ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Hearthstone: considerazioni su “Follia alla Fiera di Lunacupa” e gli altri contenuti

Hearthstone: considerazioni su “Follia alla Fiera di Lunacupa” e gli altri contenuti

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Follia alla Fiera di Lunacupa – Il giorno tanto atteso è arrivato e la Blizzard ha scoperto tutte le carte sul tavolo per questa fine della Fase 2 di Hearthstone, almeno per quanto riguarda l’Anno della Fenice. A seguito del mio articolo fatto qualche giorno fa, voglio continuare, e concludere, il discorso con qualche mia piccola considerazione (ovviamente con il solo scopo di aprire un pacifico dibattito tra tutti i giocatori e gli amanti di questo gioco).

“Follia alla Fiera di Lunacupa”

(Per tutte le info, qui)

Per la prima volta nella storia di Hearthstone l’ultima espansione dell’anno arriverà non a dicembre ma bensì a metà novembre (17 novembre), che per alcuni è un bonus all’hype che si accumulerà in questi giorni, per altri un malus, poiché si racimoleranno meno gold per comprare bustine per l’espansione. Ma al di là di questo discorso iniziale, com’è l’espansione? Ovviamente è troppo, troppo presto per farsi un’idea certa e sicura, possiamo basarci relativamente su due punti: l’ambientazione e tutta la questione “Lore” e le prime avvisaglie di gameplay con le prime carte ufficializzate.

Un’espansione basata sulla più famosa fiera di WoW è stata agognata da tanti e finalmente è qui, ed è giustamente condita con plot twist hearthstoniani. E da questo punto di vista mi sento di dire che l’ambientazione tira molto, per non parlare del ritorno degli Old Gods che per chi, come me, adora gli easter egg, i riferimenti e i ritorni, è eccezionale. Ma dal punto di vista più strettamente legato al gioco? Niente di innovativo devo dire, PER IL MOMENTO (e sottolineo quest’ultimo) nessuna carta sembra essere game changer di Hearthstone.

Zefris in Battaglia e NERF per l’Evocazione; con la patch gratis per tutti Silas Lunacupa

Le magie ed i servitori visti hanno effetti direi normali, belli gli Old Gods che si rifanno in parte al passato e Silas Lunacupa che può dimostrarsi davvero una buona carta tech, ma la stessa meccanica Corruzione mi fa storcere un po’ il naso, sembra macchinosa (dover potenziare una carta giocandone prima una di costo più alto, non potendo magari il più delle volte giocarle nello stesso turno, mi sembra davvero troppo lento). Probabilmente avranno maggior effetto in mazzi control, o meglio le loro versioni corrotte potranno avere più spazio in mazzi in cui “perdere un turno” non farà poi così male.

madness at the darkmoon faire

MA per adesso abbiamo visto solo la punta dell’iceberg, aspettiamo prima di farci un’idea totale.

Nuovo sistema di ricompense

(Per tutte le info, qui)

Il nuovo sistema di ricompense mi ha fatto fare un sorriso, nel senso bello del termine. È la miglior trovata di tutta la presentazione. Finalmente ci voleva una bella rinfrescata a Hearthstone e tutto ciò che riguardava il profilo e soprattutto le ricompense. Adesso abbiamo le imprese, che sono un buon modo per i “malati dell’ordine” di completare il gioco il più possibile e soprattutto avere una piattaforma che ne possa tener traccia; una serie di missioni giornaliere e settimanali che andranno a darci esperienza valida per sbloccare quante più ricompense in un periodo di espansione.

L’attenzione ai dettagli ha reso questo ancora più interessante: l’aggiunta di ricompense cosmetiche per chi ha il Pass taverna, la non sovrascrittura delle missioni giornaliere con quelle leggendarie e finalmente un profilo pulito da cui trarre tutte le statistiche del gioco. Ottimo lavoro, anche nelle piccole cose si vede il gran lavoro e l’attenzione al gioco.

I Duelli

(Per tutte le info, qui)

Veniamo alle note dolenti: i Duelli. Finalmente la nuova modalità si è mostrata, ma (mio personalissimo parere) non è proprio ai livelli di una modalità come Battlegrounds. La nuova modalità riassume tutte le meccaniche delle Spedizioni, ma aggiornandole ad un PVP (qualcuno aveva previsto potesse essere questa).

Di per sè l’idea è carina, anche se sono un giocatore di avventure singole ed amante di queste ultime (e grosso amante delle Spedizioni, devo ammettere), purtroppo non ci ho visto niente di attraente nella nuova modalità, soprattutto se metto in conto alcune problematiche che ho notato. I Duelli ti danno la possibilità di scegliere un eroe, un potere eroe e un tesoro (come le Spedizioni), ma le prime 15 carte devono essere aggiunte da te, dalla tua collezione.

Per quanto ciò renda il gioco più competitivo e skillato, l’idea di mettere una rotazione delle espansioni valide, come in Arena, avvantaggia troppo i giocatori Wild o comunque si allontana anni luce dai nuovi giocatori, a corto di carte inizialmente. Se ciò non dovesse bastare, esistono due modi di giocare i Duelli: facendo una run “amichevole” gratis o una run eroica (a pagamento con ricompense annesse). Per me il punto sbagliato di questo dettaglio è la classifica: se esiste una classifica per le amichevoli, perché creare una modalità a pagamento? Al contrario se non esiste in amichevole, ma solo in eroica stai prediligendo coloro che hanno molte più monete degli altri (od ovviamente non i free-to-play).

Ovviamente non sto bocciando la nuova modalità come un qualcosa che non sarebbe dovuto uscire, ma la sto “relegando” o a coloro che voglio sfidarsi e magari ottenere ricompense, come in Arena, o ad un passatempo da provare qualche volta al mese se annoiati da BG o dalle Classificate, non di certo sarà una modalità competitiva.

Ovviamente queste mie valutazioni adesso possono essere solo preliminari, ma voi cosa ne pensate? Quali sono i vostri pensieri in merito? E su Follia alla Fiera di Lunacupa? Fateci sapere la vostra…

Incredibilmente Orange é stato bannato dal competitivo!

Incredibilmente Orange é stato bannato dal competitivo!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Mai avremmo pensato di scrivere una notizia del genere, perché l’argomento ha dell’incredibile. Il famosissimo pro player Orange é stato bannato dal competitivo di Hearthstone.

La notizia é arrivata all’improvviso ed é stata annunciata dal protagonista stesso (sul sito di Hearthstone il suo nome é già tra i giocatori non idonei). Con un post sui social ha voluto “spiegare” la situazione.

Spiegare é tra virgolette, perché ad ora le motivazioni del ban sono ancora avvolte dal mistero. Orange non ha, al momento, voluto condividere con il pubblico le motivazioni.

Queste le sue parole:

Sono stato bannato da hsesports per un errore del mio passato, per il quale ho piena responsabilità. Non mi era stato dato nessun avviso per questa decisione. Quindi tutto quello che vi chiedo é di darmi un po’ di tempo per affrontare tutto questo“.

É superfluo dire quanto io sia devastato da questo. Ma non voglio sembrare di essere in cerca di compassione. Vi prego di conservare le vostre speculazioni e giudizi per il momento. Questo non é un qualcosa di cui é facile parlare e voglio essere sicuro di farlo nel modo giusto. Grazie per la comprensione“.

Queste le parole del campione di Hearthstone a cui é difficile far procedere qualsiasi tipo di ipotesi, poiché sono pochi i dettagli sulle motivazioni. Sappiamo solo essere qualcosa del passato, anche molto difficile da affrontare.

Quindi per il momento vorremmo lasciarvi solo con le parole di Orange, fino al prossimo aggiornamento.

Che ne pensate? Cosa sarà successo ad uno dei pro player piú noti di Hearthstone? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

Nerf e Buff sono in arrivo, ma quali saranno i bersagli? Facciamo qualche ipotesi

Nerf e Buff sono in arrivo, ma quali saranno i bersagli? Facciamo qualche ipotesi

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Nerf Buff Hearthstone – Ormai la notizia è ufficiale, mancano pochi giorni ed avremo tutti i dettagli sui prossimi bilanciamenti di Hearthstone (sia Standard che Battaglia). E allora quali saranno i bersagli di queste future modifiche? Difficile dirlo, ma qualche ipotesi possiamo analizzarla.

Drek’thar

Una cosa che bisogna premettere assolutamente è che il più accreditato da nerfare sarebbe Drek’thar. Sarebbe perché c’è un problema non di poco conto che bloccherebbe questa operazione.

Già perché la differenza tra questa carta e le altre è che questa è l’unica ad avere una versione totalmente a pagamento . La sua versione Diamante costa molti soldi e non è acquistabile con i gold. Cosa succederebbe se la nerfassero?

Sicuro ci sarebbe una rivolta e Blizzard dovrebbe inventarsi una soluzione. Certo potrebbero rimborsare la carta qualora qualcuno lo volesse, ma è stato già dichiarato che questa situazione è davvero una problematica al suo nerf.

Nerf

Detto ciò, ci sono altre carte che hanno un potenziale estremo in questo meta. Basti vedere le migliori classi del momento: Demon Hunter, Warrior ed Hunter.

Partendo dal Cacciatore di Demoni, sono sicuramente due le carte assolutamente problematiche: Lama della Prigionia e Attacco Multiplo, soprattutto la seconda (bersaglio più probabile di un nerf)

Per il Warrior il problema è sicuramente la troppa Armatura che si può ottenere. Per non parlare della combo Brocchiero Congelato e Frantumazione dello Scudo. Una o entrambe potrebbero essere depotenziate.

Al Cacciatore difficile nerfare qualcosa se non la Questline, cosa che non credo avverrà. Ci sarebbe comunque Drek’thar, mentre le altre carte sono comunque bilanciate. Potrebbe esserci la possibilità che non venga nerfato il Cacciatore e solo i buff potrebbero togliergli il primato incontrastato.

Piccola digressione potremo farla per la Battaglia: dovrebbe esser stato dichiarato che diminuirà il rate di uscita in Taverna dei Naga, poiché sono utilizzati da tutti e gli sviluppatori vorrebbero veder giocare anche le altre tribe. Sicuramente qualche Naga verrà nerfato, ma vedremo direttamente il 19, non so se ci saranno buff in questa modalità.

Buff

Il discorso buff, ovviamente, è difficile da fare, poiché è quasi impossibile indovinare le carte che verranno ritoccate. tante sono le carte invisibili in questo meta, ma possiamo ipotizzare quali saranno le classi da potenziare.

Sicuramente due le più probabili, a cui si potrebbe aggiungere la terza. Shaman è la classe più devastata da questo meta e qualche carta potrà essere potenziata. Un occhio si potrebbe dare al Priest che, nonostante i tanti tentativi con vari archetipi, non riesce a raggiungere un Tier 2 neanche volendo. Una classe su cui ho dubbi è il Rogue: non è troppo scarso, ma è fuori dai radar da parecchio.

E per voi? Quali saranno i ritocchi al meta? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati:

L’annuncio di Blizzard: a breve la Patch con nerf e buff

L’annuncio di Blizzard: a breve la Patch con nerf e buff

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Inaspettato l’annuncio ieri notte, anche se era attesa una patch che potesse portare nuovi bilanciamenti. Ed ecco che Blizzard ha svelato (quasi) completamente le carte.

Con un post sul profilo ufficiale di Playhearthstone é arrivata la notizia, il 19 Maggio sono attesi tutti i dettagli della prossima Patch in arrivo che si prospetta davvero molto corposa.

Inizialmente si pensava che il 19 potessero arrivare solo le Patch Note del nuovo aggiornamento, ma come dichiarato dalla Community Manager di Hearthstone, TUTTA la Patch sarà pubblicata quel giorno.

Comunque l’unica conferma che abbiamo al momento é che l’aggiornamento porterà bilanciamenti a Standard e Battaglia, compresi buff e nerf.

A conti fatti mancano solo due giorni e mezzo all’arrivo dei nuovi bilanciamenti alle carte e l’ennesimo sconvolgimento del meta, stantio da qualche settimana, sia in Standard che Battaglia (in quest’ultima, la scorsa patch é arrivata da pochissimo).

Che partano da adesso tutte le varie speculazioni. Quali carte potranno essere nerfate? Peggio ancora (perché piú difficile), quali riceveranno un buff?

Non ci resta che attendere ulteriori informazioni a riguardo o la patch stessa giovedí 19 Maggio.

Che ne pensate di questo annuncio? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: