ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Hearthstone: analizziamo i nuovi draghi leggendari

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Hearthstone Draghi- Tantissime novità ha annunciato Blizzard durante la prima giornata di Blizzcon e tra queste news c’è anche Hearthstone. Una delle novità, che non è passata di certa inosservata, è l’introduzione, nel Set Principale, del rework di 3 dei draghi leggendari classici di Hearthstone: Ysera, Malygos e Deathwing.

I 3 nuovi servitori riprendono gli effetti delle loro vecchie controparti e li portano nel 2021 con una modernizzazione degna di nota. Le statistiche restano uguali, ma tutti e 3 ottengono Grido di Battaglia (Deathwing già lo possedeva).

È bene specificare che i tre servitori non andranno a sostituire completamente le 3 vecchie versioni, ma faranno parte solamente del Set Principale, mentre le loro vecchie controparti saranno disponibili sono nel Formato Selvaggio (e Classico ovviamente).

Malygos

Malygos è, forse, il drago che ha fatto il passaggio più brusco: da Danni Magici alla pesca di magie dal proprio mazzo. Infatti il Grido di Battaglia di Malygos è “pesca magie finché la tua mano non è piena“. Questo cambia totalmente l’approccio del drago ai mazzi in cui è inserito: o lo si inserisce in deck in cui si ha il bisogno di pescare determinate magie, magari per qualche combo, o in un deck ricco di magie, magari cheap. Nel primo caso andremo ad inserire nel deck sole le poche magie utili per l’eventuale combo, ma comunque Malygos resta un servitore a 9 mana quindi vorrebbe dire ritardare la propria combo di molti turni, ma resta comunque un buon tool nei momenti difficili. Nel secondo caso non sarebbe male in un deck Burn nel caso in cui si arrivi a turno 9 e mancano quei pochi punti danno per poter fare lethal.

Deathwing

Deathwing, invece, è quello più simile alla sua controparte datata, anzi è senza dubbio un netto buff della versione precedente. Con le stesse stats il suo Grido di Battaglia recita: “distruggi TUTTI gli altri servitori. Scarta una carta per ogni servitore distrutto“. Questo “piccolo” cambiamento rende Alamorte molto più giocabile e non è folle pensare che possa trovare molto spazio quando uscirà il Set. Già, perché, dato che adesso raramente porterà di nuovo a scartare tutta la mano, Deathwing potrebbe tornare utile come ulteriore risorsa di removal senza dover per forza rinunciare a tutte le proprie risorse. Magari lo si può utilizzare per rimuovere 1/2 servitori grossi e così avere non solo un 12/12 in board, ma anche abbastanza carte per poter continuare a giocare, considerando che una carta del genere entri solamente in mazzi control, che di solito hanno tante carte in mano. Aggiungiamo anche che in un Discard Lock fa la sua ottima figura!

Ysera

Ysera, a mio parere, è forse quella che più troverà spazio nei futuri deck. Innanzitutto il suo Grido di Battaglia recita: “mette tutte le carte Sogno nella tua mano“. Come Malygos, genererà risorse, ma mentre con il drago blu non sappiamo quali risorse pescheremo (tranne nei casi di poche magie nel deck), con Ysera sappiamo perfettamente cosa avremo. Ci teniamo ad informarvi che quasi sicuramente le carte Sogno differiranno da quelle della vecchia Ysera, poiché saranno bilanciate (ancora non è arrivata la conferma, ma un video di presentazione di Ysera, all’interno dei press kit dal sito ufficiale Blizzard, mostra carte Sogno reworkate). Ma, nonostante il rework, le carte Sogno restano molto forti e utili in molte situazioni. Basti pensare che Ysera potrebbe essere usata per buffare immediatamente un servitore in board e magari dare la lethal che manca (con Incubo) o fare lo stesso sbarazzandoci di un servitore nemico fastidioso con Sogno).

Analizzando proprio le carte donate da Ysera: Sogno ora costa 1 e non targhetta più un proprio servitore (proprio per non far ritornare in mano Ysera); Incubo ora dà +4/+4 (invece che +5/+5); Sorella Ridente costa 2 (prima 3); Risveglio di Ysera ora non infliggi più i danni anche agli eroi e costa 3 (prima 2); Drago di Smeraldo resta uguale.

Le carte Sogno

E voi? Che ne pensate di queste nuovi draghi leggendari di Hearthstone? Fateci sapere la vostra…

Articoli correlati: 

 

 

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701