ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Hearthstone: perchè è stato aggiornato il sistema di punteggi di Battlegrounds?

Hearthstone: perchè è stato aggiornato il sistema di punteggi di Battlegrounds?

Profilo di Stak
 WhatsApp

Battlegrounds – Con l’imponente tornata di contenuti e novità rilasciate ieri da Blizzard su Hearthstone, abbiamo anche assistito ad un imponente aggiornamento per la modalità Battaglia del gioco.

Con la patch 18.4 infatti, tra le tantissime altre novità, vi è stata quella relativa al nuovo sistema di punteggio che andrà a caratterizzare le partite che faremo su Battlegrounds da oggi in avanti. In sostanza, da oggi avremo su BG due punteggi distinti: uno “esterno”, che sarà per noi sempre visibile e sarà mostrato nell’interfaccia della lobby di gioco (simile a quello che esisteva già prima), ed uno “interno”, invisibile ai giocatori ed utile solamente al sistema Matchmaking per inserirci sempre in partite bilanciate e con giocatori dello stesso livello.

Rispetto al punteggio esterno, quello quindi pubblico, Blizz ha spiegato che:

  • Verrà sempre azzerato all’inizio di ogni nuova stagione (la patch 18.4 segna l’inizio della Stagione 1).
  • All’inizio della stagione ci sarà una “zona di protezione” del punteggio: il tuo punteggio esterno non può scendere se è pari o inferiore a 2.000. Quindi, un punteggio di 0 è il minimo possibile che potrai vedere nella tua interfaccia.
  • Ci sono delle “soglie” tra 2.000 e 6.000. Il punteggio esterno non può più scendere al di sotto di quelle soglie, una volta che le avrai raggiunte. Al momento, c’è una soglia ogni 500: 2.000, 2.500, 3.000, 3.500, 4.000, 4.500, 5.000, 5.500, 6.000.
  • Il punteggio esterno massimo ottenibile in ogni partita è 300.
  • Dopo ogni partita, se il tuo punteggio esterno è inferiore a 6.500, ti forniremo un piccolo valore di punteggio, che si aggiunge al punteggio “attuale” (sia in positivo che in negativo). Per esempio: in teoria il tuo punteggio dovrebbe variare (in più o in meno) di 50 dopo una partita, ma poiché ti forniamo 3 punti di progressione, in realtà il tuo punteggio varia (in più o in meno) di 53/47. Quel piccolo valore è determinato solamente dal tuo punteggio esterno: più sarà piccolo il tuo punteggio esterno, più sarà grande questo “valore di progressione”. Questo numero sarà così piccolo che non te ne accorgerai neanche, a meno che non giochi molte partite. Se il tuo punteggio esterno è superiore a 6.500, questo valore è 0.

Ecco i punti che hanno spinto i devs di Hearthstone ad intervenire per cambiare il sistema dei punteggi di Battlegrounds.

Hearthstone – Patch di Battlegrounds

Ciao! Mi chiamo Tian e sono un analista responsabile del team di Hearthstone. Oggi sono qui per parlarti della scienza alla base del nuovo sistema di punteggio nella Battaglia di Hearthstone, che implementeremo con la patch 18.4.

Prima di iniziare, leggi i precedenti blog sul punteggio nella Battaglia, se ti interessa capire cos’è il punteggio personale e cosa rappresenta, come viene aggiornato dopo ogni partita e come funzionano le varianti.

Ora, andiamo all’argomento principale: il nuovo sistema di punteggio!

Quali sono le motivazioni che hanno spinto ad aggiornare il sistema di punteggio?

Volevamo che il nostro sistema di punteggio fornisse sia un senso di progressione attraverso il gioco sia un base equa per il matchmaking. È piuttosto difficile raggiungere entrambi questi obiettivi allo stesso tempo usando lo stesso punteggio. Quindi, abbiamo progettato un sistema di “punteggio doppio” per raggiungere il nostro intento. Nel sistema di punteggio aggiornato, quindi, ci saranno due punteggi, uno esterno e uno interno:

  1. Punteggio esterno: è il punteggio mostrato nell’interfaccia della tua lobby della Battaglia. L’obiettivo principale di questo punteggio è fornire un “progresso” stagionale, e rappresentare, in tutto o in parte, il tuo livello di abilità attuale.
  2. Punteggio interno: tu non puoi vedere questo punteggio, il cui scopo principale è aiutarci a stimare il tuo grado di abilità attuale in qualsiasi momento e così proporti un matchmaking giusto.

Quali sono gli aggiornamenti al punteggio esterno (quello visibile ai giocatori)?

  1. Il tuo punteggio esterno viene azzerato all’inizio di ogni nuova stagione (la patch 18.4 segna l’inizio della Stagione 1).
  2. All’inizio della stagione c’è una “zona di protezione” del punteggio: il tuo punteggio esterno non può scendere se è pari o inferiore a 2.000. Quindi, un punteggio di 0 è il minimo possibile che potrai vedere nella tua interfaccia.
  3. Ci sono delle “soglie” tra 2.000 e 6.000. Il punteggio esterno non può più scendere al di sotto di quelle soglie, una volta che le avrai raggiunte. Al momento, c’è una soglia ogni 500: 2.000, 2.500, 3.000, 3.500, 4.000, 4.500, 5.000, 5.500, 6.000.
  4. Il punteggio esterno massimo ottenibile in ogni partita è 300.
  5. Dopo ogni partita, se il tuo punteggio esterno è inferiore a 6.500, ti forniremo un piccolo valore di punteggio, che si aggiunge al punteggio “attuale” (sia in positivo che in negativo). Per esempio: in teoria il tuo punteggio dovrebbe variare (in più o in meno) di 50 dopo una partita, ma poiché ti forniamo 3 punti di progressione, in realtà il tuo punteggio varia (in più o in meno) di 53/47. Quel piccolo valore è determinato solamente dal tuo punteggio esterno: più sarà piccolo il tuo punteggio esterno, più sarà grande questo “valore di progressione”. Questo numero sarà così piccolo che non te ne accorgerai neanche, a meno che non giochi molte partite. Se il tuo punteggio esterno è superiore a 6.500, questo valore è 0.

Quali sono gli aggiornamenti al punteggio interno (quello nascosto ai giocatori)?

Il punteggio interno, non visibile, non subisce alcun azzeramento in base alla stagione, come accade invece a quello esterno.

La distribuzione generale del punteggio interno dovrebbe seguire una curva a campana, in termini matematici chiamata “distribuzione normale o gaussiana”. Potremmo dover forzare questa distribuzione eseguendo una procedura chiamata “ri-normalizzazione” del tuo punteggio interno, di tanto in tanto. Questi aggiustamenti sono di solito limitati, ma necessari!

Il punteggio interno non ha alcuna zona di protezione delle soglie limite, come il punteggio esterno, e non viene modificato da alcun valore di progressione. Il punteggio interno tuo e del tuo avversario vengono aggiornati solo ed esclusivamente sulla base dei risultati della partita.

Come viene modificato il matchmaking?

I personaggi verranno affiancati solo in base al punteggio interno, perché è stato progettato proprio per rispecchiare sempre il tuo livello di abilità attuale. Durante la fase di preparazione della Battaglia, cercheremo di selezionare otto giocatori con il punteggio interno più simile possibile, così che la partita sia equa per tutti.

Al contrario, il punteggio esterno non ha alcun peso, nel processo di matchmaking. Quindi è possibile che un giocatore con un punteggio esterno di 7.000 partecipi alla stessa Battaglia di un giocatore con un punteggio esterno di 1.000, se i loro punteggi interni sono simili. Se vedi un giocatore con un punteggio di 0 in una Battaglia di alto livello, probabilmente è perché ha un punteggio interno piuttosto alto ma ha appena iniziato a giocare la stagione di Battlegrounds su Hearthstone!

Come interagiscono tra di loro il punteggio esterno e quello interno?

Poiché tutti iniziano la stagione con un punteggio esterno di 0, e le partite sono “eque” in termini di livello di abilità, in generale i giocatori con un punteggio interno più alto riceveranno un punteggio più alto dopo ogni vittoria, mentre la perdita di punteggio in caso di sconfitta sarà la stessa per tutti.

Nello specifico, quando il punteggio calcolato inizialmente è positivo, viene moltiplicato da un fattore chiamato “modificatore del punteggio guadagnato”. Questo modificatore è proporzionale alla differenza tra il tuo punteggio interno e quello esterno, quando quello interno è più alto di quello esterno. Puoi immaginarlo come un processo di “inseguimento”: il punteggio esterno “insegue” quello interno. Se il tuo punteggio esterno è più alto di quello interno, l’inseguimento cessa.

Speriamo che tu ti stia divertendo nella Battlegrounds di Hearthstone! Continueremo ad ascoltare i feedback dei giocatori, quindi non esitare a lasciarci un commento riguardo al punteggio o al matchmaking. Ci vediamo nella Locanda!

Year of the Phoenix Page Footer Image

Mana Crystals Page Footer Image

Articoli correlati: 

Svelati i primi nerf e buff della Patch di Hearthstone: Edwin, Celestial, Wildseed, cambia tutto

Svelati i primi nerf e buff della Patch di Hearthstone: Edwin, Celestial, Wildseed, cambia tutto

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Nerf/Buff Hearthstone – Di solito il weekend di Hearthstone è molto tranquillo per quanto riguarda le notizie e ci si concentra sul competitivo del gioco con i tornei disponibili. Stavolta, però, è stata svelata più di qualche piccolo dettaglio.

Infatti inaspettatamente (anche se qualche informazione stava sfuggendo) sono stati svelati molti dei cambiamenti che saranno disponibili a partire dalla prossima Patch, in arrivo tra Lunedì e Martedì.

A dare i primi spunti è stato Aleco Gereco, Game Designer del gioco, che in un post in cui si parlava dell’ultimo hotfix e dei suoi problemi, ha svelato qualche nome importante.

Tutte le carte che vi citeremo saranno parte della patch in arrivo.

Si parla non solo di nerf, ma anche buff, anche se questi ultimi non sono stati annunciati tutti. Partendo dai malus alle carte, ad essere colpiti saranno:

  • Biblioteca Vile: perderà il suo +1/+1 di base (ed ora si darà il buff solo se saranno effettivamente presenti Imp; almeno uno)
  • Semebrado del Cervo: al suo risveglio darà un’arma 3/2
  • Guardiano di Nevealta: diventerà un 5/5, ma non otterrà più buff dai servitori che congelerà
  • Allineamento Celeste: non inciderà più sull’avversario
  • Illusionista Coboldo (Wild): diventerà un 5 Mana

Svelati anche un paio di buff, che a quanto pare erano già stati scoperti: Edwin, Capo dei Defias sarà un 3 Mana 3/3, mentre Cripta delle Reliquie costerà 2 Mana.

Aleco, però, ha anche svelato che saranno in arrivo altri buff aggiuntivi e riguarderanno soprattutto Cacciatore di Demoni, Paladino e Guerriero (ad oggi le classi effettivamente più in difficoltà).

Queste sono le informazioni al momento annunciate: che ne pensate di questi nerf e buff di Hearthstone? Quali altri vorreste vedere?

Articoli Correlati:
Hotfix di Hearthstone nato per risolvere i problemi, ne crea altri: fermato sul nascere

Hotfix di Hearthstone nato per risolvere i problemi, ne crea altri: fermato sul nascere

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Hotfix Hearthstone – Ieri sera, oltre ai già annunciati dettagli sui prossimi bilanciamenti, è stato anche annunciato un inaspettato hotfix che sarebbe servito a risolvere alcuni problemi e bug nati sul gioco con la nuova espansione. Ma in questo caso il condizionale è d’obbligo.

Già perché l’annuncio di HSDeckTech ha sicuramente rianimato i giocatori per le risoluzioni che avrebbe portato, il problema, però, è che dopo qualche minuto l’hotfix è stato fermato sul nascere perché stava creando altri inconvenienti.

Sono tanti i cambiamenti che avrebbe portato questo veloce fix: dalla rimozione della carta eroe Guff in Duelli per Drek’Thar, alla possibilità di riscattare il mazzo di ritorno per coloro che già lo avevano in parte riscattato prima della Patch 24.0, ed alcuni altri bug fix.

Un nuovo problema, però, sembrava esser nato proprio per i mazzi di ritorno.

La manipolazione del codice da parte degli sviluppatori avrebbe portato non solo a risolvere il vecchio problema, ma addirittura a dare la possibilità di riscattare il mazzo anche a coloro che non avrebbero dovuto.

Per questo l’hotfix è stato sospeso e tutte le risoluzioni arriveranno più avanti, non appena il problema verrà risolto.

Questa è la situazione al momento, ma siamo sicuri che i dev troveranno una risoluzione nel più breve tempo possibile.

Che ne pensate di questo hotfix per Hearthstone? Avete riscontrato anche voi problemi con il mazzo di ritorno?

Articoli Correlati:
Svelato quando arriveranno i bilanciamenti di Hearthstone! Iksar scherza sulla prima carta colpita

Svelato quando arriveranno i bilanciamenti di Hearthstone! Iksar scherza sulla prima carta colpita

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Ormai non era piú un mistero che da qui a poco tempo sarebbero arrivati bilanciamenti al nuovo meta di Hearthstone, mancava solo il quando e quali carte colpire (il che é quasi tutto effettivamente).

Fatto sta che ieri in tarda serata sono arrivati i primi indizi, non solo su quando ci saranno questi bilanciamenti, ma anche su un primo bersaglio.

Come avevamo ipotizzato, infatti, i cambi al meta giungeranno nella giornata di Lunedí o Martedí, come svelato da HSDeckTech (probabile si parli di Patch Note per queste date, magari con conseguente aggiornamento per Giovedí).

Ma a questo primo dettaglio importante si aggiunge un piccolo quanto decisivo meme pubblicato dal Iksar, Game Director del gioco.

Con il noto meme di Momoa che sta per acciuffare, scherzosamente, Henry Cavill, vediamo che Hearthstone é alla ricerca di…Allineamento Celeste.

Il meme di Iksar sui prossimi Bilanciamenti di Hearthstone

Il meme di Iksar

Già, la carta del Druido tanto chiacchierata (anche se in Standard si sta vedendo di meno) potrebbe proprio essere il primo bersaglio degli sviluppatori. É praticamente impossibile non sia cosí.

Queste le informazioni al momento in possesso della community, ma nulla ci vieta di credere che qualche altro assaggio possa arrivare prima di settimana prossima.

E voi cosa ne pensate? Vorreste un aggiustamento ad Allineamento Celeste? E quali saranno gli altri bersagli?

Articoli Correlati: