ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Gamescom 2017 – Recap Giorno 5

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Da qualche ora è calato il sipario sull’edizione 2017 del Gamescom.
Dal punto di vista videoludico in generale ci sono state poche “bombe” ma quello che si è visto è piaciuto molto, specie all’orda di avventori che hanno reso questa edizione una di quelle col maggior afflusso di gente.
Il sabato era però anche la giornata in cui si concludevano due dei tornei eSport più attesi : il World Championship Arena Tour Europe di World of Warcraft e i Global Games di Hearthstone.
Chi avrà vinto e chi sarà uscito sconfitto? Sebbene probabilmente lo saprete già ecco il recap delle finali!

World of Warcraft

Leggenda. La perdita di JoeFernandes, l’ingresso dei Method Triforce, le alte aspettative – niente ha fermato il team di Fabss, i Method Triforce. composto per 3/4 di una squadra affiatatissima che ha vinto mondiali su mondiali. La finale con gli ABC non è stata proprio una “passeggiata” dato che gli avversari hanno dato a Fab e soci davvero del filo da torcere.
Sul 3 a 3, una finale giocata con una comp non mirror (Shaman, War, Paladin per i Method contro Shaman, Demon Hunter, Warrior per gli ABC) e un finale al cardiopalma in cui entrambi gli healer hanno rischiato la vita. A morire però è stato quello degli ABC decretando la vittoria finale per il team della squadra di Sco.
Il Gm e CEO dei Method
sarà fiero dei suoi ragazzi e dell’investimento che ha fatto meno di un anno fa tesserando i campioni della Blizzcon; Sco ci sa davvero fare col marketing, avendo finalmente creato un brand a tutto tondo che ha come cuore World of Warcraft (PvE e PvP) ma che si espande oltre.
Che dire, ancora complimenti ai quattro ragazzi dei Method Triforce (e in particolare a Fabio Nardelli, orgoglio italiano!) e anche a Scott per aver ancora una volta fatto una scelta giusta.

Hearthstone

Non prendiamoci in giro, alla vigilia delle finali dei Global Games la maggior parte di noi, addetti ai lavori o meno, davano per favoriti i giovani membri della nazionale Ucraina, forti della straordinaria qualità di Kolento.
E invece StanCifka e soci hanno dimostrato che con umiltà ed in punta di piedi si può vincere anche un mondiale a squadre di Hearthstone : precisi, simpatici, puliti.
Senza entrare nel tecnico, che sarà sicuramente analisi dei ragazzi del Team Powned, la squadra ceca ha semplicemente mantenuto la calma e, complice forse anche la performance poco brillante di DrHippi del Team Ucraina, è riuscita prima a tornare sul 2-2 e poi a segnare match point sul 3-2.
Le nostre congratulazioni vanno quindi a StanCifka e al team da lui guidato per una vittoria tutta meritata e che li rende, di fatto, la prima nazione campione del Mondo di Hearthstone!
Dopo qualche foto, il vod dell’intera finale


Conclusioni

Salutiamo la Gamescom 2017 con un sorriso sulle labbra – tanti bei ricordi ed esperienze, nuove amicizie e vecchie ricementate, conoscenze importanti e foto simpatiche; ma anche tornei eSport che appassionano la gente comune, così come desidereremmo vedere in Italia, presto.
Perchè la ricetta segreta ce la insegna questo ragazzone qui sopra: un gigante, in mezzo alla gente comune, che si emoziona, ride e si esalta a guardare una competizione eSportiva.
Speriamo di vederlo, prima o poi, anche dai giganti di casa nostra.


Gamescom 2017 – Recap Giorno 5
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701