ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Handlock “Cieco”: la ricetta di Meliador contro Paldini e Patron!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Meliador, uno dei migliori giocatori italiani di Hearthstone (specialmente in queste ultime settimane che sta macinando ottime prestazioni in tantissimi tornei online), ha deciso di sperimentare un particolare mazzo Handlock per questa specifica fase del Meta della Locanda.
La sua scelta è ricaduta su un deck Handlock anche se ha preferito applicargli delle modifiche per renderlo più performante rispetto ai potenziali avversari che può trovarsi contro.
Secondo Meliador questo deck è assolutamente efficiente contro Paladini e Patron Warrior ed è proprio per questo che lo sta testando partita dopo partita, alla ricerca di ulteriori migliorie da potervi applicare.

Fondamentalmente ho fatto questo Handlock “Cieco” per giocare contro pala e patron anche se ho tolto i Guardiani per i Loschi Venditori per avere più board control nelle prime fasi di gioco senza perdere carte in mano che servono per i Draghi del Crepuscolo ed il Gigante.
Eventualmente, si può valutare di togliere uno Sputafango per un Guardiano o la seconda Spira Letale (che ho messo in 1x per via del doppio drop dal Losco Venditore)!

wc3-ne-mountain-giant-full

Il momento per i mazzi Handlock non è sicuramente dei migliori e non è possibile non riconoscere che incontrare un mazzo di questo tipo in ladder diventa sempre più raro e complicato.
Con la risalita del Patron però, seguendo come sempre le strane e pazze sinergie del Meta di Hearthstone, anche l’Handlock potrebbe presto ritornare a guadagnare importanti posizioni e, in questo senso, il tentativo di Meliador può sicuramente essere importante e, magari, giustissimo e performante.

Cosa ne pensate di questa situazione? Di seguito, come sempre, la lista completa dell’Handlock Cieco!

Clicca qui per visualizzare la lista Handlock Cieco!


Handlock “Cieco”: la ricetta di Meliador contro Paldini e Patron!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701