La nuova leggendaria non è accasata a nessuna classe, infatti è Generica ed ha una particolarità rispetto a tutte le altre carte con la sua stessa meccanica. Ma vediamola subito nel dettaglio.

Sire Denathrius è un portentoso servitore Generico da ben 10 Mana e con un body da 10 Attacco e 10 Salute, ma è il suo effetto che lo rende molto insidioso e si rifà alla nuova meccanica Infusione.

Il suo effetto, infatti è il seguente: “Furto Vitale. Grido di Battaglia: Infligge 5 danni suddivisi tra i nemici. Infusione Infinita (1): infliggi 1 danno in più“.

Nonostante ancora non abbiamo la traduzione ufficiale, il significato resta invariato: in pratica Denathrius, finché resterà in mano, può continuamente ottenere Infusione alla morte di un nostro servitore, andando ad aumentare il danno che infliggerà ai nemici (suddiviso tra questi ultimi).

Al momento non sembrerebbe esserci un limite alla quantità di danni che può infliggere. Sottolineiamo che i danni possono andare anche in faccia all’oppo, diventando, quindi, anche un ottimo strumento offensivo.

Anteprima Carta

Che ne pensate di Sire Denathrius? Sarà utilizzabile in gioco?

Articoli Correlati:

Il mistero del Castello di Nathria si infittisce: due nuovi Luoghi svelati

Il mistero del Castello di Nathria si infittisce: due nuovi Luoghi svelati

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Luoghi Hearthstone – La nuova espansione è sempre più vicina, manca meno di un mese alla sua uscita. Nel mentre, giorno dopo giorno vedremo sempre più carte che con essa faranno il loro esordio proprio il 2 Agosto.

Insieme al gameplay c’è anche una lore abbastanza interessante che ci chiede di scoprire chi sia stato il carnefice di Sire Denathrius. E per fare ciò, Blizzard ci ha presentato una storia in 4 parti che ha inizio proprio oggi QUI.

Nel link allegato sopra troverete la prima parte delle investigazioni sull’assassinio al Castello di Nathria e nei prossimi giorni si sveleranno anche le altre parti. Con queste, poi, Blizzard ha presentato anche due carte: due nuovi Luoghi.

Uno per il Paladino e l’altro per il Cacciatore. Questa nuova tipologia di carta arriva nelle mani anche di Uther e Rexaar e mostra tutto il suo potere. Entrambe costano 2 Mana ed hanno una durata di 3 utilizzi.

Quella del Cacciatore permetterà di dare +2 Attacco ad un proprio servitore (e anche Assalto se è una Bestia), mentre quella del Paladino imposterà Attacco e Salute di un servitore a 3.

Anteprima Carte

Che ne pensate di questi due nuovi Luoghi svelati? Quale sarà più utilizzato?

Articoli Correlati:

Novità per il Negozio di Hearthstone: più si scalano i rank più bundle ci vengono proposti

Novità per il Negozio di Hearthstone: più si scalano i rank più bundle ci vengono proposti

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Il Negozio di Hearthstone è sempre stato un’incognita per il gioco: partito da semplice distributore di bustine, ovviamente con gli anni ha acquistato maggior senso grazie alle decine di bundle cosmetici che si avvicendano.

Con il passare del tempo, poi, il team di sviluppo cerca sempre nuovi modi per sorprendere gli “acquirenti”, da bundle sempre più conveniente a quelli sempre più particolari. Ed è delle ultime ore una novità piuttosto importante.

Finalmente, anche se ci sono stati assaggi in passato, il Negozio si adatta al giocatore e abbiamo una sezione tutta “dedicata a noi”. È un nuovo esperimento introdotto dal team che ci propone bundle di bustine di diversa natura a seconda del nostro rank raggiunto in Ladder.

Una volta raggiunto un traguardo in classificata per qualche giorno dovrebbe apparirci un nuovo bundle conveniente, un po’ come accade per Clash Royale al passaggio ad una nuova Arena. Questo è valido per tutti i giocatori, anche se non a tutti si è ancora palesato nel Negozio.

QUI un esempio di come dovrebbe funzionare.

Vedremo come risponderà la community a questa nuova aggiunta, sperando si possa dare anche una ripulita al Negozio che ha ancora qualche problema tecnico.

Che ne pensate di questa idea per il Negozio di Hearthstone?

Articoli Correlati: