HCT Winter Playoff: questo fine settimana al via le sfide ufficiali!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Questo fine settimana andrà in scena il primo grande torneo competitivo del 2019 della scena internazionale di Hearthstone: i playoff del winter Championship!
Tra i partecipanti vi sono anche l’italiano Gregorio “Gregoriusil” Galeotti ed i giocatori Bunnyhoppor e General dei due team italiani Samsung Morning Stars e Team Qlash che dovranno vedersela contro i migliori giocatori del continente per ottenere uno dei pochi slot per le finali.
Per quanto riguarda le scelte operate dai professionisti, come segnalato qualche minuto fa per la ladder anche nelle sfide di questo torneo è Rexxar a reggere le fila: il Cacciatore è assolutamente l’indiscusso protagonista di questi playoff essendo stato scelto da ben 76 giocatori diversi (48 dei quali lo hanno giocato in forma Secret) mentre il Paladino ed il Sacerdote concludono il podio virtuale dedicato ai 3 eroi maggiormente scelti per la competizione.

Andiamo quindi a consultare tutte le informazioni in nostro possesso, comprese anche le carte più giocate ed i link per i vari archetipi ricordandovi che per seguire la diretta vi basterà sintonizzarvi sul canale ufficiale di Hearthstone o per la diretta in italiano su quello dei Morning Stars!

Diretta

Sia il 12 che il 13 Gennaio la Diretta inizierà alle ore 10.00

Le statistiche del torneo

Eroi più scelti

  • Cacciatore 76
  • Paladino 60
  • Sacerdote  50 
  • Stregone 37
  • Ladro 36
  • Guerriero 23  
  • Sciamano 15
  • Druido 13
  • Mago 10

Mazzi più scelti

Menzione speciale: Quest Warlock scelto da TREC

Leggendarie più scelte

 

Epiche più scelte

 

Rare più scelte

 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.