Guida alle carte tech: parte 2!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benvenuti in questo nuovo approfondimento dedicato alle Guide di Hearthstone.
Oggi andremo a vedere quali sono le migliori e più consigliate tra le carte tech in circolazione su Hearthstone nella seconda e nuova puntata dedicata a queste specifiche carte.
Ricordiamo che sia la prima, sia la seconda parte della guida presentata in questo nuovo articolo le potrete sempre comodamente trovare cliccando su Guida alle migliori carte tech del momento, nella sezione delle Guide Generali di Hs.

Vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento.

Continua la guida alle tech card targata Powned! Oggi analizzeremo le carte che rientrano in questa categoria, ma che appartengono ad una determinata classe.

Progetto Demoni: Magia a costo 2 mana, carta di classe dello stregone.
Permette di trasformare un servitore nella mano di ogni giocatore in un demone casuale.
Carta utilizzata tantissimo durante il periodo di splendore dei vari druidi, sia Towaggle che Malygos. L’unica pecca di questa carta è l’incognita. Giocando questa carta abbiamo la possibilità di eliminare dalla partita uno dei servitori chiave del nostro avversario, ma non sappiamo se lo prenderemo. Potrebbe essere una buona mossa giocare insieme a questa carta la magia che distrugge un demone e ripristina 5 di salute, così da eliminare gratis la carta regalata al nostro avversario ed in caso vincere la partita se quella carta e Sire Jaraxxus, dato che funziona anche su di lui.

Sguinzaglia i Segugi: Magia a costo 3 mana, carta di classe del cacciatore.
Permette di evocare sul campo un segugio 1/1 con carica per ogni servitore del nostro avversario schierato in campo.
Utilizzabile se durante le vostre sfide incontrate molti odd paladin, dato che grazie a questo carta potete recuperare lo svantaggio in campo.
Utilizzabile anche in altri match up, può essere sfruttata per chiudere una partita in modo inaspettato.

Bengala: Magia a costo 2 mana, carta di classe del cacciatore.
Permette di distruggere i segreti avversari, far perdere furtività a tutti i servitori ed inoltre fa pescare una carta.
Sicuramente ottima in un mirror match tra secret/spell hunter.
Da valutare negli altri casi, comunque sia nella peggiore delle situazioni risulta un peschino a due mana.
Potrebbe trovare value anche nel far perdere furtività ad un servitore avversario particolarmente fastidioso.

Dinosaurizzazione: Magia a costo 8 mana, carta di classe del paladino.
Permette di impostare le statistiche di un servitore a 10/10.
Carta inaspettata, non vede gioco da parecchio tempo.
Ottima in un even paladin proprio perché inaspettata.
Potrebbero essere dieci danni che il nostro avversario non sospetta, inoltre non ho bisogno di dirvi che se la vostra Rubacorpi ha furia del vento e voi la potenziate con questa magia avrete 20 danni da poter fare immediatamente…praticamente partita vinta.
Non credo possa trovare spazio in altri archetipi, dato che tutti gli altri mazzi del paladino si basano su win condition del tutto diverse.

Gnomferatu: Servitore a costo 2 mana, statistiche 2/3, carta di classe dello stregone.
Quando entra in gioco distrugge la carta in cima al mazzo avversario.
Potrebbe essere da sola una win condition contro i mazzi combo, in caso andassimo a bruciare una delle loro carte chiave.
Ovviamente la possibilità di beccare una carta chiave avversaria dipende da quante carte servono per la sua combo.
In caso ne servissero tre ricordatevi che la probabilità di bruciarne una non è poi cosi bassa.
Penso che, a parte in un mill lock, questa carta sia sostituibile dallo Scarabeo Coriaceo che quando muore ti dona tre punti armatura.
Esiste una combo con il Banchiere Bieco e Glinda Corvomanto che permette di giocarne molte in un turno, così da bruciare svariate carte avversarie.

Sentinella Circondata: Servitore a costo 2 mana con provocazione, statistiche 2/6, carta di classe del guerriero.
Quando viene giocata, evoca tre raptor 1/1 sotto il controllo dell’avversario.
Anche questa carta non vede gioco da parecchio tempo, dato che il guerriero gioca quasi solo in veste dispari.
Sottovalutata, è un ottima tech card contro il resurrect priest in quanto alziamo le probabilità che il nostro avversario evochi servitori che non gli servono.
Attenzione a giocarla contro cacciatore nel momento in cui capite che lui potrebbe giocare la Iena Rovistatrice: i raptor sono bestie e lasciarne tre in campo significa dare un potenziale +6/+3 a questo servitore.

Eccoci alla fine, spero che queste dritte possano tornarvi utili.
Cosa ne pensate? Secondo voi ho lasciate fuori qualche carta importante?
Fatecelo sapere qui sotto con un commento!