ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
hearthstone nerf patch

Hearthstone: analizziamo i nuovi nerf in arrivo

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ieri è arrivata la notizia: finalmente sono stati svelati i nuovi bilanciamenti per Constructed, Battlegrounds e Duelli. In questo articolo proverò ad analizzarvi brevemente i nerf alla Constructed di Hearthstone, sperando di aprire una costruttiva discussione nei commenti.

Partiamo dalle informazioni: Jandice Barov, Scagliapenne, Presidio Lungosguardo, Presidio Mor’shan, Mazzo della Pazzia e Spada del Caduto sono stati i bersagli di questa tornata di bilanciamenti. Ma saranno efficaci? O per alcuni è stato usato il pugno duro?

Come potete leggere qui, le mie ipotesi sui nerf si sono verificate per alcune carte (erano ovvie per tutti e quei tipi di bilanciamenti erano i più equilibrati), mentre alcune non me le aspettavo per niente.

Mazzo della Pazzia

Partiamo da quelle sicure: Mazzo della Pazzia ha visto il suo costo aumentare di 2, passando da 2 Mana a 4. È un nerf che può fare la differenza. Non la rende ingiocabile, considerando che moltissime volte la magia è comunque giocata a T4, ma il fatto che non possa essere fatta nei primi 3 turni (se non con la moneta) diminuisce di molto il winrate, soprattutto contro gli aggro. Gli aggro avranno molto più tempo per poter aggredire e pressare il Mage e quest’ultimo non avrà neanche più modo di fare il Mazzo a T4 perché sarebbe una giocata morta che non ti puoi permettere contro aggro. Contro i Control, il deck ha più speranze, ma ritardare tutte le giocate di 2 turni potrebbe permettere al Control di riuscire appunto a “controllare” tutte le spell che giocheremo con il Deck of Lunacy. Per me, in conclusione, vedrà pochissimo gioco d’ora in avanti.

Jandice Barov

La leggendaria Barov, anche lei, ha visto il suo costo aumentare, da 5 a 6 Mana. Per quanto venga molto rallentata, soprattutto in una classe tempo come il Rogue, non credo che non la vedremo più. Il suo potenziale è ancora tanto alto per poter permettere uno spot in cui inserirla, considerando poi che è anche possibile rimbalzarla in mano. Dobbiamo anche aspettarci un tipo diverso di Rogue, che punti meno al danno faccia e molto più sul valore in mano od in board. Per me sarà ancora molto giocabile, anche se non determinante come prima. Occhio a Custode delle Chiavi Eburnea al suo posto.

Spada del Caduto

Questo è il nerf che meno mi è piaciuto, considerando che non è stato toccato nient’altro del Paladino (di classe intendo). Purtroppo per non rendere ingiocabile la carta era forse l’unico bilanciamento possibile, ma far passare l’arma da 3 Integrità a 2 non mi sembra una perdita enorme. Certo è un segreto pescato in meno che può sporcare una pescata, ma diciamo che il Paladino ha parecchi modi di ciclare, soprattutto nel Secret (che per me andrà a ruota libera d’ora in avanti). Più colpito il Secret Libram, ma solo perché si fondava anche soprattutto su Scagliapenne. In conclusione per me è cambiato davvero poco con questo nerf, anzi avvantaggia i potenziali deck con pochi segreti, in cui appunto non ti serve giocarne tanti. Prepariamoci ad un’invasione di Secret!

Scagliapenne

Questo è il nerf che tutti invocavano e, per quanto devastante, credo che nessuno se ne lamenterà. Sia chiaro, l’effetto resta forte, ma proprio perché adesso il servitore non spara faccia ma solo sui servitori, non sarà quasi praticamente giocato. Addio al Libram come lo conosciamo adesso, e qualsiasi tipo di “burst” Rogue, dallo Stealth, al Poison fino al Tempo che gira in questi giorni. Però, uno di questi deck potrebbe giocarlo in monocopia: è comunque una carta che potenzialmente ti distrugge minion con poca fatica, ma almeno di meta e techate particolari, credo finirà nel dimenticatoio. Il tuo “Hey, Loser!” non ci mancherà.

Presidi

Questa forse è la nota dolente. Parto con una premessa, sono un grande sostenitore dei Presidi e della loro meccanica ed in queste prime settimane di exp, non mi sono sembrati asfissianti; forti sì, ma non asfissianti. Non pensavo potesse arrivare un nerf per queste carte. Per quanto poco utile, penso che non sia un nerf esagerato, ma solo un’aggiustatina, anche in vista del nuovo meta in arrivo (che avrebbe potuto favorire enormemente i Presidi). Il punto di Salute perso dai Presidi a 2 ed a 3 Mana non sono infernali e quindi vedranno sicuramente ancora gioco.

Che ne pensate di questi nerf in arrivo su Hearthstone? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: 

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701